Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

BANDO RETTIFICATO - Procedura aperta per l’affidamento della fornitura quinquennale in service di sistemi diagnostici e reagenti per il Centro Trasfusionale dell’AORN “A. Cardarelli”

A.O. CARDARELLI

VINCENZA SOLLA

€ 6.888.000,00 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Servizi

Venerdì, 3 Apr 2020, ore 12: 00

Lunedì, 11 Mag 2020, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

Verbali

17/06/2020Verbale I: insediamento seggio di gara (16.06.2020)

Verbale I - Seduta del 16.06.2020.pdf

Verbali

16/07/2020Esito finale lavori seggio di gara

Verbale chiusura verifica amministrativa.pdf

Verbali

16/07/2020Verbali seduta riservata: verifica amministrativa

verbali seduta riservata.pdf

Verbali

17/08/2020Verbale insediamento commissione giudicatrice (10.08.2020)

verbale commissione giudicatrice del 10.08.2020.pdf

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

12/05/2020Si comunica che, ai sensi dell’art. 58 del D.Lgs. n°50/2016 e ss.mm..ii.. nonché per orientamento costante della giurisprudenza, non saranno previste sedute pubbliche per l’apertura delle offerte (cfr. Disciplinare di gara art. 18.1). La data del 7 giugno per l'apertura delle offerte era puramente indicativa (è stato necessario indicarla per necessità di compilare il campo predisposto dalla procedura SIAPS). A seguito della nomina del seggio di gara e della Commissione giudicatrice sarà comunicato l'insediamento del seggio e l'inizio delle operazioni di gara con apposito verbale pubblicato su piattaforma SIAPS.

AVVISO_GARA

01/04/2020Avviso - differimento termine presentazione offerte

AVVISO - differimento termine (emergenza COVID 19).pdf

AVVISO_GARA

06/03/2020Si comunica che la procedura di gara è stata rettificata con avviso pubblicato sulla GURI n°27 del 06.03.20202 e che pertanto sono riaperti i termini del bando, ovvero per la formulazione dei chiarimenti e per la presentazione delle offerte.

AVVISO RETTIFICA BANDO DI GARA.pdf

AVVISO_GARA

02/03/2020nelle more della pubblicazione dell'avviso di rettifica si proroga ulteriormente la sospensione del procedimento.

AVVISO_GARA

19/02/2020AVVISO - LOTTO 6 (cfr. ALLEGATO)

AVVISO.pdf

AVVISO_GARA

28/01/2020Si comunica che la procedura di gara è sospesa, nelle more di una parziale rettifica degli atti di gara. Si invitano pertanto gli operatori economici a non presentare alcuna domanda.

AVVISO_GARA

23/01/2020Allegati CSA f.to Editabile

Allegati CSA F.TO Editabile.docx

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI014318-20

In riferimento al CSA pag 9 alla voce "carico di lavoro - totale stimato: 25.000 tests/anno si chiede conferma all'ente che tale quantitativo faccia riferimento solo agli anticorpi singolo marcati indicati in tabella 1.Il quantitativo fa riferimento solo agli anticorpi singoli marcati indicati in tabella.

PI013302-20

Lotto 4 - nelle specifiche tecniche di minima: Punto e) il software di gestione del sistema dovrà essere interfacciabile in senso bidirezionale con il gestionale del Servizio trasfusionale?CHIARIMENTO: il sistema dovrà essere predisposto all’interfacciamento oppure la società aggiudicataria dovrà provvedere a proprio carico all’interfacciamento del sistema al LIS del Servizio trasfusionale? La società aggiudicataria dovrà provvedere a proprio carico all’interfacciamento del sistema al LIS del Servizio trasfusionale

PI012857-20

Buongiorno, si chiede di confermare che il DUVRI comprensivo di allegati debba essere firmato per presa visione senza procedere alla compilazione degli allegati che saranno a carico della impresa appaltatriceSi conferma che il DUVRI preliminare comprensivo di allegati deve essere firmato per presa visione senza procedere alla compilazione degli allegati che saranno a carico della impresa appaltatrice.

PI012816-20

Spettabile Ente, in riferimento alla Vostra risposta Risposta PI012460-20, secondo la quale le traduzioni delle dichiarazioni di conformità CE degli strumenti e dei prodotti devono essere rilasciate in forma giurata, in considerazione della difficoltà nell'ottenere tale tipo di traduzione a causa dell'emergenza COVID 19, si chiede di consentire che anche per questa documentazione sia possibile corredare le traduzioni in forma semplice con una dichiarazione, rilasciata ai sensi del DPR 445/2000, attestante la conformità all'originale della traduzione semplice. Confidando nell'accoglimento di tale richiesta, porgiamo distinti salutiSi conferma quanto già indicato nella Ns risposta PI012460-20.

PI012802-20

Spettabile Ente, in riferimento alle modalità di compilazione dell'allegato n. 4 schema di offerta economica per i lotti n. 2 e 3 , si chiede di precisare dove all'interno dello stesso possano essere dettagliati gli importi dei canoni annuali di noleggio e di assistenza tecnica delle singole apparecchiature proposte. Cordiali saluti Le apparecchiature e i sistemi diagnostici oggetto dell’appalto, con eccezione di lotti numero 6 e 7 per i quali è richiesta la fornitura in noleggio, sono richiesti con modalità di fornitura in service pertanto è richiesto di indicare in offerta (vedi Allegato 4 seconda tabella): “A) Importo per la fornitura di cui all’art. 1 del CSA di rifermento., comprendente apparecchio e manutenzione, costo dei reagenti/test e dei consumabili, al netto di IVA”.

PI012781-20

In merito all’allegato 4 ( offerta economica) Con la presente siamo a chiedere gentilmente cosa Intende la S.A. con : 1)“CONSUMABILI OFFERTI” 2)CALIBRATORI E CONTROLLI OFFERTI Rimaniamo in attesa Cordiali saluti Il modello di offerta economica prevede da parte della Ditta partecipante: -la dichiarazione del RIBASSO OFFERTO PER LA FORNITURA QUINQUENNALE -la dichiarazione degli importi dell’offerta suddivisi in macrovoci (SINTESI OFFERTA), corrispondenti: oalla fornitura richiesta (voci A) e B) per i lotti 6 e 7 voce A) per gli altri lotti) oagli oneri per la sicurezza da rischi interferenti oal totale dell’offerta -la compilazione di due allegati: -Allegato 1 – Dettaglio offerta. La Ditta partecipante deve dettagliare i singoli item offerti (con il relativo prezzo) con riferimento ai consumabili/calibratori/controlli offerti in risposta a quanto richiesto nel CSA (e/o eventualmente offerti oltre quanto richiesto) che concorrono a formare la cifra riportata nelle corrispondenti macrovoci dell’offerta. -Allegato 2 - Listino prezzi ufficiale in vigore al momento della presentazione dell’offerta, per l’acquisto di prodotti analoghi non compresi nella gara, indicando lo sconto praticato (in percentuale) alla Stazione Appaltante valevole per tutta la durata dell’appalto.

PI012672-20

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 5 – Sistemi diagnostici da banco per l’esame emocromocitometrico e reticolociti da sangue intero Nelle "Specifiche tecniche di minima" viene riportato: Punto f) Determinazione in assoluto e percentuale di eritroblasti CHIARIMENTO: si chiede di voler confermare l’equivalenza di un sistema in grado di fornire specifica segnalazione della presenza di eritroblasti su tutti i campioni visto che la possibilità di determinare valori in assoluto e percentuale di cellule immature e tra queste anche gli eritroblasti è prevista come caratteristica valutabile a punteggio (vedi parametro 1 – tabella “parametri valutabili”). Punto h) Deve essere inoltre fornito un controllo di qualità interno con medie mobili CHIARIMENTO: si chiede se si intende che il software dell’analizzatore sia dotato di Programma di controllo di qualità con presenza di “medie mobili” Punto i) Il software di gestione del sistema dovrà essere interfacciato in senso bidirezionale con il gestionale del Servizio trasfusionale e con software middleware del laboratorio CHIARIMENTO: si intende che l’analizzatore dovrà essere interfacciato bidirezionalmente al software middleware del laboratorio che a sua volta è collegato al gestionale LIS del Servizio trasfusionale? Punto j) Basso volume di campione aspirato < di 100 microlitri. Dal momento che tale richiesta precluderebbe la partecipazione della scrivente all’intero Lotto 5 e considerata la minima differenza di volume, siamo a chiedere che sia applicato il principio di equivalenza come previsto dall'Art. 68 del D.Lgs 50/2016 e che sia possibile offrire un analizzatore con volume di campione aspirato pari a 110 uL. Punto f) non si conferma l'equivalenza di un sistema in grado di fornire solo specifica segnalazione di eritroblasti su tutti i campioni; Punto h) si intende che il software dell'analizzatore sia dotato di programma di controllo di qualità con presenza di "medie mobili"; Punto i) il sistema deve essere interfacciato bidirezionalmente al gestionale LIS del servizio trasfusionale; Punto J) si può applicare il principio di equivalenza.

PI012670-20

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 – Sistemi diagnostici per l’esame emocromocitometrico da sangue intero per esame pre-donazione e controllo post donazione Nelle "Specifiche tecniche di minima" viene riportato: Punto c) Volume del campione aspirato non superiore a 20pl. La fornitura deve comprendere le micro cuvette da prelievo compatibili con il sistema; CHIARIMENTO: si chiede di voler specificare quante micro cuvette prevede la fornitura, considerato che parte dei prelievi verranno eseguiti da digito puntura e altri da prelievo venoso (provetta). Punto e) il software di gestione del sistema dovrà essere interfacciabile in senso bidirezionale con il gestionale del Servizio trasfusionale CHIARIMENTO: il sistema dovrà essere predisposto all’interfacciamento oppure la società aggiudicataria dovrà provvedere a proprio carico all’interfacciamento del sistema al LIS del Servizio trasfusionale? La quantità di microcuvette corrisponde al numero di test specificati nel carico di lavoro (15.000 test/anno; 75.000/quinquennio).

PI012642-20

Buongiorno, si chiede conferma che il ribasso unico percentuale da indicare in offerta economica è da applicare al prezzo complessivo posto a base di gara per il lotto di interesse depurato dagli oneri per la sicurezza dovuti a rischi di interferenze. GrazieSi conferma.

PI012640-20

Buongiorno, l'allegato A al CSA in base a quanto riportato a pag. 30 del disciplinare di gara si riferisce agli apparecchi offerti. Nell'allegato A si parla invece di elenco dei prodotti offerti. Si chiede di specificare se 'allegato A deve essere predisposto solo per le apparecchiature/strumenti oppure anche per reagenti, consumabili, calibratori e controlli L'allegato A al CSA, in base a quanto riportato a pag. 30 del disciplinare di gara, si riferisce agli apparecchi offerti e deve essere predisposto solo per le apparecchiature/strumenti.

PI012459-20

Buongiorno, l'allegato 4 schema offerta economica non prevede per i reagenti e consumabili colonne dove riportare codici CND e numero di repertorio. Possiamo integrare il modulo con 2 colonne oppure lo ritenete superfluo? GrazieSi può integrare tranquillamente il modulo.

PI012386-20

Buongiorno, riscontriamo che allegato all'avviso di differimento termine (emergenza covid 19) sono allegati alcuni chiarimenti che sembrerebbero non essere legati alla presente gara. Chiediamo pertanto delucidazioni. Grazie.Si comunica che è stato allegato l'avviso corretto.

PI012325-20

gentilissimo Ente , si chiede gentile riscontro ai nostri chiarimenti del 6 e 9 Marzo u.s.. cordiali saluti Atteso che il termine ultimo per la Stazione Appaltante per riscontrare le richieste di chiarimenti pervenute è fissato al giorno 08.04.2020, si evidenzia che il riscontro ai chiarimenti da Voi sollecitati sono in fase di predisposizione.

PI012310-20

Spettabile Ente, in riferimento all’ ALLEGATO 4 Schema offerta economica lotto 2 , premesso che la scrivente intende offrire kit già completi di reattivi, calibratori e controlli, si chiede di confermare la possibilità di offrire in sconto merce un tot dei medesimi kit nelle quantità necessarie ad effettuare le calibrazioni ed i controlli previsti dal presente procedimento (due sedute settimanali ovvero 104 annueLa possibilità di offrire Calibratori, Controlli e materiale di consumo in sconto merce/costo zero è confermata solo se è previsto come criterio di valutazione “migliorie all’offerta”. In caso contrario non si conferma tale possibilità.

PI012201-20

Spettabile ente, in riferimento alla risposta PI012178-20 riferita alla compilazione dello schema di offerta economica - Allegato 4, secondo la quale "In riferimento all’allegato 4 – Schema Offerta Economica, nella tabella dedicata all’esposizione dei consumabili, in corrispondenza della colonna intestata “Numero di test/anno (*)”, bisogna indicare, così come previsto dal CSA al paragrafo 4: • Il materiale diagnostico/reagenti necessario per l’esecuzione dei test annuali; • Controlli e/o calibratori in quantità adeguata per l’esecuzione delle determinazioni previste, le soluzioni tampone e tutti i materiali consumabili necessari per l’esecuzione delle analisi" dovendo essere inserito all'interno della colonna citata un valore numerico, si chiede di confermare che in essa debba essere inserito il numero complessivo dei test posti in gara. Stessa cosa dicasi per la medesima colonna contenuta nella tabella destinata a contenere l'indicazione di calibratori e controlli. Si chiede, inoltre, di confermare che calibratori e controlli debbano essere elencati nell'apposita tabella contenuta nello schema allegato n. 4 e non insieme ai consumabili. Si chiede, infine, di confermare che, come già stabilito da codesto ente con risposta PI003000-20, in luogo della traduzione giurata, sarà ritenuta valida l’autocertificazione di cui alla Legge 445/2000 con la quale si dichiara che la traduzione è conforme e fedele al documento redatto in lingua straniera. Cordiali saluti Si conferma che: 1) nell'allegato 4 – Schema Offerta Economica, nella tabella dedicata all’esposizione dei consumabili, in corrispondenza della colonna intestata “Numero di test/anno (*)”, bisogna indicare il numero complessivo dei test, così come per la medesima colonna contenuta nella tabella destinata all'indicazione di calibratori e controlli; 2) calibratori e controlli debbano essere elencati nell'apposita tabella contenuta nello schema allegato n. 4 e non insieme ai consumabili. 3) in luogo della traduzione giurata, sarà ritenuta valida l’autocertificazione di cui alla Legge 445/2000 con la quale si dichiara che la traduzione è conforme e fedele al documento redatto in lingua straniera. Questo per quanto attiene ai manuali tecnici, depliants, etc., mentre le dichiarazioni di conformità CE di strumenti e prodotti devono essere in lingua italiana o tradotte in lingua italiana (traduzione giurata).

PI012021-20

Chiarimento Allegato B Lotto 2 Biologia Molecolare questionario tecnico •Alla voce Parametri, Riferimento A viene richiesto sistema per la determinazione in biologia molecolare di HBV, HCV, e CMV, mentre nel capitolato speciale di appalto vengono richiesti HBV, HCV, e HIV confermate che quelli da tenere in considerazione sono i parametri del capitolato speciale d’appalto? Chiarimento Allegato B lotto 2 Biologia Molecolare questionario tecnico •Nell’allegato in questione si passa dal parametro A, al parametro C, ci confermate che è stato imputato il parametro C per mero errore ma in realtà si tratta di parametro B e non manca nessun requisito? Chiarimento Allegato B Lotto 2 Biologia Molecolare questionario tecnico •Nei parametri A e C, vengono chieste due volte le dimensioni delle strumentazioni offerte, confermate che se viene offerto un sistema unico che effettua tutti i parametri richiesti, non è necessario compilare due volte le voci riguardanti le dimensioni? Chiarimento Allegato B Lotto 2 Biologia Molecolare questionario tecnico •Alla voce C Determinazione del genotipo e delle mutazioni dei virus HCV ed HBV molti dei requisiti indicati fanno riferimento ad una metodica di sequenziamento, confermate che il lotto 2 è richiesto un sistema per la determinazione in biologia molecolare mediante tecnologia di amplificazione genica non ad un sequenziamento genico? 1) I parametri da tenere in considerazione sono i parametri del capitolato speciale d’appalto ovvero HBV, HCV, e HIV 2) si conferma che non manca nessun requisito 3) non è necessario compilare due volte le voci riguardanti le dimensioni 4) si conferma che è richiesto un sistema per la determinazione in biologia molecolare mediante tecnologia di amplificazione genica

PI012017-20

Chiarimenti Capitolato speciale d’appalto riferimento 3.2 Materiale necessario per l’esecuzione del test La fornitura deve comprendere materiale Diagnostico/reagenti necessario per l’esecuzione dei test annuali, come indicati, compresi i controlli di qualità extra laboratorio ove esistenti. •si chiede se i controlli di qualità extra ospedalieri, intesi come controlli di qualità di terza parte sono da considerarsi in alternativa ai controlli propri della ditta produttrice del sistema e, nel qual caso, se questi ultimi devono essere offerti esclusivamente per la verifica delle calibrazioni. I controlli di qualità extra ospedalieri, intesi come controlli di qualità di terza parte, NON sono da considerarsi in alternativa ai controlli propri della ditta produttrice del sistema, ovvero quelli relativi alla Partecipazione gratuita ai programmi VEQ "UKNEQAS"

PI012015-20

In riferimento al lotto 3 parametri valutabili dosaggi ematici farmaci immunosoppressori •Chiarimento Lotto 3 dosaggi ematici farmaci immunosoppressori Carico di Lavoro Nr di sedute settimanali: il capitolato indica giornaliere. Ci confermate che per giornaliere viene inteso 5 giorni lavorativi esclusi i festivi? •Chiarimenti Lotto 3 Parametri valutabili dosaggi ematici farmaci immunosoppressori ID 1 Analita auspicabile HCV antigene In riferimento all’ID 1, HCV antigene¸ il quale nella tabella parametri valutabili, viene premiato con 15 punti, essendo tale analita di esclusiva produzione di un solo operatore commerciale, e non essendo pertinente con l’oggetto della richiesta del lotto 3, dosaggi ematici farmaci immunosoppressori, per consentire la corretta attribuzione dei punteggi, e quindi la più ampia partecipazione alla gara, si chiede di ritenere equivalente anche l’HCV anticorpo. •Chiarimenti Lotto 3 Parametri valutabili dosaggi ematici farmaci immunosoppressori ID 1 Analita auspicabile HCV ID 2 Analita auspicabile CHAGAS per i test Chagas e HCV indicati tra i criteri di valutazione ma non specificati nel capitolato, per poter effettuare una offerta, si richiede il numero delle determinazioni richieste, quante sedute settimanali e se è necessario fornire controlli di qualità pari al numero delle sedute su quanti livelli e se è necessario fornire le VEQ. 1) Per giornaliero si intende 6 giorni lavorativi esclusi i festivi? 2) L’HCV anticorpo non è equivalente all’HCV antigene 3) Il numero di determinazioni è di 300 /test annui 1 seduta settimanale controlli di qualità su 3 livelli e VEQ

PI012014-20

In riferimento al lotto nr. 2 parametri valutabili biologia molecolare, ID 1 Possibilità di esecuzione dell’intera seduta analitica in unico ambiente di lavoro. In considerazione al vostro ID 11 ci confermate che la strumentazione offerta può essere non completamente automatica, ma con vari passaggi intermedi che verranno valutati secondo l’ID sopraindicato? ID 4 Tempo per il primo risultato Si chiede di confermare che il tempo del primo risultato si riferisce all’intera seduta di lavoro. ID 3 Minor Ingombro Confermate che requisito a punteggio lotto 2 rif.3 Minor Ingombro, viene valutato anche l’ingombro della eventuale altra strumentazione proposta per effettuare la ricerca dell’HCV genotipo? ID 11 Automazione completa dell’intero processo analitico Confermate che vengono conteggiati come interventi manuali intermedi tutti quei passaggi in più che bisogna fare per chi offre seconda strumentazione per effettuare il test HCV Genotipo. ID 1 si conferna ID 4 si riferisce al tempo del primo risultato anche indipendentemente dal batch ?ID 3 Si conferma?? ID 11 Si conferma

PI011711-20

Al punto 10 pagina 14 del Disciplinare è previsto che in caso di partecipazione a più lotti, dovranno esser prestate tante, distinte ed autonome cauzioni provvisorie quanti sono i lotti a cui si intende partecipare. In caso di partecipazione a più lotti vanno predisposte altrettante cauzioni calcolate sui singoli importi delle basi d’asta oppure una sola cauzione calcolata sull’importo complessivo a base d’asta (comprensivo degli oneri della sicurezza da interferenze) specificando i lotti di interesse?In caso di partecipazione a più lotti, la ditta concorrente potrà presentare una garanzia unica, calcolata sugli importi a base di gara (comprensivi dei relativi oneri della sicurezza da interferenze) relativi ai lotti cui intende partecipare.

PI011710-20

Il disciplinare di gara a pagina 7 riporta che l’importo complessivo dell’appalto è pari a € 6.888.000,00 comprensivo degli oneri della sicurezza da interferenze. La risposta P003141-20 al quesito PI003110 -20, evidenzia che l’importo da considerare al fine del calcolo della cauzione provvisoria è pari a € 8.722.000,00. Come si è arrivati a tale importo? sono stati modificati gli importi quinquennali a base di gara dei singoli lotti oppure sono state conteggiate altre voci?La risposta P003141-20 al quesito PI003110 -20, nella quale si evidenzia che l’importo da considerare al fine del calcolo della cauzione provvisoria è pari a € 8.722.000,00. è stata prodotta prima della rettifica al Bando di gara, la cui pubblicazione è avvenuta in data 6 marzo 2020 (GURI n°26). La suddetta rettifica ha determinato una variazione dell'importo dell'appalto in € 6.888.000,00 comprensivo degli oneri della sicurezza da interferenze, da considerare, quindi, per il calcolo della cauzione provvisoria. Tutte le motivazioni che hanno determinato la variazione degli importi a base dei singoli lotti e dunque dell'importo complessivo dell'appalto sono ampiamente discusse nella Delibera DG n°209 del 27.02.2020 pubblicata in questa sezione nonchè sul profilo web www.aocardarelli.it - albo pretorio.

PI011709-20

In riferimento alla Vs richiesta di presentare tutta la documentazione tecnica in lingua italiana o se in lingua straniera corredata da traduzione giurata in lingua italiana, anche alla luce del quesito n. PI002916-20, si chiede di confermare la possibilità di presentare le dichiarazioni di conformità CE di strumenti e prodotti in lingua inglese Le dichiarazioni di conformità CE di strumenti e prodotti devono essere in lingua italiana o tradotte in lingua italiana.

PI011707-20

In riferimento alla Vs richiesta d'interfacciamento di cui al punto 4 pag. 6 del Capitolato Speciale d'Appalto, si chiede di specificare la software houseIl sistema gestionale in uso presso il Servizio Trasfusionale dell'Azienda Ospedaliera è il sistema informativo“ELIOT” (versione 2.0/3.0) della società Engineering Ingegneria Informatica S.p.A..

PI011610-20

Spettabile Ente, in riferimento al presente procedimento di gara, si chiede di fornire i seguenti chiarimenti: Quesiti in merito alla documentazione amministrativa: In riferimento a quanto disposto dall’art. 9. SUBAPPALTO del Disciplinare di gara, secondo il quale “I subappaltatori devono possedere i requisiti previsti dall’art. 80 del Codice”, si chiede di confermare che, ai sensi del D. Lgs. “Sblocca Cantieri” n. 55 del 2019, in fase di presentazione dell’offerta non sia necessario inviare alcuna documentazione relativa ai subappaltatori, dovendo la stessa essere inviata esclusivamente in caso di aggiudicazione. In riferimento a quanto disposto dall’art. 11. PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO A FAVORE DELL’ANAC del Disciplinare di gara, si sollecita nuovamente l’aggiornamento del termine di scadenza della procedura sul portale ANAC, essendo lo stesso ancora fermo al 03.03.2020. Ciò al fine di consentire il versamento del contributo. in riferimento a quanto disposto dall’art. 12. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA E SOTTOSCRIZIONE DEI DOCUMENTI DI GARA del Disciplinare di gara, secondo il quale “Tutta la documentazione da produrre deve essere in lingua italiana o, se redatta in lingua straniera, deve essere corredata da traduzione giurata in lingua italiana e “È consentito presentare direttamente in lingua inglese le certificazioni dei sistemi di gestione rilasciate da Enti accreditati quali, a titolo di esempio: UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, UNI EN 13485, EMAS, ecc.”, si chiede di consentire che sia possibile allegare in lingua inglese anche dichiarazioni di conformità CE dei prodotti e degli strumenti offerti, bibliografia scientifica, protocolli di manutenzione preventiva degli strumenti ed eventuali depliants illustrativi, trattandosi di documentazione tecnica predisposta da Casa Madre o da Istituzioni Scientifiche situate all’estero. L’art. 15. OFFERTA TECNICA – CONTENUTO dispone che “Tutti i prodotti proposti devono rispettare le caratteristiche tecniche stabilite nel Capitolato e nei suoi Allegati”. L’Art. 1. INFORMAZIONI GENERALI del Capitolato Speciale d’Appalto dispone che “Tutti i materiali e le strumentazioni fornite dovranno riportare il marchio Cee/o altra marchiatura prevista dalle vigenti norme in materia”. A tal fine, si chiede di confermare che tale ultima previsione debba intendersi valida laddove applicabile. In riferimento a quanto disposto dall’art. 16. OFFERTA ECONOMICA – CONTENUTO del Disciplinare di gara, secondo il quale “L’Offerta Economica, come di seguito specificata, dovrà essere caricata nel Sistema SIAPS rispettando i campi all’uopo predisposti nella specifica scheda, inserendo anche il modello Allegato 4 – Schema Offerta Economica…”, si chiede di confermare che nella tabella dedicata all’esposizione dei consumabili, in corrispondenza della colonna intestata “Numero di test/anno (*)” sia possibile inserire il numero complessivo dei test posti in gara, essendo i consumabili necessari all’esecuzione di tutti i test oggetto del presente procedimento. In riferimento a quanto disposto dall’art. 16. OFFERTA ECONOMICA – CONTENUTO del Disciplinare di gara, secondo il quale, al punto c) “in caso di costi medi della manodopera di importo inferiore a quello stimato dalla Stazione Appaltante dovranno essere fornite le opportune certificazione..”, si chiede di precisare dove, all’interno dei modelli di offerta economica, debba essere evidenziato il costo della manodopera determinato dalla ditta concorrente. Distinti saluti Il D.lgs.n°55/2019 ha eliminato, provvisoriamente, l’obbligo di indicare, nel momento di presentazione dell’offerta, la terna di nominativi di sub-appaltatori. Consequenzialmente non vige più, fino al 31 dicembre 2020, l’obbligo per l’offerente di dimostrare l’assenza, in capo ai subappaltatori, di motivi di esclusione, e non può essere consequenzialmente applicato il motivo di esclusione, all’art. 80, per il caso di mancato possesso dei requisiti da parte del subappaltatore indicato. Le dichiarazioni di conformità CE dei prodotti e degli strumenti offerti devono essere presentate in lingua italiana o tradotte in lingua italiana (traduzione giurata). La restante documentazione: bibliografia scientifica, protocolli di manutenzione preventiva, eventuali depliants illustrativa, etc, può essere presentata in lingua straniera. Si conferma che la dicitura “Tutti i materiali e le strumentazioni fornite dovranno riportare il marchio Cee/o altra marchiatura prevista dalle vigenti norme in materia” si intende valida laddove applicabile. In riferimento all’allegato 4 – Schema Offerta Economica, nella tabella dedicata all’esposizione dei consumabili, in corrispondenza della colonna intestata “Numero di test/anno (*)”, bisogna indicare, così come previsto dal CSA al paragrafo 4: •Il materiale diagnostico/reagenti necessario per l’esecuzione dei test annuali; •Controlli e/o calibratori in quantità adeguata per l’esecuzione delle determinazioni previste, le soluzioni tampone e tutti i materiali consumabili necessari per l’esecuzione delle analisi. È possibile indicare il costo della manodopera nel modello di offerta economica di cui all’allegato 4 alla pag 12, nel paragrafo dedicato alle dichiarazioni ed in particolare al punto 5.

PI011336-20

Spettabile Ente, ad esito delle necessarie valutazioni interne a tutela dei propri dipendenti, nonché in ottemperanza alle disposizioni ed ai provvedimenti emanati dal Governo italiano per fronteggiare l’attuale situazione di emergenza, con la presente la Scrivente Ditta chiede a Codesta Spettabile Amministrazione di poter effettuare il versamento dell'imposta di bollo di € 16,00 prevista sia per la domanda di partecipazione che per l'offerta economica tramite modello F24, pagabile on line. Confidando nell'accoglimento di tale richiesta, porgiamo distinti saluti.Si conferma che è possibile effettuare il versamento dell'imposta di bollo di € 16,00 prevista sia per la domanda di partecipazione che per l'offerta economica tramite modello F24, pagabile on line.

PI010803-20

Spettabile Ente, In riferimento al Lotto 2: si chiede cortesemente di confermare che le Specifiche tecniche del sistema (Capitolato speciale d’appalto, pag. 19 - paragrafo 5.2.1), i Requisiti minimi del sistema analitico (Capitolato speciale d’appalto, pag. 10 - paragrafo 5.2.2) ed i Parametri valutabili Biologia Molecolare Virologia (Capitolato speciale d’appalto, pag. 15 – paragrafo 6.2) siano da applicare alla strumentazione principale, e non all’eventuale strumentazione aggiuntiva per il test HCV genotipo. Distinti salutiSi confermano i parametri di valutazione sia inerenti i requisiti minimi che quelli riportati nella relativa griglia di valutazione del lotto 2.

PI010386-20

Spettabile Ente, si fa presente che, all'atto di effettuare il pagamento del contributo ANAC, è stato verificato che sul sito dell'Autorità Nazionale Anticorruzione il termine di scadenza del procedimento risulta essere ancora fermo al 3 marzo u.s. Si chiede di voler comunicare il nuovo termine di scadenza, in modo da consentire il suo aggiornamento sul portale ANAC. Cordiali salutiSi evidenzia che è si è provveduto a pubblicare la rettifica della procedura di gara anche su piattaforma ANAC oltre che a richiedere lo sblocco della gara per la modifica degli importi relativi ai lotti. Ad oggi l'ANAC non ha ancora provveduto nonostante il sollecito. Provvederemo a comunicare nuovamente all'ANAC la richiesta di modifica dati.

PI010337-20

Spettabile Ente, in riferimento al presente procedimento di gara, il paragrafo 14.3.1.del Disciplinare di gara dispone che le dichiarazioni integrative alla domanda di partecipazione debbano essere rese mediante compilazione del modello denominato "Allegato 3 - Modello Dichiarazioni OE". Tuttavia, tale modello sembra riferirsi all'offerta economica e non contiene alcuna delle dichiarazioni richieste. A tal fine, si chiede di voler chiarire in merito ed, eventualmente, di voler pubblicare il modello corretto da compilare. Distinti salutiIn merito alle dichiarazioni integrative si precisa che le stesse sono da rendere con la compilazione dell'allegato 1 "Domanda di partecipazione e dichiarazioni amministrative". Pertanto trattasi di refuso la dicitura riportata al paragrafo 14.3.1.del Disciplinare di gara "Allegato 3 - Modello Dichiarazioni OE". Si evidenzia, inoltre, che l'allegato 3 deve essere comunque compilato e presentato, con la restante documentazione richiesta, per la partecipazione alla gara.

PI010169-20

Spettabile Ente, facendo seguito alla comunicazione di rettifica della documentazione di gara, si fa presente che in corrispondenza della sezione "Disciplinare di gara rettificato", presente sul portale So.re.sa., risulta essere stato caricata una seconda copia del documento denominato "DUVRI preliminare_rettificato.pdf". Si chiede di voler inserire in tale sezione copia del disciplinare rettificato. Distinti salutiS comunica che si è provveduto a caricare il file corretto

PI010080-20

Gentilissimi, in merito ai Paramteri valutabili Biologia Molecolare Virologia di cui a pg 15 e 16 del Capitolato Speciale paragrafo 6.2 Lotto 2 si chiede di confermare che la valutazione dei punti da ID 1 a ID 11 con eccezzione dell’ID 9 fa riferimento alla “strumentazione principale” dove effettuare i test HBV, HCV ed HIV.Si confermano i parametri di valutazione sia inerenti i requisiti minimi che quelli riportati nella relativa griglia del lotto 2.

PI009597-20

In riferimento alla richiesta di schede tecniche e di sicurezza, per il lotto 1, si chiede al vostro spettabile Ente la possibilità di poter allegare schede esemplificative per singola fluorescenza offerta. cordiali saluti Si ritiene possibile allegare schede esemplificative per singola fluorescenza offerta.

PI009593-20

Oggetto: lotto 6 Nello schema di offerta economica si chiede di specificare il numero di confezioni offerte per ciascun anno. I kit da noi offerti (cod. CLXECP) vengono forniti in confezioni da 3 pezzi unitari; il numero di test/anno richiesti è pari ad 80, pertanto non divisibili per 3. Parimenti le fiale di farmaco da noi offerte (cod. 21633) vengono fornite in confezioni da 12 pezzi unitari; il numero di fiale/anno richieste è pari ad 80, pertanto non divisibile per 12. CHIARIMENTO: è possibile offrire 81 pezzi per i kit (27 confezioni) e 84 pezzi per il farmaco (7 confezioni)? Cordiali saluti Uff.Gare Si conferma la necessità di 80 procedure con il necessario numero di kit e fiale.

PI009590-20

Spettabile Ente, In riferimento al Lotto 2 Parametro valutabile N°5 Reagenti pronti all'uso, conservabili a 2-8 °C: nessuna necessità di ricostituzione. Si chiede di confermare che si intendano reagenti che non necessitano di ricostituzione da parte dell’operatore. Distinti salutiSi conferma .

PI009492-20

gentilissimo Ente, in riferimento alla procedura in offetto sottoponiamo di seguito alcuni chiarimenti: •In riferimento al capitolato speciale d’appalto pagina 9 alla voce “carico di lavoro – totale stimato: 25.000 tests/anno” si chiede conferma all’ente che tale quantitativo faccia riferimento solo agli anticorpi singolo marcati indicati in tabella 1. •In riferimento al capitolato speciale d’appalto pagina 9 vengono elencati i fluorocromi richiesti, dato che vengono citati “APCR700 e Brilliant Violet 605”, leggibili rispettivamente sui canali di fluorescenza FL9 e FL10, si chiede conferma all’ente che tale richiesta non siano stata inseriti all’interno della tabella 1 per mero refuso e che sia pertanto da intendersi “MoAb coniuagati con FL8, FL9, FL10 (sono ammessi il 20% di reagenti per diagnostica avanzata)”. in attesa di riscontro, cordiali salutiSi intendono MoAb coniugati con FL8, FL9, FL10.

PI006803-20

1) In merito all'allegato B lotto 2 - questionario tecnico si fa notare che il questionario fa riferimento a metodiche e test che non sono oggetto del lotto (es. CMV, mutazioni del virus HCV e HBV). Inoltre alcune delle caratteristiche riportate (es curva di calibrazione mediante barcode senza calibratori esterni, standard quantitativo co-estratto e co-amplificato con il campione stesso, sonde ad idrolisi per la rilevazione di virus) sono, per quanto a propria conoscenza, esclusiva di un'unica azienda presente sul mercato. Pertanto si chiede l'eventuale valenza ai fini valutativi del suddetto questionario tecnico. 2)In riferimento al lotto 2: al fine di predisporre l'offerta in maniera ottimale, si chiede di indicare la frequenza di esecuzione dei test (HBV, HCV, HIV; HCV genotipo) oggetto del lotto.1) QUESTIONARIO ALLEGATO B LOTTO 2: LA PARTE FINALE “C - Determinazione del genotipo e delle mutazioni dei virus HCV ed HBV” E’ UN REFUSO, DA NON COMPILARE. PER QUANTO ATTIENE ALLE CARATTERITICHE SI RIBADISCE QUANTO RIPORTATO AL PUNTO 1 DEL CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO: “Tutte le caratteristiche sono da considerarsi tipiche per facilitare la Ditta Concorrente ad individuare la fascia di prodotto richiesto dall’A.O.R.N. “A. Cardarelli”. Qualora la descrizione di qualcuno dei prodotti in gara dovesse individuare una fabbricazione o provenienza determinata, detta indicazione deve intendersi integrata dalla menzione “o equivalente”. 2) FREQUENZA DI ESECUZIONE DEI TEST: DUE VOLTE ALLA SETTIMANA.

PI004474-20

Con riferimento alla procedura in oggetto la scrivente Beckman Coulter S.r.l. richiede i seguenti chiarimenti: •Rif. 15) Offerta tecnica - punto c) del Disciplinare di gara. In riferimento alla mole di documentazione richiesta in gara, si chiede Vostra conferma di poter allegare una scheda di sicurezza e una dichiarazione di conformità esemplificativa per ognuna delle singole fluorescenze offerte. Ancora si chiede conferma se debbano essere allegate anche le schede tecniche dei reagenti e in caso di risposta affermativa se per ognuna delle singole fluorescenze è possibile allegare una scheda tecnica esemplificativa. •Si chiede di confermare che i Calibratori, Controlli e materiale di consumo possano essere offerti in sconto merce/costo zero. •Rif. 5.1. Lotto 1 del Capitolato Speciale: nel paragrafo Fornitura materiale accessorio di consumo, ecc. al punto b) è richiesta partecipazione gratuita ai Programmi VEQ; si chiede di specificare quali VEQ sono da offrire. BECKMAN COULTER SRL Uff. Gare 1) l’offerta tecnica dovrà contenere, tra gli altri, i seguenti documenti di cui al punto 15 del disciplinare di gara in particolare come richiesto al punto c): 1. schede tecniche degli apparecchi 2. schede di sicurezza dei reagenti 3. manuali d’uso 4. certificazioni/dichiarazioni attestanti quanto riportato. Su questa base, le certificazioni prodotte per ogni singolo reagente devono illustrare ed attestare la sicurezza e la funzionalità del fluorescente. 2) La possibilità di offrire Calibratori, Controlli e materiale di consumo in sconto merce/costo zero è confermata solo se è previsto come criterio di valutazione “migliorie all’offerta”. In caso contrario non si conferma tale possibilità. 3) Nel CSA è espresso chiaramente le tipologie dei Controlli di Qualità Esterne (VEQ) indicando come esempio: VEQ tipo UK NEQAS.

PI004331-20

Al fine di partecipare alla gara, si richiede l'apertura dei termini per poter eseguire i sopralluoghi, a maggior ragione che il disciplinare di gara non prevede la pena esclusione per la mancata esecuzione di questi. Non è certo il carattere imperativo del precetto che impone ai partecipanti alla gara siffatto adempimento. Si ribadisce che, come già più volte evidenziato sia nell’avviso pubblicato che nei riscontri ai chiarimenti forniti, all’esito dell’approvazione della rettifica parziale agli atti di gara (motivo per cui la presente procedura è stata momentaneamente sospesa), con apposito provvedimento deliberativo nonché pubblicazione del relativo avviso di rettifica su GUUE e GURI, saranno riaperti i termini per la presentazione delle offerte. In merito alla richiesta di eseguire sopralluoghi si evidenzia che, la lex specialis non prevede l’esecuzione degli stessi motivo per cui la richiesta non può essere accolta.

PI003722-20

Oggetto: LOTTO 2 – CHIARIMENTO In relazione al lotto in oggetto, per poter correttamente stabilire il numero di confezioni da inserire in offerta, e, consentire, quindi, una corretta routine per tutte le determinazioni inserite in capitolato, si chiede di poter conoscere il numero di sedute analitiche giornaliere/settimanali relative ai singoli parametri richiesti.Il numero di sedute settimanali per singolo parametro è due.

PI003237-20

Buonasera, si richiedono i seguenti chiarimenti: 1) Nella sezione "Busta Amministrativa" viene richiesto come obbligatorio l'Attestato Sopralluogo. Come da Vostro chiarimento al quesito n. PI001183-20 non essendo previsto il sopralluogo, come si deve procedere essendo un allegato obbligatorio? 2) Confermate che l'offerta deve essere valida per 240 giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione? 3) Inoltre, in merito al pagamento dell’imposta da bollo: All’art. 14.1, pag 21 del disciplinare indicate “…la domanda di partecipazione è redatta in bollo, secondo il modello di cui all’allegato 1 – Domanda di partecipazione …” , mentre, all’art. 14.3.1 - punto 18, pag 27 del disciplinare, specificate “… l’imposta di bollo, pari a € 16,00, relativa alla dichiarazione di offerta economica…”: A)Potete chiarire se è necessario presentare n. due F23 per l'assolvimento dell'imposta di bollo o trattasi di refuso? B) Inoltre chiediamo di specificare dove devono esseri inseriti sul portale i relativi F23 (busta amministrativa o caricamento lotti?) 4) E’ prevista una proroga? 1)Si ribadisce che il sopralluogo non è previsto e pertanto la richiesta dell’attestato di sopralluogo è un refuso. 2)Si conferma che la validità dell’offerta economica è di 240 giorni a decorrere dal termine della sua presentazione. 3)In merito al pagamento dell’imposta di bollo si richiamano due pronunce dell’Agenzia delle Entrate sull’argomento (risoluzioni n. 96/2013 e n. 911-259/2014): L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le domande presentate dalle ditte interessate alle pubbliche amministrazioni per la partecipazione alle gare pubbliche di appalto sono soggette all’imposta di bollo fin dall’origine, ai sensi dell’art. 3, della Tariffa parte prima allegata al D.P.R. 642/1972, che prevede l’applicazione di detto tributo per le “istanze, petizioni, ricorsi e relative memorie diretti agli uffici e agli organi, anche collegiali, dell’Amministrazione dello Stato, delle regioni, delle province, dei comuni, loro consorzi e associazioni, delle comunità montane e delle unità sanitarie locali, nonché agli enti pubblici in relazione alla tenuta di pubblici registri, tendenti ad ottenere l’emanazione di un provvedimento amministrativo o il rilascio di certificati, estratti, copie e simili”.Tanto premesso, si chiarisce che il pagamento dell’imposta di bolla è prevista per la domanda di partecipazione, di cui all’allegato 1, e per la dichiarazione di offerta economica, di cui al modello all’allegato 3, Essendo entrambe dichiarazioni, il D.P.R. 642/1972 prevede l’applicazione di detto tributo, le cui attestazioni di pagamento devono essere inserite, rispettivamente, nella busta amministrativa per la domanda di partecipazione e nella busta economica per la dichiarazione di offerta economica. 4)È stato pubblicato in data 28.01.2020 sul portale SIAPS avviso di sospensione del procedimento di gara nelle more dell’approvazione del provvedimento di la rettifica parziale degli atti di gara. A seguito dell’approvazione di quanto suddetto, con pubblicazione degli atti rettificati, decorreranno i nuovi termini di presentazione delle offerte.

PI003116-20

Imposta di bollo : si chiede di precisare se il mod. F23 per l'imposta di bollo di 16 € si riferisce alla sola domanda di partecipazione ( v. pos. 14.1 del Disciplinare di gara) o viene richiesto anche per l'offerta economica (v. pos. 18 D.G.) Grazie - cordiali saluti. Ufficio GareIn merito al pagamento dell’imposta di bollo si richiamano due pronunce dell’Agenzia delle Entrate sull’argomento (risoluzioni n. 96/2013 e n. 911-259/2014): L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le domande presentate dalle ditte interessate alle pubbliche amministrazioni per la partecipazione alle gare pubbliche di appalto sono soggette all’imposta di bollo fin dall’origine, ai sensi dell’art. 3, della Tariffa parte prima allegata al D.P.R. 642/1972, che prevede l’applicazione di detto tributo per le “istanze, petizioni, ricorsi e relative memorie diretti agli uffici e agli organi, anche collegiali, dell’Amministrazione dello Stato, delle regioni, delle province, dei comuni, loro consorzi e associazioni, delle comunità montane e delle unità sanitarie locali, nonché agli enti pubblici in relazione alla tenuta di pubblici registri, tendenti ad ottenere l’emanazione di un provvedimento amministrativo o il rilascio di certificati, estratti, copie e simili”. Tanto premesso, si chiarisce che il pagamento dell’imposta di bolla è prevista per la domanda di partecipazione, di cui all’allegato 1, e per la dichiarazione di offerta economica, di cui al modello all’allegato 3. Essendo entrambe dichiarazioni, il D.P.R. 642/1972 prevede l’applicazione di detto tributo, le cui attestazioni di pagamento devono essere inserite, rispettivamente, nella busta amministrativa per la domanda di partecipazione e nella busta economica per la dichiarazione di offerta economica.

PI003110-20

1) Si chiede conferma che la cauzione provvisoria debba essere calcolata sull'importo totale a base di gara, esclusi gli oneri della sicurezza da interferenze. 2) Si chiede di confermare che nel prospetto di offerta economica "Sintesi offerta (lotti da 1 a 5 e 8 e 9) alla voce B) importo oneri per la sicurezza da rischi interferenti , debba essere riportato l'importo totale degli oneri della sicurezza da interferenze indicato a pag. 7 del Disciplinare di gara e che pertanto l'importo totale offerto da caricare a sistema , sarà il risultato della somma A+B Grazie Ufficio Gare1)Così come indicato all'art. 3 del Disciplinare di gara, si evidenzia che: l’importo da considerare ai fini del calcolo della cauzione provvisoria (ex art. 93 del Codice) è pari a € 8.722.000,00 (al netto di IVA), ovvero l'importo complessivo dell'appalto, costituito dall'importo a base di gara e dall'importo degli oneri per la sicurezza da interferenze. 2) Si conferma che nel prospetto di offerta economica "Sintesi offerta (lotti da 1 a 5 e 8 e 9) alla voce B) importo oneri per la sicurezza da rischi interferenti deve essere riportato l'importo totale degli oneri della sicurezza da interferenze indicato a pag. 7 del Disciplinare di gara.

PI002916-20

traduzione giurata (pag. 20 Disciplinare) Chiediamo di confermare che per la documentazione tecnica in lingua inglese, al fine di non rendere eccessivamente onerosa la partecipazione alle Aziende, in luogo della traduzione giurata, sarà ritenuta valida l’autocertificazione di cui alla Legge 445/2000 con la quale si dichiara che la traduzione è conforme e fedele al documento redatto in lingua straniera. Grazie - cordiali saluti Ufficio Gare Si conferma che, in luogo della traduzione giurata, sarà ritenuta valida l’autocertificazione di cui alla Legge 445/2000 con la quale si dichiara che la traduzione è conforme e fedele al documento redatto in lingua straniera.

PI002513-20

Buongiorno , si chiede gentilmente la possibilità di ricevere gli allegati A, B C e D al CSA in formato editabile. Ringraziando fin d'ora per la collaborazione, cordiali saluti Si allegano nella sezione documenti.

PI002418-20

Si chiede di confermare l'esattezza dell'importo della Base d'asta relativo ai seguenti Lotti: LOTTO N. 4 2 SISTEMI CONTAGLOBULI PORTATILI IN MICROVOLUME PLURIPARAMETRICO PER ESAME EMOCROMOCITOMETRICO PRE-DONAZIONE DI SANGUE; LOTTO N. 5 1 SISTEMA CONTAGLOBULI DA BANCO PER ESAME EMOCROMOCITOMETRICO E RETICOLOCITI. Cordiali salutiNon si conferma, motivo per cui è stato pubblicato in data 28.01.2020, sul portale SIAPS, avviso di sospensione del procedimento di gara nelle more dell’approvazione del provvedimento di rettifica parziale degli atti di gara. A seguito dell’approvazione di quanto suddetto, con pubblicazione degli atti rettificati, decorreranno i nuovi termini di presentazione delle offerte.

PI001482-20

Si chiede di confermare che per controlli di qualità extraospedalieri, citati a pagina 5 del capitolato di gara al punto 3.2, si intende controlli di qualita' di terza parte con possibilita' di valutazione interlaboratorio. Grazie - saluti ufficio GareSi conferma che per controlli di qualità extraospedalieri, citati a pagina 5 del capitolato di gara al punto 3.2, si intende controlli di qualita' di terza parte con possibilita' di valutazione interlaboratorio.

PI001183-20

A pag. 6 di 50 del Capitolato Speciale d'Appalto viene indicato: "Al fine di prendere visone delle condizioni e dei luoghi dove deve essere svolta la fornitura la Ditta concorrente deve svolgere un sopralluogo obbligatorio presso i locali del Laboratorio interessati dalla fornitura, nei tempi e nei modi indicati nel Disciplinare di gara" Si chiede di precisare se trattasi di refuso in quanto nel Disciplinare di gara non è menzionato il sopralluogo. Cordiali saluti.Si precisa che trattasi di refuso. Non è previsto sopralluogo.