Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI PER EMODINAMICA PER LE AZIENDE SANITARIE, OSPEDALIERE, OSPEDALIERE UNIVERSITARIE, IRCCS DELLA REGIONE CAMPANIA.

SoReSa SPA

Loredana Buonaiuto

€ 99.096.324,00 (Iva Esclusa)

Prezzo più basso

Forniture

Domenica, 8 Dic 2019, ore 23: 59

Lunedì, 23 Dic 2019, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

Esito

28/07/2020determinazione n 276 del 23 luglio 2020 di ammissione / esclusioni dal prosieguo della gara dopo verifica della busta amministrativa

Determinazione n.276 del 2020 ammissione fase amministrativa dispositivi per emodinamica.pdf

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

27/11/2019Per i lotti da aggiudicare secondo il criterio del minor prezzo l'operatore economico dovrà caricare a sistema nel campo B della scheda caricamento lotti un allegato (.pdf) in cui si dichiari che trattandosi di lotti da aggiudicare al minor prezzo l'Allegato A7 non è dovuto

AVVISO_GARA

20/11/2019Si rende noto che per mero errore è stato pubblicato l' Allegato A4 Scheda CIG Cauzione e contributo Anac contenente un errore materiale di calcolo della garanzia provvisoria .Pertanto, in data 20.11.2019 viene pubblicato il file corretto dell'Allegato A4 ( Allegato A4 corretto Scheda Cig e cauzione.) che deve essere utilizzato ai fini della partecipazione alla gara ed ai fini del calcolo della garanzia provvisoria

Allegato - A4 -- CORRETTO SCHEDA CIG E CAUZIONE .xlsx

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI028418-19

Buona sera, con la presente vi sottoponiamo i seguenti quesiti: - ci confermate che è possibile presentare le dichiarazioni di Conformità, Certificazioni previste dalla Direttiva CEE 93/42 e ISO in lingua inglese? Le stesse sono rilasciate direttamente da Enti Accreditati. >Ci confermate che in questa fase non bisogna allegare la comprova (rif. 7.3 del disciplinare di gara )"requisito capacità tecnica e professionale" ma, che in questa fase è possibile presentare una dichiarazione (ai sensi D.P.R. 28.12.2000 n. 445 dove si evince che nell'ultimo triennio specificando il settore di cui all'oggetto della gara (come indicato da voi settore DISPOSITIVI MEDICI) con i relativi importi (dell'ultimo triennio) con i destinatari P.A.? > Ci confermate che nella fase successiva della comprova si possono allegare le copie vistate dei certificati rilasciati dalle amministrazioni pubbliche? In attesa di un vostro gentile riscontro. Cordiali saluti.La certificazioni CEE ed IOSO possono essere in lingua inglese purchè rilasciati da enti accreditati Si conferma che l’operatore economico deve dichiarare nel DGUE il requisito di capacità tecnico professionale ossia di aver regolarmente eseguito , nell’ultimo triennio almeno 2 forniture nel settore di cui all’oggetto della gara (dispositivi medici ) con indicazione dei destinatari delle date e degli importi Si conferma che a seguito di eventuale aggiudicazione le forniture dichiarate possono essere comprovate con certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni

PI028409-19

Buongiorno, considerando che in questa fase non devono essere caricati bilanci dei 3 anni precedenti, e' possibile avere conferma che non servono nemmeno le due referenze bancarie, ma semplicemente l'inserimento su DGUE del fatturato globale e del fatturato specifico? grazie e cordiali salutiSi conferma che va dichiarato solo nel DGUE il fatturato globale cosi come previsto dal punto 7.2. del disciplinare di gara. Non è richiesto invece il fatturato specifico ma la capacità tecnico professionale come prevista al punto 7.3. del disciplinare ossia dichiarazione di aver regolarmente eseguito , nell’ultimo triennio almeno 2 forniture nel settore di cui all’oggetto della gara (dispositivi medici ) con indicazione dei destinatari delle date e degli importi

PI028405-19

Confermate che le certificazioni CE etc. non necessitano di traduzione ?Si conferma

PI028399-19

Con la presente si inoltra la seguente richiesta di chiarimenti: Lotto 3: si richiede di valutare la base d’asta perché non allineata ai prezzi di mercato Lotto 6: si richiede conferma o correzione della gamma frenchaggi e lunghezze (70 cm richiesta corretta?) Lotto 13: si chiede conferma della possibilità di rispondere con due piattaforme (0,018” e 0,035”) anche in sovrapposizione come misure (lotto chiede stesse caratteristiche per le due piattaforme), quindi non in reciproca esclusione Lotto 15: in merito alla griglia di valutazione si domanda: cosa si intende con materiale anti scivolamento? Come mai non compaiono pressioni di lavoro? La richiesta di bassa complianza è dipendente dalle pressioni nominali e di rottura. La complianza controllata (tabella diametro vs pressioni) come viene valutata? Lotto 18: si chiede conferma che si intenda una complianza comprovata da tabella pressioni vs diametri al fine di aumentare la safety della post dilatazione. Si chiede inoltre di specificare i diametri. viste le diverse protesi sul mercato si ritiene necessaria la presenza del diametro 35. Si chiede conferma della possibilità di partecipare con il medesimo prodotto a più lotti dove rispondente chiaramente ai requisiti tecnici richiesti in capitolato e alle medesime condizioni economiche Cordiali saluti. Per il lotto 3 si conferma la base d’asta Si conferma la descrizione del lotto 6 Relativamente al lotto 13 si si rinvia al chiarimento registro di sistema PI028261-19 Relativamente al lotto 15 per materiale antiscivolamento si rinvia al chiarimento registro di sistema PI028300-19 Inoltre per il lotto 15 la compliance sarà valutata secondo il rapporto pressione nominale / diametro Relativamente al lotto 18 si conferma che per compliance si intende il rapporto tra pressioni e diametri Si può partecipare con il medesimo prodotto a più lotti rispondente alle caratteristiche descritte e alle medesime condizioni economiche

PI028336-19

Con riferimento al Disciplinare di gara – Art. 17 Criteri di aggiudicazione dell’accordo quadro, notiamo che il Lotto 16 verrà aggiudicato in base al criterio del prezzo più basso. Vorremmo porre all’attenzione della Vs spettabile Stazione Appaltante che trattasi di una procedura che richiede un livello di manualità e confidenza da parte dell’operatore tale da potenzialmente influenzarne l’esito sul paziente. Ne segue che dispositivi medici anche poco differenti fra loro possono risultare determinanti per la buona riuscita degli interventi. Riteniamo quindi più adeguata la presenza di un criterio di aggiudicazione con offerta economicamente più vantaggiosa, che preveda quindi una valutazione di qualità del dispositivo offerto.Si conferma il criterio di aggiudicazione per il lotto 16 del minor prezzo

PI028300-19

In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere i seguenti chiarimenti : Lotto 15- Nei criteri di attribuzione punteggio- Materiale ad elevata resistenza di perforazione/ rottura Siamo a chiedere quale sia il criterio con cui verrà valutata la resistenza di perforazione/rottura - Rivestimento del pallone in materiale anti-scivolamento- A nostra conoscenza non risultano essere presenti sul mercato palloni rivestiti di materiale antiscivolamento. In assenza di tale caratteristica regolarmente riportata su scheda tecnica redatta dal produttore, chiediamo conferma che il punteggio previsto per questo criterio non venga attribuito ad alcuno In attesa di un cortese cenno di riscontro, si porgono cordiali saluti Per il lotto 15 materiale ad elevata resistenza di perforazione / rottura sarà valutato in base alle caratteristiche del materiale del palloncino. 2)Si intende per antiscivolamento la maggiore stabilità durante il gonfiaggio del palloncino

PI028272-19

Gent.mi, si chiede cortese riscontro ai seguenti quesiti: - LOTTO 21: Dato l’impatto economico del dispositivo/sistema, richiesto al lotto 21, si richiede la possibilità di inviare la campionatura prevista nella versione demo non sterile con le stesse modalità di confezionamento originario del prodotto. - Si chiede inoltre, se è possibile, per i dispositivi in confezionamenti multipli, presentare solamente n° 1 pezzo singolo sterile e non l’intera confezione. Cordiali saluti Si conferma l’invio di un campione in confezione sterile. Per i dispositivi in confezionamenti multipli, è possibile presentare solamente n° 1 pezzo purchè sia in confezione sterile

PI028262-19

Buongiorno, in relazione ai campioni da inviare, e dopo Vs. conferma che e' sufficiente 1 solo campione per lotto, siamo a richiedere se possiamo inviare campione sterile con scadenza 31.12.19Poiché la campionatura è richiesta ai fini di valutazione tecnica la scadenza dovrà essere più ampia

PI028261-19

rif.to Lotto 13 - Si tiene a far presente che proporre 2 modd. di cateteri si intende 1 su guida 018 ed 1 su guida 035 per cui non sono da intendersi uno in alternativa all'altro ma completano le richieste del Lotto in questione dato che la richiesta di capitolato detta " cateteri a palloncino su guida 018 E su guida 035 " Si attende urgente riscontro - CordialmentePer il lotto 13 è possibile offrire n. 2 modelli di dispositivi naturalmente con medesimo prezzo e che rispondono a tutte le caratteristiche indicate

PI028237-19

Spett.le So.Re.Sa., in relazione al nostro quesito del 21/11/19 n. Prot. PI025416-19 ed alla Vostra risposta del 05/12/19 n. Prot. PI028219-19, si richiede nuovamente di indicare quale sia il Lotto di riferimento per offrire i prodotti di valutazione funzionale da immagine angiografica. Distinti saluti. L’elenco dei lotti in ordine ai quali è possibile presentare offerta è pubblicato sul sito www.soresa.it allegato B1 al capitolato tecnico e nell’allegato A5 scheda prodotti e prezzi a base d’asta. L’operatore economico potrà valutare quali sono i lotti di gara rispetto ai quali corrispondono le caratteristiche tecniche e funzionali dei prodotti che commercializza

PI028221-19

Abbiamo appurato che generando il PASSoe per il lotto n. 12 dell’importo presunto triennale di € 1.248.000,00 il numero CIG è 80908669D5 e quindi totalmente diverso da quello indicato nell’ allegato A4 scheda Cig. cauzione e di conseguenza riportato anche nella cauzione provvisoria emessa a Vostro favore (CIG 80907867D1) Gentilmente si richiedono chiarimenti Si conferma che per il lotto 12 il numero di CIG è 80908669D5 Si precisa che per mero errore materiale è stato riportato nella scheda CIG E CAUZIONE per il lotto 12 il CIG 80907867D1

PI028215-19

Buongiorno, si chiede gentilmente cosa si intende per contrassegno telematico riguardo l'imposta di bollo da applicare sull'Allegato A8. In alternativa può essere compilato il suindicato modulo, quindi stampato, applicata la marca da bollo da € 16.00 e scannerizzato per l'invio? In attesa di cortese e sollecito riscontro si porgono cordiali saluti. Il pagamento dell’imposta di bollo può avvenire : 1)acquistando la marca da bollo di €16 e applicando tale marca sul modello A8 annullata con timbro dell’Aziende e indicando il suo numero seriale all’interno del modello A8 e provvedendo a caricare a sistema l’allegato A8 debitamente scansionato. 2)Versando l’imposta con il modello F23 dell’Agenzia delle Entrate. A tale fine anzicchè caricare a sistema l’allegato A8 va caricato a sistema copia scansionata del modello F23 Ai fini del pagamento del F23 dell’Agenzia delle Entrate vanno inseriti i seguenti dati a)dati identificativi del concorrente (campo 4): denominazione o ragione sociale, sede sociale, prov., codice fiscale; b)dati identificativi della stazione appaltante (campo 5): SO.RE.SA. S.p.A., Centro Direzionale Isola F9, 80143 Napoli, C.F. 04786681215; c)codice ufficio o ente (campo 6): REE; d)Codice tributo: 456T – Descrizione: Imposta di Bollo; e)estremi del pagamento: CIG del lotto.

PI028175-19

Buongiorno In relazione all'offerta economica e più precisamente all'ATTESTAZIONE DI ASSOLVIMENTO DEL BOLLO si chiede di specificare se l'assolvimento può avvenire secondo una delle seguenti modalità: 1) applicando sull'allegato n. 8 n. 1 MARCA DA BOLLO da € 16.00 (Contrassegno telematico acquistato) riportato nella dichiarazione l'identificativo (numero e data) 2) effettuando un pagamento attraverso il modello F24 di € 16.00, allegando copia dell'avvenuto pagamento In attesa di un Vs gentile riscontro. Grazie Il pagamento dell’imposta di bollo può avvenire : 1)acquistando la marca da bollo di €16 applicando tale marca sul modello A8 annullata con timbro dell’Aziende e indicando il suo numero seriale all’interno del modello A8 e provvedendo a caricare a sistema l’allegato A8 debitamente scansionato. 2)Versando l’imposta con il modello F23 dell’Agenzia delle Entrate A tale fine anzicchè caricare a sistema l’allegato A8 va caricato a sistema copia scansionata del modello F23 Ai fini del pagamento del F23 dell’Agenzia delle Entrate vanno inseriti i seguenti dati a)dati identificativi del concorrente (campo 4): denominazione o ragione sociale, sede sociale, prov., codice fiscale; b)dati identificativi della stazione appaltante (campo 5): SO.RE.SA. S.p.A., Centro Direzionale Isola F9, 80143 Napoli, C.F. 04786681215; c)codice ufficio o ente (campo 6): REE; d)Codice tributo: 456T – Descrizione: Imposta di Bollo; e)estremi del pagamento: CIG del lotto.

PI028105-19

In merito all’ Art. 16 OFFERTA ECONOMICA del disciplinare di gara, in cui è riportato che a pena di esclusione si deve indicare il prezzo unitario singola voce offerto iva esclusa/canone triennale a noleggio per singola apparecchiatura (LOTTI 35 a 42), vi segnaliamo che relativamente al LOTTO 41 (Allegato_B1 ELENCO PRODOTTI S) riportate un valore di 9000,00 euro come prezzo unitario a base d’asta sulla riga dei kit, mentre per quanto riguarda le consolle non viene riportato nessun prezzo unitario a base d’asta. Si chiede di specificare come debba essere formulata l’offerta economica per tale lotto, in quanto così predisposta la quotazione della console sembrerebbe inclusa nel prezzo dei materiali di consumo. Nel caso in cui debba essere tassativamente indicato un valore per il noleggio dell’apparecchiatura, la somma delle due voci supererebbe la base d’asta da voi indicata. Per il lotto 41 l’ importo unitario a base d’asta pari a 9000 € è comprensivo del canone triennale di noleggio dell’apparecchiatura e del Kit. L’operatore economico deve indicare sia il prezzo unitario offerto del Kit che il canone triennale di noleggio dell’apparecchiatura. Si conferma il prezzo a base d’asta .

PI028095-19

Gent.mi, relativamente al lotto 4, si richiede se l'ago di introduzione deve essere incluso o meno.Non deve essere incluso

PI028038-19

Egr Cliente Con la presente siamo ad evidenziare che le modalita’ di comprova indicate nel Disciplinare di Gara a pag 17 , Vs punto 7.3, non sono previste dal Codice degli Appalti. Lo stesso Disciplinare, peraltro, fa espresso riferimento alle modalità di prova previste dall’art. 86 e dall’Allegato XVII del Codice, i quali non contemplano né le “fatture quietanzate” né i “certificati rilasciati dall’Amministrazione/Ente contraente”, i quali ultimi sono previsti solo in relazione agli appalti di lavori, e non anche alle forniture e ai servizi. La ratio della previsione risiede, del resto, nella circostanza che, mentre i contratti di appalto per le prestazioni di fare prevedono pagamenti a stato di avanzamento lavori, per i quali vengono rilasciati all’azienda esecutrice appositi certificati, per quanto riguarda le prestazioni che hanno per oggetto la vendita di beni, non è uso delle stazioni appaltanti rilasciare alcun certificato, e la correttezza della fornitura si ricava, in relazione a tale tipo di prestazioni, esclusivamente in negativo, ossia attraverso un comportamento omissivo consistente nella mancata contestazione di difetti dei prodotti/ritardi/incompletezza delle forniture. Ciò premesso, alla luce delle previsioni del Disciplinare e, per quanto concerne il punto 7.3., la sua intrinseca contraddittorietà rispetto alle previsioni del Codice dei Contratti, Le chiediamo, quale RUP della procedura in oggetto e firmataria della richiesta pervenuta alla nostra assistita in data odierna, di confermare che: (i)ai fini della comprova del requisito della capacità tecnica e professionale (esecuzione negli ultimi tre anni di servizi analoghi), possa essere esibito un “elenco delle principali forniture….effettuate negli ultimi tre anni, con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari, pubblici o privati”, conforme a quanto indicato nell’Allegato XVII, Parte II, lett. a), ii), con facoltà della Stazione Appaltante di domandare direttamente agli enti pubblici eventuali chiarimenti. Nell’attesa di adeguato e tempestivo riscontro, ci è gradita l’occasione per inviare i migliori saluti. Si confermano i mezzi di prova della capacità tecnica professionale indicati nel disciplinare di gara al punto 7.3 che sono conformi al bando tipo previsto dall’ANAC Tuttavia gli operatori economici ai sensi dell’art. 86 comma 1 ultimo periodo del Dlgs 50/2016 potranno dimostrare la capacità tecnica professionale con qualsiasi altro mezzo idoneo documentale

PI028035-19

In relazione alla gara PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI PER EMODINAMICA PER LE AZIENDE SANITARIE, OSPEDALIERE, OSPEDALIERE UNIVERSITARIE, IRCCS DELLA REGIONE CAMPANIA, e più precisamente per il lotto 34, ci risulta, da un esame dei prezzi medi di mercato, che la base d’asta posta per questo lotto sia troppo bassa rispetto ai prezzi praticati da altri Enti del SSN. Chiediamo pertanto al Vs spettabile ente la revisione del prezzo posto a base d’asta per questo lotto. Certi di cortese riscontro, si porgono distinti saluti. Si conferma la base d'asta

PI027995-19

1) Il Lotto N. 11, come di seguito descritto “Cateteri a palloncino per angioplastica coronarica con specifica indicazione al trattamento delle CTO: sistema di introduzione rapid-exchange ed over-the-wire, basso profilo di ingresso della punta = 0,017", diametri =1,2 mm, lunghezze da 10 a 20 mm, RBP = 16 atm”, con importo complessivo pari ad € 1.344.600,00, mostra, a nostro avviso, requisiti tecnici esclusivi di una determinata azienda. Tali caratteristiche tecniche, qualora confermate, consentirebbero solo ad un unico operatore economico di offrire medical devices perfettamente confacenti alle richieste del capitolato tecnico con l’inevitabile conseguenza della lesione dei principi fondamentali quali par condicio e massima partecipazione. Per quanto sopra, si invita codesta Spett.le Amministrazione a rivalutare la configurazione del lotto n. 11 in modo tale da consentire e garantire la partecipazione di più operatori economici portatori di soluzioni tecniche altamente qualificate da sottoporre alla Commissione di gara. 2) Al fine di ulteriormente assicurare e salvaguardare la continuità della fornitura per tutta la vigenza contrattuale nonché la qualità dei dispositivi medici proposti, si chiede a codesta Amministrazione di valutare, come necessario, che l’operatore economico, in fase di partecipazione, produca apposita dichiarazione/lettera di autorizzazione alla fornitura rilasciata da parte dei produttori/distributori ufficiali dei prodotti offerti. 3) Si chiede conferma che ogni singola Amministrazione sia autorizzata a proseguire la fornitura, alle medesime condizioni contrattuali, nel caso in cui i quantitativi previsti nell’Atto di Adesione fossero esauriti ed il periodo di validità temporale dello stesso ancora attivo. Ciascuna singola Amministrazione sarebbe quindi legittimata ad acquistare sulla base dell’atto di adesione fino alla sua naturale conclusione temporale e comunque sino alla pubblicazione di una nuova procedura di gara. 1)Si conferma la descrizione del lotto 11 2)A seguito di aggiudicazione dell’Accordo Quadro ed in adesione allo stesso i contratti stipulati dalle Asl/AO della Regione Campania avranno durata di tre anni. Ove l’affidatario , per qualsiasi motivazione non assicuri la fornitura si procederà all’applicazioni di penali all’eventuale risoluzione del contratto con escussione della cauzione e alla conseguente segnalazione dell’inadempimento all’ANAC 3)Le singole Amministrazioni, a seguito di Atti di adesione stipulano propri contratti di fornitura e potranno valutare, ove riccorrano le condizioni normative, la modifica al contratto durante il periodo di efficacia ai sensi sensi dell’art. 106 del Dlgs 50/2016 Al riguardo si rimanda all’art. 2 dell’Accordo Quadro.

PI027939-19

1) A pag. 31 del Disciplinare di gara viene richiesto di presentare l’Allegato A1 –“Dichiarazione di partecipazione” con il quale il concorrente dichiara i lotti per i quali presenta offerta. Il modello fornito non consente l’inserimento del numero dei lotti a cui si partecipa, nonchè le ulteriori anomalie non ne permettono la corretta compilazione, si chiede pertanto se questi dati possano essere inseriti a penna. VOGLIATE PRECISARE In attesa di un vostro riscontro porge Distinti salutiQualora il modulo A1 eventualmente non consentisse l’inserimento dei lotti a cui si partecipa gli stessi possono essere inseriti a penna. Anche le dichiarazioni del modulo possono essere contrassegnate a penna

PI027929-19

Buonasera, in relazione al Lotto n. 13 dove e' richiesto cat.a palloncino per PTA su guida .018 e .035, si chiede - in proposito - la possibilità di poter offrire n. 2 modelli di dispositivi naturalmente con medesimo prezzo che rispondono e si completano in riferimento a tutte le caratteristiche indicate sul capitolato Ai sensi dell’art. 32 comma 4 del dlgs 50/2016 non sono ammesse offerte alternative

PI027927-19

1) Si conferma che in questa fase non bisogna trasmettere la documentazione a comprova del possesso dei requisiti (es. copia dei bilanci consuntivi per il requisito del fatturato globale, certificati e/o fatture per il requisito di capacità tecnica e professionale) in quanto gli stessi se necessario, saranno forniti successivamente su richiesta della Stazione Appaltante attraverso il sistema AVCPass? 2) Nel Disciplinare di gara nel Paragrafo 16 relativo all'Offerta Economica , il Modello A8 da voi predisposto è previsto per l'attestazione dell'assolvimento dell'imposta di bollo relativamente alla Dichiarazione di offerta economica per ciascun lotto di interesse; pur tuttavia si evidenzia che il predetto Allegato 8 reca la seguente intestazione: ALLEGATO A8 “MODULO PER L’ATTESTAZIONE DI PAGAMENTO DELL’IMPOSTA DI BOLLO CON CONTRASSEGNO TELEMATICO PER LA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA DI PARTECIPAZIONE”. Trattasi di refuso? oppure prevedete la compilazione del Modulo A8 anche per l'Istanza di Partecipazione (cfr Vs. All.A1?) Se si, i bolli da conteggiare sono uno ogni quattro fogli? Oppure è sufficiente una sola marca da bollo di € 16? Vogliate gentilmente chiarire i quesiti esposti. In attesa vostre delucidazioni porge distinti saluti1)Si conferma che in tale fase non bisogna trasmettere la documentazione a comprova dei requisiti speciali 2)2I il Modulo A8 è riferito all’offerta economica; l’imposta di bollo è pari a 16 euro per ogni lotto cui si partecipa, e deve essere assolta tramite apposizione del contrassegno telematico sull’allegato A8 o in modo virtuale comunicando l’identificativo sullo stesso allegato A8

PI027723-19

Si richiedono chiarimenti in merito ai seguenti lotti: Lotto 28 - “Per quanto di nostra conoscenza, l’indicazione di un dispositivo di gonfiaggio con la caratteristica di resistere a pressioni superiori a 30 atm, limiterebbe fortemente la partecipazione plurima al lotto. Si sottopone alla vostra attenzione, che tale caratteristica, sembrerebbe trovare limitato riscontro nella pratica clinica: anche per il trattamento delle CTO più complesse, sono richiesti palloni da dilatazione che lavorano a pressioni >25 bar. Alla luce di tali evidenze, si richiede di accettare alla valutazione tecnica dispositivi con prestazioni maggiori o uguali a 30 atm”. Lotto 31 - “Al fine di permettere una più ampia partecipazione al lotto, con beneficio per l’ente appaltante, si richiede di procedere ad aggiudicazione a voce o di scorporare il lotto 31-1 dal 31-2. Tale soluzione garantirebbe una ampia concorrenza”. In attesa di riscontro, porgiamo distinti saluti.Si conferma la descrizione del lotto 28 che risponde a specifiche esigenze comunicate dalle ASL / A O della Regione Campania. Si precisa che i dispositivi di gonfiaggio fino a 30 atm sono stati oggetto già di aggiudicazione di precedente gara centralizzata Si conferma che per il lotto 31 l’aggiudicazione è a lotto unico

PI027676-19

Egr Cliente siamo a richiedere se il Vs allegato '' A7 Questionario Tecnico'' non deve essere allegato per tutti i lotti. Esempio il lotto 3 NON e' presente Restiamo in attesa Vs risposta Grazie Si conferma. Si precisa che per i lotti da aggiudicare secondo il criterio del minor prezzo non è dovuto l’allegato A 7 questionario tecnico. Al riguardo si rinvia all’avviso del 27.11.2019.

PI027461-19

La nostra società dovrebbe partecipare ad alcuni lotti dove vengono richiesti prodotti per uso coronarico. I prodotti che noi offriremo sono per uso coronarico, ma hanno anche misure per uso periferico, per cui vi chiediamo se è possibile offrire l 'intera gamma dei prodotti. Per i lotti relativi a prodotti per uso coronarico possono essere offerte solo misure di prodotti ad uso coronarico

PI027453-19

Buongiorno, siamo i distributori esclusivi di un dispositivo innovativo che riceverà il marchio CE a gennaio 2020. Possiamo offrire tale dispositivo in gara presentando una dichiarazione del produttore che il prodotto è in fase di marcatura CE? Grazie Cordiali salutiIl marchio CE deve essere posseduto entro il termine di presentazione dell’offerta

PI027452-19

Salve, i campioni da inviare devono essere sterili?Il campione da inviare può essere un unico pezzo ma in confezione sterile

PI027451-19

1) In riferimento al lotto n. 17, a nostra conoscenza non ci sono sul mercato scooring balloon medicati, Vi chiediamo di chiarire se si tratta di un refuso. 2) relativamente alla fideiussione da dover produrre, Vi chiediamo, dovendo partecipare a più lotti, se questa deve essere unica per tutti i lotti a cui si partecipa o se è possibile produrne più di una. Grazie 1)Si conferma la descrizione del lotto 17 che risponde a specifiche esigenze di Asl e AO e tenuto conto che quelle senza rilascio di farmaco sono state oggetto di precedente aggiudicazione di gara centralizzata Soresa. 2)Si è possibile produrre più di una cauzione

PI027429-19

Buongiorno la presente per segnalarvi che non riusciamo ad inserire nell'allegato" A1 dichiarazione di partecipazione" il numero di lotto di partecipazione di cui alla lettera a) del documento. E' possibile avere un file meno restrittivo per la compilazione delle informazioni?. Si ringrazia e si porgono distinti salutiQualora il modulo non consentisse l’inserimento dei lotti a cui si partecipa gli stessi possono essere inseriti a penna

PI026361-19

Si chiede conferma che per i lotti 1- 19- e 34 la durata della fornitura è 36 ( trentasei ) mesi e non 36 (trentasei) giorni come riportato in GUESi conferma che anche per i lotti 1-19-34 la durata della fornitura è di 36 mesi, come previsto al paragrafo 3 del disciplinare di gara e non di 36 giorni.

PI025663-19

Gent.mi, in riferimento alla procedura in oggetto siamo a richiedere quanto segue: 1.se gli importi di ciascun lotto sono da considerarsi “presunti” come indicato nel file “Allegato - A4 - Scheda CIG - Garanzia - Contributo ANAC” oppure “a base d’asta” come indicato al punto 2, pag. 9 del disciplinare di gara; 2.conferma che Il fatturato annuo ("specifico") dell'operatore economico nel settore di attività oggetto dell'appalto (pag. 14 del DGUE) non debba essere pari almeno al valore annuo posto a base di gara della somma dei lotti per i quali si presenta offerta; 3.conferma che la “durata del contratto d’appalto, dell’accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione” relativa al lotto 19 è pari a 36 mesi e non 36 giorni come indicato a pag. 14 del bando di gara; 4.conferma che, come campionatura, potrà essere presentato n.1 (uno) pezzo, anche non sterile, di una delle misure per ogni lotto per i quali si presenta offerta. 5.Nella descrizione del lotto 17 (pag.12 del bando di gara) “scoring balloon coronarico” è esplicitamente richiesto “a rilascio di farmaco anti-proliferativo”. Segnaliamo al Vs. Spett.le Ente che tale caratteristica è riconducibile a prodotti di una sola azienda costruttrice presente sul mercato. Al fine di consentire una più ampia partecipazione alla gara, NELLO SPOIRITO DELL’APPALTO CONCORSO, si richiede di eliminare tale dicitura. O comunque consentire la partecipazione anche a prodotti che non abbiano tale specifica. 6.conferma che, per il lotto 17 e 38, non è dovuta la presentazione dell’Allegato 7 “Questionario Tecnico” in quanto non presenti in esso; 7.relativamente al lotto 38, conferma che l’importo indicato nel bando di gara (a base d’asta) è comprensivo del prezzo complessivo della fornitura dei cateteri e del noleggio delle apparecchiature. In caso affermativo, si richiede di rivedere il prezzo a base d’asta in quanto il prezzo riportato fa riferimento a quello più basso praticato in Italia per questa tipologia di device, prezzo che negli altri centri non include il noleggio altrimenti equivarrebbe fare un comodato d’uso gratuito mascherato. Ci rendiamo disponibili a presentare eventuale documentazione a corredo della sopracitata richiesta. 8.Segnaliamo, altresì, che, provando ad effettuare il pagamento del contributo ANAC, il sistema riporta il seguente messaggio: “Il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento. E' opportuno contattare la stazione appaltante”. In merito alle richieste di chiarimenti si precisa quanto segue: 1)La base d’asta è riportata nell’allegato A5 al disciplinare di gare e nell’allegato B1 al capitolato tecnico nella colonna indicata come prezzo unitario a pase d’asta. L’importo complessivo è presunto perché i quantitativi riportati nell’allegato A5 e B1 sono indicativi . 2) Come requisito di capacità economico finanziaria non è richiesto il fatturato specifico ma il fatturato globale realizzato complessivamente nell’arco degli ultimi tre esercizi finanziari che come previsto dal punto 7.2 del disciplinare di gara dovrà essere almeno pari al valore annuo posto a base di gara del lotto . In caso di partecipazione a più lotti il concorrente che partecipa sempre nella medesima forma, dovrà dimostrare il possesso del suddetto requisito di capacità economico finanziaria con riferimento esclusivamente al fatturato richiesto per i lotti ai quali intende partecipare ossia è pari al alla somma dei valori annui dei lotti per i quali si partecipa . 3) Si conferma che la durata della fornitura è pari a 36 mesi per tutti i lotti a gara 4) Relativamente ai campioni potrà essere prodotto un unico pezzo purchè in confezione sterile 5) Si conferma la descrizione del lotto 17 che risponde a specifiche esigenze di Asl e AO e tenuto conto che quelle senza rilascio di farmaco sono state oggetto di precedente aggiudicazione di gara centralizzata Soresa 6) Si conferma che per il lotto 17 e 38 non è dovuto l’allegato A 7 questionario tecnico. Al riguardo si rinvia all’avviso del 27.11.2019 7) Si conferma che relativamente al lotto 38 l’importo indicato è comprensivo del prezzo complessivo della fornitura di cateteri e del noleggio delle apparecchiature . Si conferma il prezzo a base d’asta 8) I CIG sono stati perfezionati e quindi è disponibile il pagamento

PI025584-19

Si chiedono specifiche ulteriori relativamente il microcatetere richiesto al lotto n. 19 e più precisamente se il microcatetere è da intendersi per accesso coronarico come nel lotto 20.Per il lotto 19 il microcatetere è da intendersi coronarico.

PI025416-19

Spettabile SoReSa, in relazione alla “Procedura aperta per la conclusione di un accordo quadro per la fornitura di dispositivi per emodinamica per le Aziende Sanitarie, Ospedaliere, Ospedaliere Universitarie, Irccs della Regione Campania” si richiede chiarimento su dove siano richiesti i prodotti di valutazione funzionale da immagine angiografica. Distinti saluti. EU KON S.R.L. I prodotti oggetto di gara potranno essere acquistati dalle Asl /AO della Regione Campania le quali a seguito di conclusione di accordo quadro potranno comunicare l’eventuale adesione e in tale caso il quantitativo occorrente

PI025170-19

Si richiedono chiarimenti in merito ai seguenti lotti lotto n.29 per: Dispositivo di protezione cerebrale tromboembolica durante procedura di TAVI, segnaliamo la base d’asta di € 1.800,00 a Ns parere sottostimata, essendo, il suddetto prodotto, fornito dalla mia Azienda, presso Enti pubblici, ad un prezzo di € 2.640,00. Identico discorso vale per il lotto n. 35 relativo a Catetere a palloncino per litotrissia vascolare, laddove sempre presso Enti pubblici, il prodotto è attualmente aggiudicato e fornito a € 3.000,00 cadauno. Ovviamente, pur considerando la quantità prevista in gara, risulta tecnicamente impossibile offrire i suddetti prodotti alle condizioni economiche stimate. Infine, relativamente al lotto n. 37 per kit agiografico per iniezione automatica di mezzo di contrasto per Medrad Avanta, vorremmo segnalare un probabile errore di trascrizione, cioè la semplice inversione dei quantitativi e degli importi delle basi d’asta per due componenti del kit. Nello specifico la base d’asta e il quantitativo della voce “comando“ dovrebbe essere invece correttamente attribuita alla voce “ linea infusione“ e viceversa, essendo differente la frequenza di utilizzo dei due componenti, così come stimato dalla Azienda produttrice. Si confermano i prezzi a base d’asta Inoltre per il lotto 37 si confermano oltre i prezzi a base d’asta anche le quantità.

PI025099-19

1)Con riferimento all’allegato A4 si segnala la seguente anomalia: -nella quinta colonna riportante la dicitura “Garanzia provvisoria base 2% basta d’asta” è riportato in automatico una aliquota pari all’1% di quanto indicato nella quarta colonna “importo complessivo presunto”. Pertanto l’operatore economico contrassegnando di essere in possesso della certificazione ISO, nella sesta colonna riportante la dicitura “garanzia ridotta” viene determinato un importo pari al 50% dell’1% dell’importo complessivo presunto di ciascun lotto a cui si intende partecipare. Si richiede un chiarimento in merito. 2) -Il cig da inserire sul DGUE è quello della gara o quello dei singoli lotti?? 3)-Nel capitolato tecnico a pag. 2 viene citato l’allegato C1-scheda offerta- che non c’è tra gli allegati della gara. Dove lo possiamo trovare? 4)Nell’ elenco degli allegati della gara e più precisamente sotto la voce “foglio prodotti selezionato”(file da compilare) si apre un file “articoli”. In quale sezione va inserito?’ Nella documentazione amministrativa, offerta tecnica o offerta economica?? 1) Si conferma che l’importo della cauzione è pari al 2% della base d’asta di ogni singolo lotto, e che se l’operatore è in possesso dell’Iso l’importo della garanzia è pari all’1% dell’importo a base d’asta del lotto. Si veda l’avviso del 20.11.2019 con il quale è stato ripubblicato il file Allegato A4 scheda Cig e cauzione corretto che va utilizzato ai fini della partecipazione alla gara 2) I Cig da inserire nel DGE sono quelli dei singoli lotti per i quali l’operatore economico intende partecipare. 3) Il riferimento all’allegato C1 – scheda offerta nel capitolato tecnico è mero refuso. I prodotti oggetto di gara e le relative basi d’asta sono indicate sia nell’allegato A5 scheda prodotti e prezzi a base d’asta che nell’allegato B1 del capitolato tecnico . 4) il file “ articoli “non va inserito né in documentazione amministrativa né in documentazione tecnica né economica ;trattasi di un file di ausilio di compilazioni( non obbligatorio ) della scheda caricamento lotti Si rimanda al manuale per la partecipazione procedura aperta citato nel disciplinare . Comunque per ulteriori chiarimenti di carattere tecnico si può contattare l’assistenza Siaps telefono 081/2128174 tasto 1

PI024870-19

Se un operatore economico è distributore di dispositivi medici di numerose case estere le cui Certificazioni previste dalla Direttiva CEE 93/42 sono in lingua inglese, rilasciate direttamente da Enti Accreditati esteri e proprio per tale ragione non è possibile presentare i suddetti certificati in lingua italiana, è possibile presentare i Certificati CE e depliant in lingua originale con allegate schede tecniche in lingua italiana. In attesa di un cortese riscontro, alla presente l’occasione è gradita per porgere distinti saluti. Si è possibile

PI024808-19

Buongiorno, è possibile offrire un prodotto che all'invio della gara non dispone ancora di marchio CE, ma che lo avrà successivamente, sicuramente nei tempi previsti prima dell'aggiudicazione di gara? GrazieNo non è possibile . Il certificato CE deve essere posseduto entro il termine di presentazione dell’offerta

PI024782-19

Spett.le SoReSa SPA, in relazione alla gara PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI PER EMODINAMICA PER LE AZIENDE SANITARIE, OSPEDALIERE, OSPEDALIERE UNIVERSITARIE, IRCCS DELLA REGIONE CAMPANIA, e piu precisamente per il lotto 30, ci risulta, da un esame del quadro economico, che per tale tipologia di prodotto viene riportato un prezzo a base d'asta inferiore del 50/60% rispetto ai prezzi attualmente praticati ad altri Enti del SSN. Pertanto chiediamo al Vs. spettabile ente di rivedere i prezzi posti a base d'asta.Si confermano i prezzi a base d’asta