Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

Procedura aperta per l’affidamento triennale copertura rischio Responsabilità civile verso terzi e prestatori di lavoro Aorn S.Anna e San Sebastiano di Caserta.

A.O. "SANT'ANNA E SAN SEBASTIANO"

Capobianco Teresa

€ 12.000.000,00 (Iva Inclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Servizi

Mercoledì, 12 Gen 2022, ore 12: 00

Lunedì, 24 Gen 2022, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI004677-22

C) fornire i dati relativi all’attività sanitaria degli ultimi anni. Nello specifico: numero di letti, numero di sale operatorie, punti nascita (con dettaglio su numero di parti annui e andando a precisare il numero di parti cesarei ed il numero di nati morti), numero medici dipendenti, numero annuo di ricoveri, numero annuo di interventi chirurgici, numero annuo di prestazioni ambulatoriali, numero annuo di accessi al pronto soccorso, fatturato annuo. D) fornire i dati impatto da Covid-19 Nello specifico, i dati sotto elencati, da inizio pandemia ad oggi, divisi per anni : - Numero di pazienti posiviti al Covid 19 ricoverati, - Numero di decesssi di pazienti positivi al Covid 19 - Numero di dipendenti positivo al Covid 19 - Numero di decessi a seguito di Covid 19 tra i dipendenti.

CIl numero di posti letto attivi all’11/01/2022 è pari a 487. 

Il numero delle sale operatorie attive è pari a n. 12 (dodici).

Il numero di nascite annue, con n. 1 punto nascita, è:

-         Anno 2019:                  n. 1.347 (tagli cesarei n. 547, parti vaginali n. 800, nati morti n. 6)

-         Anno 2020                   n. 1.344 (tagli cesarei n. 556, parti vaginali n. 788, nati morti n. 11)

-         Anno 2021                   n. 1.174 (tagli cesarei n. 487, parti vaginali n. 687, nati morti n. 6)

Il numero di medici dipendenti al 14/01/2022 è così distinto:

a)     n. 340 a tempo indeterminato

b)    n. 2 a tempo determinato  

 

Dati relativi all’attività sanitaria: 

 

2019

2020

2021

Prestazioni Ambulatoriali

202.692

112.641

145.068

Ricoveri

21.032

16.429

17.067

Accessi Pronto Soccorso

77.512

48.407

54.927

Interventi Chirurgici

9.026

6.049

7.324

Il fatturato anno 2021, relativo alle fatture elettroniche emesse sullo SDI, è pari ad € 683.835,45.

 D 

 

2020

2021

Nr. Pazienti positivi al Covid-19

532

557

Nr. Decessi di pazienti positivi al Covid-19

217

257

Nr. Dipendenti positivi al Covid-19

217

72

Nr. Decessi a seguito Covid-19 tra i dipendenti

1

0


PI004671-22

2. Di conoscere l’ammontare delle retribuzioni degli ultimi 5 anni, specificando se si tratta di importi totali o relativi al solo personale medico. 3. Di conoscere il numero di procedure chirurgiche effettuate in media in un anno presso le strutture dell’Ente. 4. Di conoscere il numero di nascite annue presso le strutture dell’Ente. 5. Di conoscere il numero del posti letto, numero di medici dipendenti e non dipendenti che lavorano presso l’Ente. 6. La storia assicurativa dell’Ente degli ultimi 5/10 anni, nel caso sia stato assicurato durante tale periodo; 7. Si chiede di confermare che i contenuti della “relazione tecnica dei servizi/forniture offerti e di quanto necessario ai fini valutativi” come riportato nel Capitolo 15 “CONTENUTO DELLA BUSTA B – OFFERTA TECNICA” del Disciplinare di Gara siano in realtà i criteri/parametri di valutazione contenuti nella tabella del capitolo 17.1 “ CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA” dello stesso Disciplinare. 8. Si chiede di esplicitare la formula di parametrizzazione dell’Offerta Tecnica di cui al capitolo 17.1 “ CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA” del Disciplinare di Gara in quanto sembra non essere riportata nel suddetto articolo per un mero refuso. 9. Si chiede, relativamente al parametro di offerta tecnica 5d – “Personale presenza presso l’assicurato di personale dedicato per almeno 15 ore mensili” quale sia la funzione e i compiti da svolgere da parte del suddetto personale presso la struttura della Stazione Appaltante. 10. Nel Modello 5 “Offerta Economica” pubblicato da codesta Stazione Appaltante in formato Word, viene riportato il premio a base d’asta (Euro 12.000.000). Si chiede se è possibile sostituire tale importo con l’offerta economica dell’operatore, ovvero il premio offerto dovrà esclusivamente essere riportato in piattaforma e nel file Excel scaricabile dalla stessa. 11. Si chiede se le azioni penali contro l’Assicurato già in corso, dove non vi sia ancora la costituzione di un terzo come parte civile, siano da considerarsi “fatti noti” e quindi esclusi dalla copertura di polizza. 12. Si chiede di confermare che quanto descritto nell’Articolo 4 “Regolazione del Premio” del Capitolato di Gara non preveda una regolazione passiva (o negativa), in quanto il premio viene definito “comunque acquisito dagli Assicuratori”. 13. Si chiede la possibilità di affidare la gestione del presente contratto ad un’Agenzia munita di regolare mandato.

Per il quesito n.2 vedere allegato

n. 3Il numero delle procedure chirurgiche è pari a:

-          Anno 2019                                             n. 9.026

-          Anno 2020                                             n. 6.049

-          Anno 2021                                             n. 7.324

 n. 4 – Il numero di nascite annue è pari a:

-          Anno 2019                                             n. 1.347

-          Anno 2020                                             n. 1.344

-          Anno 2021                                             n. 1.174

n. 5 - Il numero dei posti letto attivi all’11/01/2022 è pari a 487.

Il numero di medici dipendenti al 14/01/2022 è così distinto:

a)        n. 340 a tempo indeterminato

b)        n. 2 a tempo determinato              

n. 6  - si rinvia alla situazione sinistri.

 n.7 - Si conferma.

 n. 8 – La formula di parametrizzazione dei punteggi tecnici è riportata all’art. 17.2, pag. 38, del Disciplinare di gara.

n.. 9 – La funzione e i compiti da svolgere da parte del Personale presso la Stazione Appaltante dovranno riguardare la gestione amministrativa dei fascicoli relativi ai sinistri garantiti.

n. 10 – Si è possibile, il file predisposto rappresenta un facsimile.

n.11 – La risposta al quesito è nel capitolato di gara pubblicato a pagina 1 “Definizioni” – Richiesta di risarcimento: “……………non costituiscono richiesta di risarcimento gli atti compiuti nella fase delle indagini preliminari dall’Autorità giudiziaria Penale, nonché gli atti con cui l’Autorità giudiziaria penale esercita l’azione penale nei confronti dell’assicurato e del personale dipendente. Non costituisce denuncia di sinistro il sequestro della documentazione sanitaria ovvero l’autopsia disposta dall’Autorità Giudiziaria”.

 n.12 - il tenore dell’articolo 4 è chiaro.

n.13 – All’esito della lettura del capitolato non è stata rinvenuta alcuna disposizione che preveda l’affidamento della gestione del contratto ad una Agenzia. 


Quesito n.2.pdf

PI004614-22

1. Si chiede conferma che: - La Franchigia Aggregata di Euro 1.000.000,00 (o come diversamente offerto in sede di gara) si applichi ugualmente a tutti i sinistri, sia che essi siano conseguenza di eventi, errori ed omissioni accaduti o commessi durante il periodo di durata del contratto, sia che essi siano conseguenza di eventi, errori ed omissioni accaduti nei cinque anni antecedenti la data di decorrenza del contratto (periodo di retroattività); - Il limite di risarcimento di Euro 3.600.000,00 riferito all’intera durata contrattuale viene eroso unicamente dai sinistri pagati il cui evento ricade nel periodo di retroattività; - Ogni pagamento andrà ad erodere la franchigia aggregata annua di Euro 1.000.000,00 – anno di competenza del danno – e, qualora il sinistro oggetto del pagamento ricada nel periodo di retroattività, contestualmente verrà eroso anche il sottolimite per i sinistri ricadenti nel periodo di retroattività di Euro 3.600.000,00 2. Nel Capitolato speciale all’art 18 è previsto che “limitatamente ai soli sinistri originati da fatti colposi posti in essere nel citato periodo di retroattività antecedente la data di effetto della presente polizza, l'esposizione massima della Società non potrà essere complessivamente superiore ad € 3.600.000,00” Chiediamo conferma che qualora il contratto assicurativo avesse durata inferiore o superiore a tre anni, l’importo del massimale per i sinistri in retroattività verrà proporzionalmente riparametrato all’effettiva durata del contratto. 3- Per quanto concerne il requisito di capacità economica e finanziaria di cui all’art. 7.2, punto 1 del Disciplinare, si chiede, alla luce di quanto di seguito indicato, la possibilità di allegare un’unica referenza bancaria in considerazione del fatto che, il codice degli appalti consente altri metodi alternativi, per comprovare la capacità economica- finanziaria, già da voi previsti ai successivi punti 2 e 3. A tal proposito si richiama la recente sentenza del TAR Napoli n. 8054 del 17/12/2021, relativa all’interpretazione del requisito di cui all’art. 86 D.Lgs. 50/2016, la quale recita che: “(…) il requisito delle referenze bancarie vada interpretato in modo non restrittivo in accordo con il principio del “favor partecipationis”. Del resto, l’art. 86 co. 4 d.lgs. 50/2016 (cd. codice appalti) in combinato disposto con la parte I dell’allegato XVII al medesimo codice appalti prevede che “di norma” la solidità finanziaria vada dimostrata mediante alcuni mezzi di prova (…). La disposizione, peraltro, va intesa nel senso che “di norma” debba essere impiegato solo uno dei mezzi di prova richiesti e tanto ha condotto la giurisprudenza a consentire la presentazione di un mezzo alternativo persino in mancanza di un’espressa previsione del bando (v. T.A.R. Palermo sez. III, 04/08/2020, n.1753 nonché T.A.R. Roma, sez. III, 15/03/2021, n.3103) o di ritenere dimostrata la solidità finanziaria sulla scorta dei bilanci anche in mancanza di una delle due referenze bancarie richieste (C.d.S., sez. III, Sent. n. 5294 del 13.7.2021). (…)” Alla luce di quanto sopra, dal momento che il Disciplinare prevede ulteriori requisiti di capacità economica-finanziaria si chiede di poter allegare un’unica Referenza. 4- Relativamente al requisito di capacità tecnica-professionale di cui all’art. 7.3, punto 1 del Disciplinare di gara, si chiede di confermare che, in sostituzione del certificato rilasciato dal committente, possa essere allegata copia conforme, resa ai sensi del DPR 445/2000, delle polizze/contratti stipulati con i rispettivi committenti. Si chiede, inoltre, di confermare che, l’importo complessivo triennale non inferiore all’importo triennale dell’appalto riguardi la complessità dei servizi analoghi indicati. 5- Si chiede di procedere con il perfezionamento del CIG, al fine di generare il PASSOE e procedere con l’eventuale pagamento del contributo ANAC.

1Si conferma l’art. 12 del Capitolato che recita “Le garanzie vengono prestate con applicazione di una franchigia Aggregata annua massima di euro 1.000.000,00 (soggetta a ribasso in sede di gara) riferita a tutti i sinistri denunciati nel pertinente periodo assicurativo” L’articolo non necessita di interpretazioni restrittive o estensive.

Si conferma il limite di € 3.600.000,00

- La fattispecie relativa alla erosione della franchigia aggregata annua e del sottolimite per i sinistri ricadenti nel periodo di retroattività, non è stata rinvenuta nel Capitolato. In ogni caso, poiché la franchigia di € 1.000.000,00 è a carico dell’Azienda è evidente che non può essere confusa con il limite di 3.600.000,00 che – invece – resta a carico dell’assicuratore. 

2 – Dalla lettura dell’art. 18 del Capitolato non si evince che il limite di 3.600.000,00 sia parametrato alla durata del contratto.

3 - Si precisa che a comprova del requisito della capacità economica e finanziaria previsto dall’art. 7.2 del Disciplinare la Ditta dovrà dichiarare il motivo dell’impedimento a produrre una seconda referenza bancaria producendo al contempo n. 1 referenza e copia degli ultimi tre bilanci d’esercizio;

4 -Si conferma la previsione riportata all’art.7.3 del Disciplinare di gara; relativamente all’importo complessivo triennale di cui allo stesso articolo, punto 1, si precisa che esso non dovrà essere inferiore all’importo triennale dell’appalto per la totalità dei servizi analoghi.

5 – In data 12/01/2022 si è proceduto a perfezionare il CIG.

 


PI003449-22

Buongiorno, con la presente si chiede di pubblicare l'offerta tecnica e i sinistri pregressi.A completamento del precedente riscontro si pubblica la situazione sinistri riferiti al periodo 2016/2021.

Gestione Sinistri - ultimi 5 anni.xlsx

PI002862-22

Spett.le Stazione appaltante, 1.Con riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 7.3. di pag. 10 del disciplinare di gara, si chiede di indicare il numero dei servizi analoghi da inserire, e se sia possibile, in luogo del certificato rilasciato dal committente, produrre in sede di gara il frontespizio del contratto assicurativo, riportante i dati necessari ad accertare l’idoneità del servizio eseguito (N° contratto, Contraente, Decorrenza, scadenza, tipologia di copertura, ecc), con relativa dichiarazione di conformità. 2.Con riferimento specifico all’offerta tecnica, si chiede di confermare che la relazione tecnica dei servizi offerti, menzionata alla lett. a) di pag. 33 del disciplinare di gara, debba essere redatta direttamente dal concorrente, successivamente caricata a sistema nella sezione “documentazione tecnica”, e debba contenere le migliorie offerte di cui ai servizi presenti nella tabella presente a pagina 37 del disciplinare di gara, nonché l’importo della franchigia aggregata annua offerta di cui a pagina 39 del disciplinare di gara. 3.Con riferimento a quanto previsto nella tabella di cui all’articolo 17.2, pagina 37 del disciplinare di gara, si chiede gentilmente di indicare quali siano gli esatti punteggi attribuiti e i relativi importi associati alla miglioria tecnica denominata “sottolimite triennale per sinistri ricadenti nel periodo di retroattività”. 4.Con riferimento specifico all’offerta tecnica, si chiede di confermare se la dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante o da altro soggetto avente titolo contentente l’indicazione analitica delle parti dell’offerta tecnica coperte da riservatezza con riferimento ai marchi, know-how, brevetti ecc…. menzionata alla lett. b) di pag. 33 del disciplinare di gara, debba essere inserita a sistema a pena d’esclusione anche se eventualmente non ci siano parti coperte da riservatezza all’interno dell’offerta tecnica. 5.Con riferimento all’offerta economica e al pagamento dell’imposta di bollo, si chiede di indicare se il concorrente potrà effettuare il pagamento dell’imposta di bollo mediante contrassegno, quindi, tramite marca da bollo del valore di Euro 16,00, in alternativa al modello F24, inserendo a Sistema la copia informatica del contrassegno debitamente annullato con apposita dichiarazione di conformità all’originale. 6.Con riferimento a quanto previsto all’articolo 18 p. 10 del capitolato di gara, rubricato “ validità dell’assicurazione RCT (“claims made) – retroattività” e a quanto disciplinato all’articolo 21 P. 10/11, rubricato “responsabilità civile verso prestatori di lavoro (R.C.O.)”, si chiede conferma se la retroattività debba applicarsi solamente alla garanzia RCT o anche alla garanzia RCO. In caso di risposta affermativa, si chiede gentile conferma se il sottolimite indicato all’articolo 18 P. 10 del capitolato di gara e oggetto di miglioria tecnica, sia da riferirsi anche ai sinistri coperti dalla garanzia RCO. 7.Con specifico riferimento alla miglioria relativa all’abrogazione della clausola di recesso, di cui alla tabella presente all’articolo 17.2, pagina 36 del disciplinare di gara, si chiede di confermare se la suddetta variante si riferisca all’abrogazione/eliminazione della clausola di recesso per sinistro contenuta all’interno dell’articolo 2 del capitolato di gara, rubricato « durata dell’assicurazione e recesso per sinistro ». 8.Con riferimento all’articolo 25 del capitolato di gara, denominato « esclusioni », si chiede di chiarire che cosa si intenda con « la presente assicurazione non considera « sinistri » i procedimenti penali, se non per quanto riguarda il riconoscimento delle spese legali sostenute dall’assicurato ». Si chiede, inoltre, di chiarire le modalità di riconoscimento delle suddette spese. 9.Con riferimento a quanto previsto all’articolo 40 del capitolato di gara, rubricato “dichiarazioni inesatte e reticenze senza dolo o colpa grave”, si chiede di chiarire che cosa s’intenda con la seguente dicitura “…secondo la procedura di cui agli artt. 40 e 41 e con la decorrenza del termine di cui all’art. 40 dalla ricezione della citata dichiarazione”, non essendo presente nell’articolo summenzionato alcuna procedura o decorrenza di specifico termine. 10.Si chiede di confermare che il premio lordo annuo alla firma sarà anche considerato quale premio lordo annuo minimo.

 1 - Si precisa che non è stato previsto “un numero di servizi analoghi da inserire”, essendo stabilito - relativamente agli stessi servizi analoghi -  che l’importo complessivo triennale non dovrà essere inferiore all’importo triennale dell’appalto; in punto di comprova si conferma la previsione riportata all’art.7.3 del Disciplinare di gara

 2 – Si conferma che l’offerta tecnica dei servizi offerti, menzionata alla lettera a) di pag. 33 del disciplinare di gara, deve essere redatta direttamente dal concorrente e successivamente caricata a sistema. Si conferma che la stessa rappresenta la proposta tecnica formulata dalla Ditta concorrente nel rispetto dei parametri valutativi stabiliti a pag. 37 del Disciplinare di gara. Si precisa che l’offerta tecnica, dovrà essere priva, a pena di esclusione, di qualsiasi indicazione di carattere economico, come previsto dall’art. 15 dello stesso Disciplinare.

 3 – Relativamente al criterio di valutazione “sottolimite triennale per sinistri ricadenti nel periodo di retroattività” si precisa quanto segue:

Euro 3.600.000,00       triennale – punteggio 0;

Euro 4.000.000,00       triennale – punteggio 8;  

da Euro 4.000.000,00     triennale – punteggio 13.

  4 – La dichiarazione può essere resa, anche se negativa.

  5 – Si è possibile.

  6 – L’art.18, in cui si parla espressamente di retroattività, è letteralmente riferito alla RCT.

 7 -  Si conferma che l’abrogazione della clausola di recesso di cui alla tabella presente nell’articolo 17.2 si riferisce all’abrogazione della clausola di recesso prevista dall’art.2 del Capitolato di gara, evidenziandosi che – per mero errore materiale – è stato anche trascritto “art. 30”

8 – Analoga disposizione è presente nella polizza vigente in virtù della quale l’assicuratore rimborsa all’assicurato, nei limiti del regolamento aziendale sul patrocinio legale dei dipendenti, l’importo delle spese sostenute dai dipendenti sottoposti a procedimento penale.

 9 – La procedura ed i termini sono quelli prestabiliti nell’art. 1893 cc cui espressamente si riporta l’art. 40 del Capitolato.

10 – Se ci si riferisce al premio dovuto nel corso degli anni esso può diminuire – ad esempio – nel caso di riduzione di organico.

 


PI002758-22

Buongiorno, in merito alla procedura in oggetto, la scrivente società, richiede i chiarimenti di seguito riportati: 1. Si chiede conferma che: - La Franchigia Aggregata di Euro 1.000.000,00 (o come diversamente offerto in sede di gara) si applichi ugualmente a tutti i sinistri, sia che essi siano conseguenza di eventi, errori ed omissioni accaduti o commessi durante il periodo di durata del contratto, sia che essi siano conseguenza di eventi, errori ed omissioni accaduti nei cinque anni antecedenti la data di decorrenza del contratto (periodo di retroattività); - Il limite di risarcimento di Euro 3.600.000,00 riferito all’intera durata contrattuale viene eroso unicamente dai sinistri pagati il cui evento ricade nel periodo di retroattività; - Ogni pagamento andrà ad erodere la franchigia aggregata annua di Euro 1.000.000,00 – anno di competenza del danno – e, qualora il sinistro oggetto del pagamento ricada nel periodo di retroattività, contestualmente verrà eroso anche il sottolimite per i sinistri ricadenti nel periodo di retroattività di Euro 3.600.000,00 2. Nel Capitolato speciale all’art 18 è previsto che “limitatamente ai soli sinistri originati da fatti colposi posti in essere nel citato periodo di retroattività antecedente la data di effetto della presente polizza, l'esposizione massima della Società non potrà essere complessivamente superiore ad € 3.600.000,00” Chiediamo conferma che qualora il contratto assicurativo avesse durata inferiore o superiore a tre anni, l’importo del massimale per i sinistri in retroattività verrà proporzionalmente riparametrato all’effettiva durata del contratto. 3- Per quanto concerne il requisito di capacità economica e finanziaria di cui all’art. 7.2, punto 1 del Disciplinare, si chiede, alla luce di quanto di seguito indicato, la possibilità di allegare un’unica referenza bancaria in considerazione del fatto che, il codice degli appalti consente altri metodi alternativi, per comprovare la capacità economica- finanziaria, già da voi previsti ai successivi punti 2 e 3. A tal proposito si richiama la recente sentenza del TAR Napoli n. 8054 del 17/12/2021, relativa all’interpretazione del requisito di cui all’art. 86 D.Lgs. 50/2016, la quale recita che: “(…) il requisito delle referenze bancarie vada interpretato in modo non restrittivo in accordo con il principio del “favor partecipationis”. Del resto, l’art. 86 co. 4 d.lgs. 50/2016 (cd. codice appalti) in combinato disposto con la parte I dell’allegato XVII al medesimo codice appalti prevede che “di norma” la solidità finanziaria vada dimostrata mediante alcuni mezzi di prova (…). La disposizione, peraltro, va intesa nel senso che “di norma” debba essere impiegato solo uno dei mezzi di prova richiesti e tanto ha condotto la giurisprudenza a consentire la presentazione di un mezzo alternativo persino in mancanza di un’espressa previsione del bando (v. T.A.R. Palermo sez. III, 04/08/2020, n.1753 nonché T.A.R. Roma, sez. III, 15/03/2021, n.3103) o di ritenere dimostrata la solidità finanziaria sulla scorta dei bilanci anche in mancanza di una delle due referenze bancarie richieste (C.d.S., sez. III, Sent. n. 5294 del 13.7.2021). (…)” Alla luce di quanto sopra, dal momento che il Disciplinare prevede ulteriori requisiti di capacità economica-finanziaria si chiede di poter allegare un’unica Referenza. 4- Relativamente al requisito di capacità tecnica-professionale di cui all’art. 7.3, punto 1 del Disciplinare di gara, si chiede di confermare che, in sostituzione del certificato rilasciato dal committente, possa essere allegata copia conforme, resa ai sensi del DPR 445/2000, delle polizze/contratti stipulati con i rispettivi committenti. Si chiede, inoltre, di confermare che, l’importo complessivo triennale non inferiore all’importo triennale dell’appalto riguardi la complessità dei servizi analoghi indicati. 5- Si chiede di procedere con il perfezionamento del CIG, al fine di generare il PASSOE e procedere con l’eventuale pagamento del contributo ANAC. In attesa di un cortese cenno di risposta, porgiamo Cordiali Saluti Ufficio Gare

PI002732-22

Spett.Le Ente, in riferimento alla “Procedura aperta per l’affidamento triennale copertura rischio Responsabilità civile verso terzi e prestatori di lavoro AORN Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta – CIG: 904503355B”, si chiede: 1.La pubblicazione della statistica sinistri relativa alle ultime 10 annualità. 2.Di conoscere l’ammontare delle retribuzioni degli ultimi 5 anni, specificando se si tratta di importi totali o relativi al solo personale medico. 3.Di conoscere il numero di procedure chirurgiche effettuate in media in un anno presso le strutture dell’Ente. 4.Di conoscere il numero di nascite annue presso le strutture dell’Ente. 5.Di conoscere il numero del posti letto, numero di medici dipendenti e non dipendenti che lavorano presso l’Ente. 6.La storia assicurativa dell’Ente degli ultimi 5/10 anni, nel caso sia stato assicurato durante tale periodo; 7.Si chiede di confermare che i contenuti della “relazione tecnica dei servizi/forniture offerti e di quanto necessario ai fini valutativi” come riportato nel Capitolo 15 “CONTENUTO DELLA BUSTA B – OFFERTA TECNICA” del Disciplinare di Gara siano in realtà i criteri/parametri di valutazione contenuti nella tabella del capitolo 17.1 “ CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA” dello stesso Disciplinare. 8.Si chiede di esplicitare la formula di parametrizzazione dell’Offerta Tecnica di cui al capitolo 17.1 “ CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA” del Disciplinare di Gara in quanto sembra non essere riportata nel suddetto articolo per un mero refuso. 9.Si chiede, relativamente al parametro di offerta tecnica 5d – “Personale presenza presso l’assicurato di personale dedicato per almeno 15 ore mensili” quale sia la funzione e i compiti da svolgere da parte del suddetto personale presso la struttura della Stazione Appaltante. 10.Nel Modello 5 “Offerta Economica” pubblicato da codesta Stazione Appaltante in formato Word, viene riportato il premio a base d’asta (Euro 12.000.000). Si chiede se è possibile sostituire tale importo con l’offerta economica dell’operatore, ovvero il premio offerto dovrà esclusivamente essere riportato in piattaforma e nel file Excel scaricabile dalla stessa. 11.Si chiede se le azioni penali contro l’Assicurato già in corso, dove non vi sia ancora la costituzione di un terzo come parte civile, siano da considerarsi “fatti noti” e quindi esclusi dalla copertura di polizza. 12.Si chiede di confermare che quanto descritto nell’Articolo 4 “Regolazione del Premio” del Capitolato di Gara non preveda una regolazione passiva (o negativa), in quanto il premio viene definito “comunque acquisito dagli Assicuratori”. 13.Si chiede la possibilità di affidare la gestione del presente contratto ad un’Agenzia munita di regolare mandato. In riscontro al punto 1) si pubblica la situazione sinistri riferiti al periodo 2016/2021.

Gestione Sinistri - ultimi 5 anni.xlsx

PI001157-22

Buongiorno, in attesa dei sinistri, chiediamo chiarimenti sulla guida “Procedura aperta – Manuale per la partecipazione, nel disciplinare viene indicato che si puo' trovare nell'area personale, ma consulktando il sito non riesco a trovarla, potete gentilmente renderla disponibile tra i documenti forniti o indicare il percorso per trovarla sul sito? Si ribadisce che, come descritto a pag.3 del disciplinare di gara, "successivamente alla registrazione, gli operatori economici, al fine della presentazione dell'offerta, potranno consultare il documento; "Procedura aperta - Manuale per la partecipazione", che sarà accessibile all'interno dell'area riservata di ciascun operatore economico, nella sezione Documenti". Trattasi di "area" disponibile sulla piattaforma SIAPS allestita dalla SORESA SPA, utilizzata da quest'AORN unicamente per l'espletamento della presente procedura. Vorrete, pertanto, rivolgervi direttamente a SORESA per l'acquisizione di detto Manuale.

PI000953-22

Buongiorno, con la presente si chiede di pubblicare l'offerta tecnica e i sinistri pregressi. Per la predisposizione dell'offerta tecnica si rinvia a quanto indicato al paragrafo 15 del Disciplinare di gara.
Le informazioni relative ai sinistri pregressi sono in corso di elaborazione pertanto verranno pubblicate appena disponibili.

PI000851-22

Spett.le Stazione Appaltante, con la presente si chiede cortesemente di: A) Fornire la statistica sinistri per gli ultimi 10 anni, preferibilmente in formato xls. Il documento dovrebbe riportare le seguenti informazioni: - data di notifica, data evento, descrizione sinistro, reparto interessato, stato del sinistro, se si tratta o meno di sinistro mortale (e nel caso evidenziare il numero di eredi), valore riservato e valore liquidato B) Indicare possibili date e modalità (anche telematiche) di svolgimento degli Audit Sinistri e Risk Management e fornire eventuali informazioni per l’organizzazione logistica degli stessi C) fornire i dati relativi all’attività sanitaria degli ultimi anni. Nello specifico: numero di letti, numero di sale operatorie, punti nascita (con dettaglio su numero di parti annui e andando a precisare il numero di parti cesarei ed il numero di nati morti), numero medici dipendenti, numero annuo di ricoveri, numero annuo di interventi chirurgici, numero annuo di prestazioni ambulatoriali, numero annuo di accessi al pronto soccorso, fatturato annuo. D) fornire i dati impatto da Covid-19 Nello specifico, i dati sotto elencati, da inizio pandemia ad oggi, divisi per anni : - Numero di pazienti posiviti al Covid 19 ricoverati, - Numero di decesssi di pazienti positivi al Covid 19 - Numero di dipendenti positivo al Covid 19 - Numero di decessi a seguito di Covid 19 tra i dipendenti. Si riscontra la richiesta di chiarimento al punto A) con la pubblicazione della "situazione sinistri" riferiti al periodo 2016/2021.
Relativamente al punto B) si precisa che gli audit sinistri potranno svolgersi in modalità telematica, tutti i giorni dalle ore 14:00 alle ore 15:30, per un numero massimo di 5 (cinque) fascicoli al giorno; tanto a decorrere dal 19.01.2022. Di seguito si indicano i punti di contatto della competente UOC Affari Legali 0823232528-232520-232645.
Si provvederà al riscontro delle restanti richieste entro i termini prestabiliti.

Gestione Sinistri - ultimi 5 anni.xlsx

PI000633-22

COMUNICATOIn data odierna si è proceduto alla pubblicazione degli atti di gara sulla presente piattaforma. Il bando di gara è stato inviato alla GUCE il 27.12.2021 e pubblicato sulla stessa il 31.12.2021. Sono in corso le restanti pubblicazioni.


Assistenza Ordini e Magazzino​​


dal lunedi al venerdi
dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 13.45 alle 16.45
Tel +39 081 212 81 74 / opzione "2"
Fax +39 081 604 03 37

email: ordini@soresa.it

Segreteria


dal lunedi al venerdi
dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 13.45 alle 16.45
Tel +39 081 212 81 74 / opzione "4"
Fax +39 081 750 00 12

email: segreteria@soresa.it

Assistenza SISTEMA INFORMATIVO APPALTI PUBBLICI IN SANITÀ​​​ - SIAPS​


dal lunedi al venerdi
dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
Tel 800 078 666 (numero verde - da telefonia fissa nazionale)​​
Tel ​+39 0892857876 (da telefonia mobile o estero)​

email: hd-siaps@soresa.it