Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI “NOLEGGIO OPERATIVO DI N. 2 SISTEMI DI CIRCOLAZIONE EXTRACORPOREA E FORNITURA BIENNALE DI MATERIALE DI CONSUMO, DEDICATO OVE NECESSARIO PER LA UOC CARDIOCHIRURGIA DELL’AORN S. ANNA E S. SEBASTIANO DI CASERTA.

A.O. "SANT'ANNA E SAN SEBASTIANO"

Marisa Di Sano

€ 367.000,00 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Forniture

Giovedì, 13 Giu 2019, ore 12: 00

Venerdì, 28 Giu 2019, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

02/07/2019verbale nr.1

verbale nr.1_20190702.pdf

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI010036-19

con la presente siamo a richiedere se al termine del noleggio è previsto un passaggio di proprietà dei beni. Nel CSA non è prevista l’opzione di riscatto. Se ritenuto opportuno, al termine del periodo contrattuale, sarà avanzata tale richiesta alla Ditta.

PI009879-19

con la presente per comunicare che il CIG non risulta definito. è stato perfezionato in data 18.06.2019.

PI009385-19

inserendo il cod. CIG nel portale ANAC viene segnalato che "il codice inserito è valido ma non attualmente disponibile per il pagamento" Potete provvedere alla regolarizzazione? è stato perfezionato in data 18.06.2019

PI009294-19

con la presente siamo a richiedere: 1) conferma che trattasi di noleggio con fornitura biennale in quanto a pagina 5 del disciplinare di gara viene indicato che il contratto avrà durata 36 mesi; 2) la documentazione tecnica richiesta è riportata nell'Allegato A/9 trattasi di refuso, la durata del contratto è pari a 24 mesi.

PI008598-19

Con riferimento alla procedura in oggetto e, in particolare, alla richiesta di documentazione in italiano di cui al punto Art. 4.2 del disciplinare di gara pag. 16 ,si chiede la possibilità di produrre tale documento nella lingua originale. A tal proposito, è bene precisare che le certificazioni e le dichiarazioni (poste a corredo dell’offerta come mera documentazione tecnica) non concorrono a determinare il contenuto della prestazione proposta dall’operatore, bensì a testimoniare la sua affidabilità e la sua professionalità. Senza considerare, tra l’altro, che le Commissioni giudicatrici (composte da esperti e da operatori del settore) sono in grado di comprendere appieno l’effettiva portata della documentazione tecnica anche se in lingua inglese. Si aggiunga, inoltre, che la mancata traduzione del testo non può, in alcun modo, pregiudicare l’oggettiva valutazione da parte dei commissari i quali potranno apprezzare in maniera diretta e non filtrata il contenuto delle certificazioni stesse. Sul punto la giurisprudenza ha avuto modo di chiarire, a più riprese, che la previsione “che impone la traduzione in italiano dei documenti, i certificati e le dichiarazioni sostitutive, sembra doversi riferire più propriamente alle certificazioni (e dichiarazioni) che attestano la sussistenza dei requisiti “generali” di partecipazione alla gara richiesti dall’art. 80 del d.lgs. n. 50/2016” (T.A.R. Molise Sez. I, 7.03.2018, n. 123). Senza considerare tra l’altro che la scelta di consentire ai potenziali offerenti di produrre le certificazioni tecniche in lingua originale riduce, considerevolmente, gli oneri formali (ed economici) connessi alla partecipazione ad una procedura. A tal proposito, si chiede la possibilità di ammettere la produzione di certificazioni CE, Conformità, Iso ed eventuali studi clinici in lingua originale. La documentazione tecnica dovrà essere presentata in lingua italiana. In caso di disponibilità della documentazione tecnica richiesta in lingua diversa da quella italiana, le ditte concorrenti devono presentare la documentazione in lingua originale corredata da una traduzione in lingua italiana , accompagnata da autodichiarazione resa ai sensi del DPR n445/2000, dal legale rappresentante della ditta o da persona comprovati poteri di firma la cui procura sia allegata al Sistema. In caso di contrasto tra testo in lingua straniera e testo in lingua italiana prevarrà la versione in lingua italiana, essendo onere del concorrente assicurare la fedeltà della traduzione. Le certificazioni di qualità, conformità e sicurezza (CE; ISO etc.) possono essere prodotte in lingua originale.