Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

PROCEDURA RIPRISTINATA - ACCORDO QUADRO PER LA FORNITURA DI SISTEMA RIS PACS DESTINATO ALLE AZIENDE SANITARIE DELLA REGIONE CAMPANIA

SoReSa SPA

Capobianco Teresa

€ 1.417.264,90 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Forniture

Martedì, 11 Gen 2022, ore 12: 00

Mercoledì, 16 Feb 2022, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI004059-22

si evidenzia che nella sezione “Caricamento Lotti”: - non sono previste 2 righe distinte tra “Servizi Base” e “Servizi Aggiuntivi” per poter correttamente inserire, in corrispondenza di ogni voce, le 2 distinte percentuali di sconto, i 2 distinti valori offerti e i 2 distinti importi dei costi di sicurezza aziendali; Si è provveduto ad inserire ulteriore riga - è presente uno slot denominato “Dettaglio offerta economica” ma in R.d.O. non è indicato cosa debba essere inserito in detto slot; Nel campo “Dettaglio offerta economica” Deve essere indicata il dettaglio offerta economica dei valori unitari e complessivi delle voci riportate nella tabella 1 di cui al punto 1.2 “ Base d’Asta e durata dell’appalto specifico” del Capitolato Tecnico (Pagg. 7-8-e- 9 ). - è presente uno slot denominato “% incidenza RIS (5 dec.)” ma in R.d.O. non si fa riferimento ad esso; Si è proceduto a eliminare il campo “%incidenza RIS” - non è presente lo slot richiamato in R.d.O. “Documentazione Tecnica Aggiuntiva” in cui è possibile inserire eventuale ulteriore documentazione. Si è proceduto all’inserimento del campo “Documentazione Tecnica Aggiuntiva” Si chiedono gentilmente informazioni in merito, in modo da poter completare correttamente la procedura di caricamento a portale e invio dell’offerta.

si evidenzia che nella sezione “Caricamento Lotti”:

-          non sono previste 2 righe distinte tra “Servizi Base” e “Servizi Aggiuntivi” per poter correttamente inserire, in corrispondenza di ogni voce, le 2 distinte percentuali di sconto, i 2 distinti valori offerti e i 2 distinti importi dei costi di sicurezza aziendali;

Si è provveduto ad inserire ulteriore riga

-          è presente uno slot denominato “Dettaglio offerta economica” ma in R.d.O. non è indicato cosa debba essere inserito in detto slot;

Nel campo “Dettaglio offerta economica” Deve essere indicata il dettaglio offerta economica dei valori unitari e complessivi delle voci riportate nella tabella 1 di cui al punto 1.2 “ Base d’Asta e durata dell’appalto specifico” del Capitolato Tecnico (Pagg. 7-8-e- 9 ).

-          è presente uno slot denominato “% incidenza RIS (5 dec.)” ma in R.d.O. non si fa riferimento ad esso;

Si è proceduto a  eliminare il campo “%incidenza RIS”

-          non è presente lo slot richiamato in R.d.O. “Documentazione Tecnica Aggiuntiva” in cui è possibile inserire eventuale ulteriore documentazione.

Si è proceduto all’inserimento del campo “Documentazione Tecnica Aggiuntiva”

Si chiedono gentilmente informazioni in merito, in modo da poter completare correttamente la procedura di caricamento a portale e invio dell’offerta.


PI004012-22

1)In riferimento a quanto indicato all'Art. 3 del Capitolato Tecnico RIS-PACS, si chiede di confermare che la richiesta di carattere Times New Roman, dimensione 12 per il Progetto Generale trattasi di refuso, essendo esplicitato nell'Allegato A – Richiesta d'offerta la richiesta di produrre una Relazione Tecnica utilizzando carattere dimensione 11 ed interlinea 1,5 come da documentazione di Accordo Quadro. 1)Si conferma quanto riportato nella Richiesta di offerta al punto 2.2.2. “Offerta Tecnica” La relazione tecnica….dovrà essere redatta su un file di testo formato A4, con una numerazione progressiva ed univoca delle pagine, utilizzando un carattere non inferiore a 11 punti e un’interlinea di 1,5” ; 2) Si chiede di confermare che il limite dell'intero documento della Relazione Tecnica sia di 30 facciate escludendo da tale limite copertina ed indice. 2) Si conferma quando riportato nella Richiesta di offerta al punto 2.2.2. “Offerta Economica” la relazione tecnica …….dovrà essere contenuta in massimo 30 facciate complessive; 3)Si chiede che la richiesta indicata nel Capitolato Tecnico relativa alla produzione di documentazione con carattere Times New Roman, dimensione 12 non debba essere applicata a Schede Tecniche e Brochure, in quanto documenti aziendali già impostati. 3)Si conferma 4)Si chiede che i limiti sulla documentazione di gara da produrre siano solo relativi al Progetto Generale (30 facciate) ed alla dimensione in MB dei file caricabili a portale e non sul numero di pagine complessivo della documentazione da allegare, in conformità con gli altri appalti specifici nell'ambito dell'Accordo Quadro So.Re.Sa. 4)Si conferma 5)Si chiede di confermare che la richiesta di fornitura degli elaborati a stampa trattasi di refuso e che sia sufficiente il caricamento della documentazione in formato digitale collocata a Sistema nei rispettivi campi come indicato a pagina 14 dell'Allegato A – Richiesta di Offerta 5)Si conferma 6)In riferimento al paragrafo 2.2.2 "Offerta Tecnica" di cui alla Vostra Richiesta di Offerta, "Tutta la documentazione tecnica dovrà essere in lingua italiana." si chiede di confermare che i certificati DCS, IHE e CE possano essere presentati solo in inglese, in quanto loro lingua nativa e universalmente distribuiti e riconosciuti in lingua inglese 6)E’ possibile produrre la documentazione in questione corredata da traduzione semplice salva autodichiarazione da parte della ditta partecipante (DPR445/2000 e ss.mm.ii.) sulla veridicità della traduzione 7)Con riferimento al quantitativo complessivo di esami su cui dimensionare il sistema, si chiede di dare maggiore dettaglio in termini di suddivisione degli esami per tipologia di modalità: TC, RM, RX, US, MG, BT, ecc. 7)Di seguito il numero degli esami suddiviso per tipologia di modalità, eseguiti nell’anno di riferimento indicato: •RX: 31.650 •TAC: 21.451 •ECO: 12.478 •RM: 3.155 •TOMO: 456 •INTERVENTISTICA (Biopsie, Arteriografie, ecc.): 911 8. Si chiede di esplicitare le modalità diagnostiche presenti presso l'Azienda con le quali sarà necessario integrarsi. 8)MODALITA’ PRESENTI IN DIAGNOSTICA PER IMMAGINI TAC : n. 3 (Con relative WS) RM : n. 1 (Con relativa WS) TELECOMANDATI RX: n. 3 PORTATILI RX : n. 5 ECOGRAFI : n. 4 ANGIOGRAFI : n. 1 (con relativa WS) MODALITA’ IN SALA OPERATORIA: AMPLIFICATORI DI BRILLANZA : n. 2 DIGITALI (+ n. 1 ANALOGICO) MODALITA’ PRESENTI IN EMODINAMICA: ANGIOGRAFI: n. 3 (con relative WS) 9)Con riferimento alla richiesta di migrazione dei dati pre-esistenti, si chiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dall'attuale fornitore del sistema da cui è richiesto l'import siano a carico dell'Ente Appaltante. 9)si 10)Si richiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dai fornitori dei sistemi informativi per le integrazioni richieste siano a carico dell'Ente Appaltante. 10)SI 11)Si chiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dai fornitori delle modalità diagnostiche da integrarsi nel sistema RIS PACS siano a carico dell'Ente Appaltante 11)SI 12)Con riferimento agli articoli "13.2 – Aggiornamento Tecnologico", "Art. 14 fuori produzione" del Capitolato Tecnico dell'Accordo Quadro, nella eventualità che i prodotti hardware quotati in sede di Accordo Quadro non siano più disponibili a listino (End of Sale) già in sede di presentazione di offerta di Accordo Specifico si rende necessario individuare un prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dal Accordo Quadro. In tal caso si chiede conferma se già in sede di Accordo Specifico debba essere precisato il nuovo prodotto offerto dal vendor. 12)SI 13)Con riferimento agli articoli "13.2 – Aggiornamento Tecnologico", "Art. 14 fuori produzione" del Capitolato Tecnico dell'Accordo Quadro, nella eventualità che i prodotti hardware quotati in sede di Accordo Quadro non siano più disponibili a listino (End of Sale) già in sede di presentazione di offerta di Accordo Specifico si rende necessario individuare un nuovo prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dall'Accordo Quadro. In tal caso si chiede conferma se, in sede di offerta di Accordo Specifico, possa essere offerto un nuovo prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dall'Accordo Quadro attingendo al listino di altri vendor che nel frattempo abbiano maturato un migliore rapporto qualità/prezzo. 13)SI 14)A pagina 15 dell'Allegato A – Richiesta d'Offerta viene richiesto di collocare a Sistema, nel campo dell'Offerta Tecnica, l'Allegato A6 "Scheda forniture accessorie". In tale allegato viene richiesta la quantificazione economica dell'offerta inerente le richieste accessorie indicate in Capitolato. Tuttavia, sempre a pag. 15 del Capitolato, viene indicato che "L'Offerta Tecnica, pena l'esclusione dalla procedura, deve essere priva di qualsivoglia indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico": si chiede di confermare che questa frase non si applichi all'allegato A6, e che quindi quest'ultimo possa riportare il valore dell'offerta economica senza pena esclusione. 14)L’allegato 6 è riferito alle forniture accessorie ed è inerente alle caratteristiche tecniche; il relativo valore economico deve essere riportato nel campo “dettaglio offerta economica forniture Accessorie”. Il paragrafo 2.9 ultimo capoverso del capitolato tecnico riporta “La fornitura degli elementi accessori non costituirà oggetto di valutazione né in sede tecnica, né in sede economica" 15) Si chiede di confermare che tutte le N. 240 giornate (48 giornate annue) per il servizio di supporto specialistico saranno richieste ed acquistate in quanto facenti parte della base d'asta. 15)SI 16) Con riferimento alla richiesta di un sistema Server-Storage configurato in Alta affidabilità (pag. 4-5 del Capitolato Tecnico), si chiede di confermare che il design delle componenti di networking (iSCSI o FC) sia a scelta dell'Offerente, come indicato nella richiesta della componente Switch, e che quindi la richiesta di N.8 porte 1/10 Gb o 100 Gb e di N. 6 porte FC sia da considerarsi alternativa e non mandatoria. 16)Prima di rispondere si ritiene necessario premettere quanto segue: •la LAN Aziendale è composta da 2 centri stella di campus (dove è previsto il collocamento dei 2 server e relativi storage e NAS, configurati in HA), collegati tra di loro con collegamenti in fibra ottica da 40Gb (4 collegamenti da 10Gb paralleli) •ogni centro stella di edificio è collegato ai due centri stella di campus con collegamenti in fibra ottica da 10Gb ed è inoltre collegato con gli switch di piano con collegamenti in fibra ottica ad 1Gb . •Ogni switch di piano è collegato con lo switch di centro stella di edificio con collegamento in fibra ottica da 1 Gb e dispone di porte in rame a 1Gb per i collegamenti delle PDL. Alla luce di quanto sopra, relativamente al quesito posto, diviene più semplice comprendere che il numero e la tipologia delle porte è da considerarsi “mandatorio” per quanto riguarda la predisposizione dell’uplink tra i 2 centri stella di campus dove andranno collocati i 2 server e “alternativo” a seconda della proposta formulata 17) Si chiede di specificare il tipo di rete attualmente in uso per la gestione degli uplink. 17)vedi risposta al quesito precedente. Si è proceduto a differire la sola scadenza per la presentazione delle offerte al 24.01.2022 ore 12
1)In riferimento a quanto indicato all'Art. 3 del Capitolato Tecnico RIS-PACS, si chiede di confermare che la richiesta di carattere Times New Roman, dimensione 12 per il Progetto Generale trattasi di refuso, essendo esplicitato nell'Allegato A – Richiesta d'offerta la richiesta di produrre una Relazione Tecnica utilizzando carattere dimensione 11 ed interlinea 1,5 come da documentazione di Accordo Quadro.
1)Si conferma quanto riportato nella Richiesta di offerta al punto 2.2.2. “Offerta Tecnica” La relazione tecnica….dovrà essere redatta su un file di testo formato A4, con una numerazione progressiva ed univoca delle pagine, utilizzando un carattere non inferiore a 11 punti e un’interlinea di 1,5” ;
2) Si chiede di confermare che il limite dell'intero documento della Relazione Tecnica sia di 30 facciate escludendo da tale limite copertina ed indice. 
2) Si conferma quando riportato nella Richiesta di offerta al punto 2.2.2. “Offerta Economica” la relazione tecnica …….dovrà essere contenuta in massimo 30 facciate complessive;
3)Si chiede che la richiesta indicata nel Capitolato Tecnico relativa alla produzione di documentazione con carattere Times New Roman, dimensione 12 non debba essere applicata a Schede Tecniche e Brochure, in quanto documenti aziendali già impostati.
3)Si conferma 
4)Si chiede che i limiti sulla documentazione di gara da produrre siano solo relativi al Progetto Generale (30 facciate) ed alla dimensione in MB dei file caricabili a portale e non sul numero di pagine complessivo della documentazione da allegare, in conformità con gli altri appalti specifici nell'ambito dell'Accordo Quadro So.Re.Sa.
4)Si conferma
5)Si chiede di confermare che la richiesta di fornitura degli elaborati a stampa trattasi di refuso e che sia sufficiente il caricamento della documentazione in formato digitale collocata a Sistema nei rispettivi campi come indicato a pagina 14 dell'Allegato A – Richiesta di Offerta
5)Si conferma 
6)In riferimento al paragrafo 2.2.2 "Offerta Tecnica" di cui alla Vostra Richiesta di Offerta, "Tutta la documentazione tecnica dovrà essere in lingua italiana." si chiede di confermare che i certificati DCS, IHE e CE possano essere presentati solo in inglese, in quanto loro lingua nativa e universalmente distribuiti e riconosciuti in lingua inglese
6)E’ possibile produrre la documentazione in questione corredata da traduzione semplice salva autodichiarazione da parte della ditta partecipante (DPR445/2000 e ss.mm.ii.) sulla veridicità della traduzione
7)Con riferimento al quantitativo complessivo di esami su cui dimensionare il sistema, si chiede di dare maggiore dettaglio in termini di suddivisione degli esami per tipologia di modalità: TC, RM, RX, US, MG, BT, ecc.
7)Di seguito il numero degli esami suddiviso per tipologia di modalità, eseguiti nell’anno di riferimento indicato:
RX: 31.650
TAC: 21.451
ECO: 12.478
RM: 3.155
TOMO: 456
INTERVENTISTICA (Biopsie, Arteriografie, ecc.): 911
8.     Si chiede di esplicitare le modalità diagnostiche presenti presso l'Azienda con le quali sarà necessario integrarsi.
8)MODALITA’ PRESENTI IN DIAGNOSTICA PER IMMAGINI
TAC :  n. 3  (Con relative WS)
RM :  n. 1   (Con relativa WS)
TELECOMANDATI RX: n. 3
PORTATILI RX : n. 5
ECOGRAFI : n. 4
ANGIOGRAFI : n. 1  (con relativa WS)

MODALITA’ IN SALA OPERATORIA:
AMPLIFICATORI DI BRILLANZA : n. 2 DIGITALI (+ n. 1 ANALOGICO)

MODALITA’ PRESENTI IN EMODINAMICA:
ANGIOGRAFI:  n. 3  (con relative WS)
9)Con riferimento alla richiesta di migrazione dei dati pre-esistenti, si chiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dall'attuale fornitore del sistema da cui è richiesto l'import siano a carico dell'Ente Appaltante.
9)si
10)Si richiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dai fornitori dei sistemi informativi per le integrazioni richieste siano a carico dell'Ente Appaltante.
10)SI
11)Si chiede di confermare che eventuali costi legati ad attività e/o licenze esposti dai fornitori delle modalità diagnostiche da integrarsi nel sistema RIS PACS siano a carico dell'Ente Appaltante
11)SI
12)Con riferimento agli articoli "13.2 – Aggiornamento Tecnologico", "Art. 14 fuori produzione" del Capitolato Tecnico dell'Accordo Quadro, nella eventualità che i prodotti hardware quotati in sede di Accordo Quadro non siano più disponibili a listino (End of Sale) già in sede di presentazione di offerta di Accordo Specifico si rende necessario individuare un prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dal Accordo Quadro.  In tal caso si chiede conferma se già in sede di Accordo Specifico debba essere precisato il nuovo prodotto offerto dal vendor. 
12)SI
13)Con riferimento agli articoli "13.2 – Aggiornamento Tecnologico", "Art. 14 fuori produzione" del Capitolato Tecnico dell'Accordo Quadro, nella eventualità che i prodotti hardware quotati in sede di Accordo Quadro non siano più disponibili a listino (End of Sale) già in sede di presentazione di offerta di Accordo Specifico si rende necessario individuare un nuovo prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dall'Accordo Quadro.  In tal caso si chiede conferma se, in sede di offerta di Accordo Specifico, possa essere offerto un nuovo prodotto che garantisca le specifiche minime indirizzate dall'Accordo Quadro attingendo al listino di altri vendor che nel frattempo abbiano maturato un migliore rapporto qualità/prezzo.
13)SI
14)A pagina 15 dell'Allegato A – Richiesta d'Offerta viene richiesto di collocare a Sistema, nel campo dell'Offerta Tecnica, l'Allegato A6 "Scheda forniture accessorie". In tale allegato viene richiesta la quantificazione economica dell'offerta inerente le richieste accessorie indicate in Capitolato. Tuttavia, sempre a pag. 15 del Capitolato, viene indicato che "L'Offerta Tecnica, pena l'esclusione dalla procedura, deve essere priva di qualsivoglia indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico": si chiede di confermare che questa frase non si applichi all'allegato A6, e che quindi quest'ultimo possa riportare il valore dell'offerta economica senza pena esclusione.
14)L’allegato 6 è riferito alle forniture accessorie ed è inerente alle caratteristiche tecniche; il relativo valore economico deve essere riportato nel campo “dettaglio offerta economica forniture Accessorie”. Il  paragrafo  2.9 ultimo capoverso del capitolato tecnico riporta “La fornitura degli elementi accessori non costituirà oggetto di valutazione né in sede tecnica, né in sede economica"
15) Si chiede di confermare che tutte le N. 240 giornate (48 giornate annue) per il servizio di supporto specialistico saranno richieste ed acquistate in quanto facenti parte della base d'asta.
15)SI
16) Con riferimento alla richiesta di un sistema Server-Storage configurato in Alta affidabilità (pag. 4-5 del Capitolato Tecnico), si chiede di confermare che il design delle componenti di networking (iSCSI o FC) sia a scelta dell'Offerente, come indicato nella richiesta della componente Switch, e che quindi la richiesta di N.8 porte 1/10 Gb o 100 Gb e di N. 6 porte FC sia da considerarsi alternativa e non mandatoria.
16)Prima di rispondere si ritiene necessario premettere quanto segue:
la LAN Aziendale è composta da 2 centri stella di campus (dove è previsto il collocamento dei 2 server e relativi storage e NAS, configurati in HA), collegati tra di loro con collegamenti in fibra ottica da 40Gb (4 collegamenti da 10Gb paralleli)
ogni centro stella di edificio è collegato ai due centri stella di campus con collegamenti in fibra ottica da 10Gb ed è inoltre collegato con gli switch di piano con collegamenti in fibra ottica ad 1Gb .
Ogni switch di piano è collegato con lo switch di centro stella di edificio con collegamento in fibra ottica da 1 Gb e dispone di porte in rame a 1Gb per i collegamenti delle PDL.
Alla luce di quanto sopra, relativamente al quesito posto, diviene più semplice comprendere che il numero e la tipologia delle porte è da considerarsi “mandatorio” per quanto riguarda la predisposizione dell’uplink tra i 2 centri stella di campus dove andranno collocati i 2 server e “alternativo” a seconda della proposta formulata
17) Si chiede di specificare il tipo di rete attualmente in uso per la gestione degli uplink.
17)vedi risposta al quesito precedente.
Si è proceduto a differire la sola scadenza per la presentazione delle offerte al 24.01.2022 ore 12

PI003766-22

pubblicazione avvisopubblicazione avviso

avviso_20220114_131331.pdf

PI002058-22

Si formulano i seguenti quesiti: Quesito n. 1. Al fine di meglio dimensionare gli archivi secondo le effettive esigenze dell’Azienda, si chiede di indicare tra i 70.100 esami/anno dichiarati: 1)la suddivisione tra varie tipologie di esami; 2)per gli studi mammografici, quanti di essi vengono eseguiti con metodica di tomosintesi. Quesito n. 2. Per ogni tipologia di esame diagnostico prodotto, si chiede di indicare il peso medio da attribuire in termini di MByte. Quesito n. 3. Allo scopo di dimensionare correttamente archivi e Servizio di Conservazione Legale, si chiede di indicare la dimensione in TB degli archivi PACS per l’ultimo anno di produttività. Quesito n. 4. Al fine di ottimizzare i dimensionamenti dei servizi offerti si chiede di indicare la quantità di utenti del sistema, distinta per figure professionali. Quesito n. 5. Si chiede di precisare se è attivo presso la struttura il servizio di Screening mammografico di primo livello. Quesito n. 6. Si chiede di confermare che i costi di integrazione delle modalità al sistema RIS-PACS siano a carico dell’Azienda per la parte relativa ai costi da sostenere sulle modalità stesse. Analogamente, si chiede di precisare che i costi relativi alla migrazione dei dati dagli attuali sistemi in esercizio siano a carico dell’Azienda per la parte relativa ai costi eventualmente esposti dai fornitori uscenti. Quesito n. 7. Si chiede di precisare nel dettaglio l’elenco delle modalità diagnostiche per le quali è richiesto collegamento al nuovo sistema RIS-PACS offerto. Quesito n. 8. In merito alla funzione di gestione della storia radiologica del paziente, e delle dosi di radiazione assorbite durante gli esami diagnostici, si chiede di confermare che le modalità da integrare a tale sistema di gestione siano esclusivamente digitali, e di precisarne la quantità e la tipologia (marca, modello). Quesito n. 9. Rif. “Capitolato” Art. 2.3. Si chiede di dettagliare le caratteristiche dei “Dispositivi di acquisizione di firma grafometrica di primaria marca internazionale” richiesti. Quesito n. 10. Rif. “Capitolato” Art. 2.4. In merito al Servizio di migrazione dei dati preesistenti si chiede conferma che gli archivi saranno resi disponibili su dispositivi di archiviazione on line. Quesito n. 11. Rif. “Capitolato” Art. 2.9. In merito alla richiesta di “Forniture accessorie” elencate nel paragrafo, si chiede ulteriore conferma che le uniche informazioni da fornire in sede di Offerta di Gara siano i parametri elencati nell’allegato “A6-Scheda forniture accessorie”. Quesito n. 12. Rif. “Capitolato” Art. 3. Si chiede di confermare che si trattino di refusi: - la richiesta di consegna a stampa degli elaborati di Offerta Tecnica; - la richiesta di attenersi a carattere Arial 12 nella redazione dei documenti di Offerta Tecnica, e che le uniche limitazioni in merito alla redazione dell’Offerta Tecnica sia quanto riportato nel documento “Richiesta di offerta”, Art. 2.2.2. Quesito n. 13. Rif. “Richiesta di offerta”, Art. 2.2.2. È richiesto che la Relazione Tecnica sia contenuta in massimo 30 facciate complessive. Si chiede di confermare che da tale conteggio sono da ritenersi esclusi indice e copertina. QUESITO N.1
1)RX: 31.650
TAC: 21.451
ECO: 12.478
RM: 3.155
TOMO: 456
INTERVENTISTICA (Biopsie, Arteriografie, ecc.): 911
2)Studi mammografici eseguiti con metodica di tomosintesi: 100%

QUESITO N.2
RX: 100 MB
TAC: 700 MB
ECO: 70 MB
RM: 400 MB
TOMO: 2.6 GB
INTERVENTISTICA (Biopsie, Arteriografie , ecc.): 300 MB

QUESITO N.3
5,7 TB – compressi JPEG2000 loss-less

QUESITO N.4
MEDICI RADIOLOGI : n. 19
TSRM : n. 34
INFERMIERI/OPERATORI ACCETTAZIONE:  n. 3
AMMINISTRATIVI: n. 3
MEDICI REPARTO : n. 303

QUESITO N.5
NO

QUESITO N.6
SI

QUESITO N.7
MODALITA’ PRESENTI IN DIAGNOSTICA PER IMMAGINI
TAC :  n. 3  (Con relative WS)
RM :  n. 1   (Con relativa WS)
TELECOMANDATI RX: n. 3
PORTATILI RX : n. 5
ECOGRAFI : n. 4
ANGIOGRAFI : n. 1  (con relativa WS)
MODALITA’ IN SALA OPERATORIA:
AMPLIFICATORI DI BRILLANZA : n. 2 DIGITALI (+ n. 1 ANALOGICO) 
MODALITA’ PRESENTI IN EMODINAMICA:
ANGIOGRAFI:  n. 3  (con relative WS)

QUESITO N.8
Le modalità sono tutte digitali ad esclusione di una. Di seguito l’elenco dettagliato: 
SISTEMA APPARECCHIATURE DIGITALI:
              RM PHILIPS SISTEMA DIGITALE
              TOMOGRAFO TC SIEMENS CON SISTEMA DIGITALE DAP (DOSE PAZIENTE)
              TOMOGRAFO TC TOSHIBA AQUILONE 320 SLICE
              TOMOGRAFO TC TOSHIBA 16 SLICE
              TELECOMANDATO SIEMENS MULTITOM VF 11
              TELECOMANDATO SIEMENS MULTITOM VF 11
              TELECOMANDATO GMS
              AMPLIFICATORE EUROCOLUMBUS
              ANGIOGRAFO EUROCOLUMBUS
              AMPLIFICATORE EUROCOLUMBUS
              PORTATILE RX SAMSUNG
              PORTATILE RX SAMSUNG
              PORTATILE RX ESAOTE
              PORTATILE RX ESAOTE
              PORTATILE RX GMS 
SISTEMA APPARECCHIATURE ANALOGICHE:
              AMPLIFICATORE DI BRILLANZA ANALOGICO OEC G.E.

QUESITO N.9
I “dispositivi di acquisizione di firma grafometrica” richiesti devono consentire di acquisire la firma con un gesto manuale del tutto analogo alla firma autografa su carta. Pertanto le caratteristiche dei dispositivi richiesti comprendono: uno stilo, azionato direttamente dalla mano di una persona e una superficie sensibile, su cui viene azionato lo stilo. Il sistema che impiega tali dispositivi dovrà consentire di associare univocamente i dati della firma acquisita, ad un documento oggetto di sottoscrizione, cifrarli per renderli inaccessibili per un utilizzo con altri documenti e quindi memorizzarli per un successivo recupero.

QUESITO N.10
SI

QUESITO N.11
Si conferma

QUESITO N.12
1)trattasi di refuso
2)si conferma quanto riportato nella richiesta di offerta al punto 2.2.2.Offerta tecnica. "La relazione tecnica...dovrà essere redatta su un file di testo formato A4, con una numerazione progressiva ed univoca delle pagine, utilizzando un carattere non inferiore a 11 punti ed un'interlinea di 1,5."

QUESITO N.13
Si conferma quanto riportato nella Richiesta di offerta al punto 2.2.2. “Offerta TECNICA” la relazione tecnica …….dovrà essere contenuta in massimo 30 facciate complessive;



PI001875-22

Buonasera, si richiede il seguente chiarimento: Al fine di definire una valorizzazione corretta della fornitura necessaria a rispondere in maniera esaustiva alle richieste della Committenza, si chiede di fornire l’elenco delle modalità con le quali il sistema RIS/PACS oggetto di fornitura dovrà interfacciarsi.

MODALITA’ PRESENTI IN DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

TAC :  n. 3  (Con relative WS)

RM :  n. 1   (Con relativa WS)

TELECOMANDATI RX: n. 3

PORTATILI RX : n. 5

ECOGRAFI : n. 4

ANGIOGRAFI : n. 1  (con relativa WS)

 

MODALITA’ IN SALA OPERATORIA:

AMPLIFICATORI DI BRILLANZA : n. 2 DIGITALI (+ n. 1 ANALOGICO)

 MODALITA’ PRESENTI IN EMODINAMICA:

ANGIOGRAFI:  n. 3  (con relative WS)

PI001790-22

Buongiorno, si richiedono i seguenti quesiti: 1) nella sezione del caricamento della documentazione tecnica ed economica sono altresì predisposti campi all’interno dei quali inserire documentaizone amministrativa quali ad esempio garanzia provvisoria, istanza di partecipazione, imposta di bollo. Si chiede conferma che tali documenti debbano essere inseriti due volte anche all’interno della sezione deditacata alla parte tecnica ed economica. 2) Si chiede conferma che quanto indicato a pagina 10 del capitolato tecnico sia da considerarsi un refuso “Il Progetto generale, il Piano di migrazione, le Schede tecniche, l'eventuale documentazione aggiuntiva, scritte in MS/Word, con carattere Times New Roman, dimensione 12, non dovranno complessivamente superare le 500 facciate di cartelle formato A4. Tali elaborati oltre che a stampa dovranno essere consegnati anche su supporto digitale in formato PDF”. 3) Si riscontra che all’interno della schermata per il caricamento dell’offerta tecnica ed economica è presente la richiesta di indicare la “percentuale di incidenza del RIS” ed è eguale richiesta è presente all’interno del file che viene scaricato dal campo “Template prodotti da compilare”. Si chiede se è un dato che effettivamente deve essere fornito oppure trattasi di refuso. 4) Si chiede la possibilità di assolvere all’obbligo del pagamento dell’imposta di bollo sulla domanda di partecipazione tramite modello F24 come da Circolare delle Agenzie delle Entrate. 5) Con riferimento alla richiesta di traduzione in lingua italiana di eventuale documentazione in inglese si chiede conferma che che le dichiarazioni di conformità e le certificazioni tecniche e qualitative rilasciate da Enti notificati terzi (es. ISO, marcatura CE, DICOM, IHE ecc.) possano essere presentati solo in lingua inglese originale così come emessi dall’Ente preposto visto la natura del documento che prevede l’uso consolidato di terminologia riferita a standard in lingua inglese che non dispongono di equivalenti tradotti di altrettanto comune utilizzo 6) Con riferimento a quanto indicato a pagina 15 della Richiesta di Offerta “il Concorrente potrà presentare ulteriore documentazione quale schede tecniche prodotti/attrezzature offerte, dépliant, brochure, certificazioni ecc. Tale documentazione dovrà essere contenuta in un’unica cartella compressa, firmata digitalmente” si chiede se anche tutta la documentazione inserita all’interno della cartella compressa debba essere firmata digitalmente oppure è sufficiente la firma apposta sulla cartella compressa 7) In considerazione che all’interno della schermata per il caricamento della documentazione amministrativa è disponibile un solo campo per l’inserimento di tutta la documentazione richiesta la scrivente si vede costretta a caricare la documentazione amministrativa inserendola all’interno di una cartella compressa. Si chiede se tale cartella compressa debba essere anch’essa controfirmata digitalmente oppure è sufficiente che siano sottoscritti tutti i documenti in essa contenuti. 8) Si chiede di conoscere l’organico in termini di medici radiologi, TSRM, amministrativi per meglio dimensionare la formazione 9) Il capitolato prevede una produzione annuale di 70.000 esami. Si chiede di conoscere la suddivisione per metodica (RX, TC, RM, ECO, etc) 10) Nel capitolato tecnico c’è una richiesta molto dettagliata di requisiti minimi di server che sono possono essere specifici per un tipo di applicativo RIS-PACS. Fermo restando il rispetto della capacità computazionale e di storage richieste, si chiede di lasciare alle aziende concorrenti facoltà di scegliere la migliore architettura in base alle peculiarità del proprio software, che potrà essere poi giudicata in sede di valutazione. 11) In considerazione del periodo festivo appena trascorso e che le risposte ai chiarimenti possono determinare una variazione dei costi, si chiede di autorizzare una proroga e di fissare la scadenza almeno 10 gg lavorativi SUCCESSIVI ALLA PUBBLICAZIONE DEI CHIARIMENTI. 1)La Garanzia provvisoria, l’istanza di partecipazione  e l’imposta di bollo devono essere inseriti solo nella sezione dedicata alla busta amministrativa.
2) L’espressione “ Tali elaborati oltre che a stampa dovranno essere consegnati anche su supporto digitale in formato PDF.” Trattasi di refuso  si tratta di elaborati da inviare solo i n formato digitale.
3)Trattasi di refuso
4)Si conferma la possibilità di pagamento dell’imposta di bollo sulla domanda di partecipazione tramite modello F24 come da provvedimento 18379 del 27 gennaio 2020
5) E’ possibile produrre la documentazione in questione corredata da traduzione semplice salva autodichiarazione da parte della ditta partecipante (DPR445/2000 e ss.mm.ii.) sulla veridicità della traduzione
6) Tutti i di documenti inseriti e anche la  cartella compressa che li contiene devono essere firmati digitalmente.
7) Tutti i di documenti inseriti e anche la  cartella compressa che li contiene devono essere firmati digitalmente.
8)19 medici radiologi, 34 TSRM e 0 amministrativi
9)Di seguito il numero degli esami suddiviso per tipologia di modalità, eseguiti nell’anno di riferimento indicato:
·      RX: 31.650
·      TAC: 21.451
·      ECO: 12.478
·      RM: 3.155
·      TOMO: 456
·      INTERVENTISTICA (Biopsie, Arteriografie, ecc.): 911
10)Si conferma purché si rispettino i requisiti minimi richiesti
11)E' differita la sola scadenza per la presentazione delle offerte al 24.01.2022.



PI001633-22

Buongiorno, in riferimento all'imposta di bollo, si chiede gentilmente di confermare che nel campo 6 del modello F23, che prevede l'inserimento di soli 3 caratteri, bisogna inserire il codice dell'ufficio territoriale di Caserta "TEJ" (così come previsto sul sito dell'Agenzia delle Entrate) e non "551B2G" che, invece, dovrebbe essere il codice univoco di fatturazione di codesta spett.le stazione appaltante.L'Agenzia delle Entrate ha definito l'assolvimento del contributo tramite modello F24 (codice tributo 1552). Ai sensi dell'art.5 del DPR.642/72, l'imposta di bollo è dovuta ogni 4(quattro) facciate.

PI096583-21

Il sopralluogo non è obbligatorio. Qualora le ditte lo ritenessero opportuno, si comunicano in giorni in cui è possibile effettuarlo: Giorno 05.01.2021 dalle 10 alle 12 Giorno 10.01.2021 dalle 10 alle 12. Le date e gli orari potranno essere concordati con la UOC Servizi Informatici Aziendali, chiamando i seguenti numeri almeno il giorno prima: 0823/232899 0823/232897

Il sopralluogo non è obbligatorio. Qualora le ditte lo ritenessero opportuno, si comunicano in giorni in cui è possibile effettuarlo:
Giorno 05.01.2021 dalle 10 alle 12
Giorno 10.01.2021 dalle 10 alle 12.
 Le date e gli orari potranno essere concordati con la UOC Servizi Informatici Aziendali, chiamando i seguenti numeri almeno il giorno prima:
0823/232899
0823/232897


PI095752-21

Buongiorno, si riscontra che a pagina 5 del capitolato è indicato quanto segue "Ogni componente hardware e software accessorio, necessario alla predisposizione dei Server e della configurazione in Cluster, compresi GBIC e bretelle in rame e F.O. ed eventuali altri componenti hardware e software da valutare in seguito a sopralluogo"; non vi è però nella restante documentazione di gara alcun altro riferimento a questo sopralluogo. Si chiede se trattasi di refuso, in caso contrario si chiede di ricevere indicazioni e riferimenti più precisi per l'effettuazione. Ringraziando anticipatamente porgiamo cordiali saluti.

Il sopralluogo non è obbligatorio. Qualora le ditte lo ritenessero opportuno, si comunicano in giorni in cui è possibile effettuarlo:
Giorno 05.01.2021 dalle 10 alle 12
Giorno 10.01.2021 dalle 10 alle 12.
 Le date e gli orari potranno essere concordati con la UOC Servizi Informatici Aziendali, chiamando i seguenti numeri almeno il giorno prima:
0823/232899
0823/232897



Assistenza Ordini e Magazzino​​


dal lunedi al venerdi
dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 13.45 alle 16.45
Tel +39 081 212 81 74 / opzione "2"
Fax +39 081 604 03 37

email: ordini@soresa.it

Segreteria


dal lunedi al venerdi
dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 13.45 alle 16.45
Tel +39 081 212 81 74 / opzione "4"
Fax +39 081 750 00 12

email: segreteria@soresa.it

Assistenza SISTEMA INFORMATIVO APPALTI PUBBLICI IN SANITÀ​​​ - SIAPS​


dal lunedi al venerdi
dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
Tel 800 078 666 (numero verde - da telefonia fissa nazionale)​​
Tel ​+39 0892857876 (da telefonia mobile o estero)​

email: hd-siaps@soresa.it