Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

Procedura aperta per la fornitura triennale, con possibilità di rinnovo per un periodo di anni 1 (uno), di “CATETERI VENOSI CENTRALI” afferenti alla CND “C” da destinare ai Presidi Ospedalieri e ai Distretti Sanitari dell’ASL SALERNO.

A.S.L. SALERNO

VANESSA MAZZIOTTI

€ 5.137.040,00 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Forniture

Giovedì, 2 Mag 2019, ore 12: 00

Martedì, 21 Mag 2019, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

15/05/2019Per mero errore materiale l' importo a base d'asta relativo al lotto n. 15) è stato modificato. Pertanto è necessario apportare la seguente modifica: -l'importo annuale a base d'asta risulta essere pari a € 12.000,00= -l'importo triennale a base d'asta risulta essere pari a € 36.000,00= Per effetto della modifica dell' importo a base d'asta, l' importo totale della gara è così determinato : importo totale annuale della procedura risulta essere pari a € 1.284.260,00= l'importo triennale risulta essere pari a € 3.852.780,00= Ai fini della corretta visualizzazione e corretta formulazione dell' offerta solo per il lotto 15) , gli operatori economici interessati dovranno preventivamente cliccare sul comando "Aggiorna dati bando" presente nella scheda "Caricamento lotti", in modo da poter visualizzare gli importi corretti del lotto n. 15) . Per eventuali ulteriori chiarimenti gli operatori economici possono mettersi in contatto con l' assistenza SIAPS tel. 081 2128174 (int. 303 - int.218)

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI007179-19

Precisazione chiarimento pubblicato 8/5/2019 Lotto 29In riferimento al chiarimento relativo al Lotto 29 si precisa che gli OE interessati dovranno praticare un unico prezzo sia per i Kit a una via e un trasduttore che per quelli a due vie con un trasduttore. La suddivisione dei fabbisogni resta quella indicata nel chiarimento fornito in data 8/5/2019.

PI007178-19

Con la presente si comunica di aver tratto gli atti di gara dal Vs. sito aziendale e ci permettiamo di chiedere i seguenti chiarimenti: Il capitolato di gara individua univocamente aziende specifiche escludendo tutte le altre aziende aventi prodotti di alta qualità sovrapponibili; le descrizioni delle caratteristiche tecniche individuano peculiarità di aziende che non trovano riscontro per indicazioni cliniche sulle linee guida internazionali; in tal modo la vostra spettabile amministrazione fa decadere il principio di libero mercato e non si può avvalere del prezzo più conveniente, si denotano inoltre basi d'asta ben superiori rispetto alla media nazionale che si attesta intorno ai 100/120uro, non certamente intorno ai 320euro come ad esempio indicato nel lotto 11. Viene inoltre richiesto sistema per rilevazione della punta del catetere con metodo ECG, tale richiesta individua aziende specifiche e non permette alla maggior parte delle aziende presenti sul mercato di partecipare; tale richiesta potrebbe essere motivo di una base d'asta eccessivamente alta, tuttavia non trova riscontro in ottica di risparmio economico. Si prenda come esempio la gara regionale Toscana dove tali sistemi sono richiesti in lotti specifici in modo da permettere agli operatori la scelta del dispositivo migliore e più economico, con tale metodologia vengono indicati separatamente i lotti dei cateteri monouso, la cui base d'asta risulta decisamente più bassa, tale modalità di richiesta porta ad un risparmio complessivo per l'amministrazione richiedente lasciando libera scelta agli utilizzatori relativamente al materiale monouso e alle apparecchiature necessarie nonché non vincola all'acquisizione a prezzo fuori mercato di prodotti di specifiche aziende . Per quanto riguarda la base d'asta non si accoglie l'osservazione in quanto l'offerta economica deve essere inferiore alla stessa. Si conferma quanto previsto nel Capitolato Tecnico, e si richiama al riguardo l'art.68 del D.lgs 50/2016 che consente di proporre prodotti funzionalmente equivalenti con contestuale presentazione di motivata relazione

PI006736-19

Con la presente si richiedono i seguenti chiarimenti relativamente a quanto richiesto nel Disciplinare di gara: Art. 9 Documentazione Amministrativa A.2 DGUE • Si chiede di confermare che non va presentato alcun dato relativo alla capacità economica-finanziaria e tecnico professionale A.5 Deposito cauzionale provvisorio: • In relazione all’importo della garanzia provvisoria, si chiede se il possesso della certificazione ISO 13485:2016, riferita alla produzione e distribuzione di Dispositivi medici, oggetto specifico dell’appalto, consenta di avvalersi della riduzione prevista dall’art. 93 comma 7 del D.lgs. n. 50/2016 (50%). A sostegno della tesi favorevole, depongono le seguenti considerazioni: La certificazione ISO 13485:2016 integra e specifica la certificazione ISO 9001 in relazione all’ambito dei Dispositivi Medici; La certificazione di qualità deve essere riferita all’oggetto specifico dell’appalto (tra le tante: T.A.R. Lazio, Roma, 21 marzo 2012, n. 2716), nel caso coincidente giova ribadire, proprio con i dispostivi medici. • Partecipando a più lotti è possibile fare un’unica cauzione provvisoria elencando i lotti a cui si partecipa? Art. 10 Campionatura: • Si chiede conferma se la campionatura deve essere inviata in sede di offerta o successivamente su Vs. richiesta. Art. 12 Offerta economica • Si chiede di confermare che in sede di partecipazione non è obbligatorio presentare le spiegazioni di cui all’art. 97 co.1 del Codice (punto a) Si conferma che non vanno compilati campi relativi ai requisiti non richiesti di capacità economica e finanziaria e tecnica professionale. E’ possibile presentare un unico deposito cauzionale provvisorio elencando i Lotti per cui si partecipa. IL possesso della certificazione ISO 13485:2016 consente di avvalersi della riduzione prevista dall'art. 93 comma 7 del D.Lgs 50/2016 Non viene richiesta campionatura in fase di presentazione dell’offerta così come precisato nell’art. 10 del Disciplinare di gara. Così come specificato nell’art. 12 del Disciplinare di gara dovranno essere presentate unitamente all’Offerta economica le spiegazioni di cui all’art. 97, co.1 del Codice ritenute pertinenti in merito agli elementi costitutivi dell’offerta, dette spiegazioni saranno prese in considerazione per la valutazione delle offerte che risultassero anormalmente basse, ai sensi dell’art.97,co.3 del Codice.

PI006698-19

Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo a richiedere i seguenti chiarimenti relativamente ai lotti 11 e 16. Lotto 11 Al fine di formulare l’offerta, si chiede di indicare il numero di dispositivi previsti (in comodato d’uso gratuito) per la rilevazione del segnale ECG. Lotto 16 Si chiede se i dispositivi per la rilevazione del segnale ECG indicati nell’elenco fabbisogno siano da offrire in comodato d’uso gratuito. Al fine di formulare l’offerta, si chiede inoltre di indicarne il numero previsto. Cordiali saluti. Lotto 11 -I Dispositivi richiesti sono 11 (undici) Lotto 16 - Sono richiesti in comodato d’uso gratuito 7 (sette) Dispositivi per la rilevazione del segnale ECG.

PI006685-19

In riferimento al lotto 29, si chiede quanto segue: - cosa si intende per due vie con un solo trasduttore (sub-lotto 29.1): la seconda via è da intendersi come quella che serve per il prelievo ematico con sistema chiuso antinquinamento? - Cosa si intende per tre vie con due trasduttori (sub-lotto 29.2): la terza via è da intendersi come quella che serve per il prelievo ematico con sistema chiuso antinquinamento? - Orientativamente, quanti sono i cavi da fornire? In riferimento al Lotto 29, vi è stato un errore di trascrizione. La descrizione corretta è la seguente: Kit per monitoraggio cruento della pressione arteriosa e/o venosa integrati con sistema per evitare intrappolamento di bolle d'aria e sistema di prelievo ematico chiuso antiinquinamento monouso in confezione sterile, preferibilmente con retrocalibrazione. La ditta dovrà fornire in uso gratuito cavi e supporti per trasduttori necessari ai reparti. 29.1-a una via con n. 1 trasduttore 200 pz 29.2-a due vie con n. 1 trasduttore 150 pz 29.3 - a tre vie con n. 2 trasduttori 110 pz I cavi da fornire in uso gratuito sono 60 (sessanta)

PI006654-19

In riferimento alla gara in oggetto la scrivente formula i seguenti quesiti: 1) Confermate che nella compilazione del DGUE le sezioni B e C Parte IV : Criteri di selezione non vanno compilate in quanto non sono previsti requisiti relativi alla capacità economica e finanziaria e capacità tecniche professionali per la partecipazione all'appalto? Corretto? SI o NO? Vogliate gentilmente chiarire; 2) Confermate che all'atto della presentazione dell'offerta non è richiesta presentazione di campionatura, ma eventualmente solo in una fase successiva? Corretto? SI o NO?; 3) Nell'ipotesi della mancata presentazione dei campioni in questa fase relativamente alla predisposizione dell'OFFERTA TECNICA chiediamo quanto segue: a) Come potranno essere assegnati valutazioni ai parametri come la facilità di utilizzo, Semplificazione delle procedure di posizionamento del sistema, Innovazioni tecniche sotto il profilo rischio/beneficio , Affidabilità del sistema, Full Tray (telini sterili,garze, camici, e tutti gli accessori per l'impianto);? Intendete forse soddisfatta la richiesta quando parlate di "Allegati tecnici generali per la conformità ed Allegati tecnici specifici, prive di qualsiasi indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico". b)"L'Allegato deve essere compilato per ciascun lotto per il quale il concorrente intende presentare offerta". Esiste dunque un format per l'allegato tecnico? SI o NO? Vogliate gentilmente chiarire. In attesa di vs. chiarimenti porge Distinti salutiSi conferma che non vanno compilate le parti del DGUE riguardanti requisiti non richiesti. Non viene richiesta campionatura in fase di presentazione dell’offerta così come precisato nell’art. 10 del Disciplinare di gara. La modalità di presentazione dell’offerta tecnica e della campionatura è descritta negli artt.6, 10 e 11 del Disciplinare di gara. L'allegato deve essere compilato per ciascun Lotto come precisato nel Disciplinare di gara art.11

PI006593-19

La scrivente in riferimento alla valutazione della propria partecipazione alla procedura in oggetto, per il lotto n. 11 e precisamente per quanto richiesto al punto c) CHIEDE cosa si intende per : "introduttore peel away di lunghezza e calibro adeguato e dotato di sistema di sicurezza tale da coprire automaticamente l'ago" Indicare se trattasi di 2 due dispositivi separati (introduttore peel away di lunghezza e calibro adeguato e ago introduttore con sistema di sicurezza tale da coprire automaticamente l'ago), o nel caso trattasi di un unico dispositivo , si chiede di specificare dettagliatamente le caratteristiche, in quanto l’attuale descrizione sembrerebbe un refuso di stampa. Cordiali saluti. Si conferma quanto previsto nel Capitolato Tecnico relativamente alla descrizione del Lotto 11 ”…accettabile anche Kit separato”.

PI006586-19

Spett.le Ente, la presente per richiedere quali parti del DGUE debbano essere compilate, con particolare riferimento alla capacità economica e finanziaria ed alla capacità professionale e tecnica. In attesa di riscontro si inviano i nostri più cordiali saluti.Non sono richiesti requisiti di capacità economica e finanziaria e tecnica professionale.

PI006473-19

In rif. alla gara in oggetto chiediamo dove recuperare i richiesti Allegato A1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE; allegato A4_ Dich. di accettazione; allegato A7-AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DATI relativamente alla compilazione della Busta Amministrativa; Oppure in luogo dei modelli precitati riterrete sufficiente richiamarsi a quanto previsto dal disciplinare all'art.9 alle lettere A.1, A.4 e A.7 E fare delle dichiarazioni come lì indicato? Vogliate gentilmente chiarire DISTINTI SALUTINon sono previsti modelli di dichiarazione da compilare. Bisogna rendere apposite distinte dichiarazioni come previsto nell’art.9 del Disciplinare di gara ai PUNTI A1, A4, A7 .

PI006436-19

In riferimento alla procedura di gara “PROCEDURA APERTA FORNITURA TRIENNALE CON POSSIBILITA’ DI RINNOVO PER UN PERIODO DI ANNI 1 DI “CATETERI VENOSI CENTRALI” AFFERRENTI ALLA CND “C” DA DESTINARE AI PP.OO. E DD.SS. DELLA ASL SALERNO”, con la presente siamo a richiedere i seguenti chiarimenti : - In riferimento ai lotti da 1 a 10, la descrizione tecnica riporta che i dispositivi offerti “devono essere dotati di sistema di sicurezza tale da coprire automaticamente l'ago”. Si fa presente che tale descrizione identifica chiaramente una specifica azienda. Si chiede pertanto, al fine di garantire una più ampia partecipazione, di eliminare tale requisito. - In riferimento ai lotti 3 – 7 – 17 in relazione al requisito “Catetere con trattamento antimicrobico a base di clorexidina/sulfadiazina d'argento sulla superficie esterna del catetere” si segnala che tale caratteristica identifica chiaramente una particolare azienda. Al fine di garantire una più ampia partecipazione si richiede di prendere in considerazione dei cateteri venosi centrali che abbiano un trattamento tale da garantire una copertura antimicrobica equivalente. In attesa di ricevere riscontro porgiamo distinti saluti. Lotti 3-7-17 È possibile offrire Cateteri con altro trattamento antimicrobico, purchè l’attività antimicrobica sia documentata da valida letteratura scientifica (vedi criteri attribuzione qualità). Lotti da 1 a 10 :La presenza del sistema di sicurezza è considerata una caratteristica minima. Pertanto i dispositivi offerti devono essere dotati di in sistema di sicurezza tale da garantire la protezione dell’operatore da punture accidentali. Sarà la Commissione Giudicatrice a valutarne la conformità. Si conferma, pertanto, quanto previsto nel Capitolato Tecnico e si richiama al riguardo l’art.68 del D.lgs 50/2016 che consente di proporre prodotti funzionalmente equivalenti con contestuale presentazione di motivata relazione.

PI006369-19

Spett.le Ente, si richiede di chiarire se la dichiarazione di impegno può essere compresa nel deposito cauzionale provvisorio e pertanto presentare un unico documento per entrambi le voci, oppure se deve essere rilasciata da un istituto bancario diverso da quello che rilascia la garanzia provvisoria. Cordiali salutiLa dichiarazione d’impegno dovrà essere presentata con apposita dichiarazione separata nel caso in cui la garanzia definitiva venga rilasciata da un fideiussore diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria.

PI006119-19

Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo a richiedere alcuni chiarimenti relativamente ai seguenti lotti (di cui si riportano le descrizioni tratte dall’elenco fabbisogni). LOTTO 27.1 Cateteri per incannulamento di arterie e vene ombelicali neonatali in poliuretano , radiopaco con tacche per contrassegno da 6-8 cm di profondità, con punte smusse aperti alle estremià distale, sterili, apirogeni e confezionati singolarmente a doppio involucro, circa raccordo in materiale rigido presso-fuso alla con innesto universale . Monouso Latex free. Nelle versioni monolume bilume e trilume - CH 3,5- CH 5- Lunghezza 40 cm DOMANDA: Si chiede di confermare che trattasi di refuso, poiché non esistono cateteri ombelicali tre lumi. Per i cateteri ombelicali 2 lumi si rileva un prezzo a base asta bassa; si chiede conferma che sia possibile offrire solo il monolume. LOTTO 27.2 ELENCO FABBISOGNO: Cateteri per incannulamento di arterie e vene ombelicali neonatali in poliuretano , radiopaco con tacche per contrassegno da 6-8 cm di profondità, con punte smusse aperti alle estremià distale, sterili, apirogeni e confezionati singolarmente a doppio involucro, circa raccordo in materiale rigido presso-fuso alla con innesto universale . Monouso Latex free. Nelle versioni monolume bilume e trilume - CH 2,5 - DOMANDA: Si chiede di confermare che trattasi di refuso, in quanto non esistono cateteri ombelicali da ch 2,5 da due e tre lumi ma solamente monolume. LOTTO 3 CATETERI VENOSI per incannulamento centrale a DUE LUMI con trattamento antimicrobico a base di clorexidina/sulfadiazina d'argento sulla superfice esterna del catetere 7FR a)lunghezza del catetere cm 20 b) Lume richiesto: 16G /16G DOMANDA: Si chiede se sia possibile offrire cateteri antimicrobico non trattati con clorexidina/sulfadiazina ma con gli ioni d'argento sia esternamente che internamente per una maggiore garanzia ed efficacia. LOTTO 7 CATETERI VENOSI per incannulamento centrale a TRE LUMI con trattamento antimicrobico a base di clorexidina/sulfadiazina d'argento sulla superfice esterna del catetere a)lunghezza del catetere cm 20 b)calibro richiesto: 16G /18G/18G I calibri dei lumi devono essere dichiarati nella scheda tecnica DOMANDA: Si chiede se sia possibile offrire cateteri antimicrobico non trattati con clorexidina/sulfadiazina ma con gli ioni d'argento sia esternamente che internamente per una maggiore garanzia ed efficacia LOTTO 15 Cateteri venosi centrali impiantabili dalla periferia (PICC)con doppia possibilità di taglio distale del catetere e taglio prossimale Caratteristiche tecniche: Si richiede Picc con catetere in poliuretano,con aletta rimovibile che consente il taglio del catetere sia a livello distale che eventualmente prossimale al termine impianto. Dispositivo per accesso needleless (senza ago) a flush neutro ago sicurezza Ecogenico,microintroduttore a guaina apribile,guida in nitinol anti-kinking.Sistema per documentare sede catetere in base variazioni morfologia onde E.C.G.Sistema fissaggio Grip-lok DOMANDA: si chiede di confermare l’importo a basa asta, poiché quella indicata per il prodotto richiesto è troppo bassa. Cordiali saluti. Lotto 27.1 Si conferma che trattasi di refuso in quanto in azienda si utilizzano solo Cateteri ombelicali monolume. Lotto 27.2 Si conferma che trattasi di refuso in quanto in azienda si utilizzano solo Cateteri ombelicali monolume. Lotto 3 e Lotto 7 -È possibile offrire Cateteri con altro trattamento antimicrobico, purchè l’attività antimicrobica sia documentata da valida letteratura scientifica (vedi criteri attribuzione qualità). Lotto 15 - Per mero errore materiale è stato indicato un prezzo sbagliato. Si accoglie l’osservazione e si è provveduto a modificare Il prezzo unitario previsto a base d’asta da € 50,00 a € 150,00.

PI006035-19

Spett.le Ente, ila presente per richiedere il seguente chiarimento: in merito al lotto 20 ( voce 20.1), laddove viene richiesto: port in materiale totalmente plastico (al fine di non interferire con eventuali radioterapie o RNM) con set di infusione resistenti TAC Per garantire la massima partecipazione, si richiede di poter offrire un prodotto equivalente con la camera\port in polisulfone e titanio. Tale dispositivo è altamente biocompatibile e non crea interferenze a indagini diagnostiche (RMN, TC), garantisce inoltre un elevato grado di affidabilità e sicurezza nel tempo. Certi di un riscontro alla presente, l'occasione ci è gradita per porgere i nostri più cordiali saluti. E’ possibile offrire un prodotto funzionalmente equivalente purchè venga dichiarata la NON interferenza con indagini diagnostiche RMN-TC.

PI005553-19

Gentile R.U.P., a pagina 1 del Capitolato Tecnico (all.D), viene indicato che "Nel caso in cui la sterilizzazione sia ad ossido di etilene, devono essere fornite le certificazioni del controllo dei residui sui singoli lotti". Si chiede conferma che tali certificazioni siano eventualmente da produrre nel corso della fornitura e non in fase di gara, essendo relativi ai singoli lotti di produzione dei prodotti e pertanto non identificabili in fase preliminare. Cordiali saluti.Le certificazioni saranno prodotte nel corso della fornitura essendo relative ai singoli Lotti di produzione dei prodotti.

PI005392-19

Buongiorno, in merito alla procedura in oggetto, chiediamo gentilmente di confermare che le certificazioni ISO, i marchi CE e le relative dichiarazioni di conformità, oltre alla letteratura scientifica, possano essere inviate in lingua originale. Cordiali saluti,Possono essere presentate in lingua originale solo le Certificazioni ISO e i Marchi CE, tutta la restante documentazione deve essere prodotta in Lingua Italiana.