Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DI FATTIBILITÀ TECNICA ED ECONOMICA, DEFINITIVA ED ESECUTIVA E IL COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI DI DIO E RUGGI D’ARAGONA”

SoReSa SPA

Domenico Tomo

€ 13.377.648,49 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Servizi

Mercoledì, 7 Nov 2018, ore 18: 00

Mercoledì, 21 Nov 2018, ore 12: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

Altro

21/09/2018DETERMINA DI INDIZIONE N. 179 DEL 21/09/2018

Determinazione n.179 del 2018 indizione servizi di progettazione realizzazione complesso ospedaliero Ruggi.pdf

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

16/10/2018Si comunica il calendario per i sopralluoghi di cui al par. 11 del Disciplinare di gara.

CALENDARIO SOPRALLUOGHI.pdf

AVVISO_GARA

19/10/2018Per facilità di consultazione, si allega al presenta avviso lo “Stralcio aerofotogrammetrico in formato Dwg”, il “Fascicolo di Indagini” e la “Relazione Fonometrica” di cui al par. 1.7 del DIP.

Documentazione.zip

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI012736-18

Buongiorno, I Curricula Vitae indicati a pag. 53, primo capoverso, del DISCIPLINARE DI GARA, dovranno recare la firma autografa? E’ necessario allegare la copia di un documento di identità ai CV? Grazie, Cordiali salutiI Curricula preferibilmente devono essere firmati digitalmente. In mancanza, devono recare firma autografa con copia di un documento di identità. Cordiali saluti

PI012735-18

Buongiorno, I file indicati a pag. 50 del DISCIPLINARE DI GARA, (CV, ORG, CR1, CR2 etc.) devono essere in formato pdf? Inoltre ci sono delle restrizioni relativamente alla dimensione massima che questi file possono avere? GrazieI singoli file presentati (Relazione e Organigramma) devono essere firmati digitalmente dal rappresentante legale (o procuratore) dell'O.E. partecipante. Si consiglia di non caricare file di dimensioni superiori ai 25 MB. Si consiglia, infine, di iniziare le operazioni di caricamento dei file in congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine per la presentazione dell'offerta. Cordiali saluti.

PI012733-18

Buongiorno, Relativamente ai quesiti PI012447-18 e PI011741-18, si chiede di chiarire che i soggetti che dovranno firmare i tre progetti presentati ai fini del criterio di valutazione “PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA”, oltre a quelli indicati al par. 14 del Disciplinare di gara, sono gli autori degli elaborati per la presente gara e non i progettisti che hanno firmato i progetti. Relativamente al quesito PI011741-18 (cito: “Inoltre, i tre progetti presentati ai fini del criterio di valutazione “PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA” dovranno recare la firma digitale degli autori”) e al penultimo capoverso del par. 17 del DISCIPLINARE DI GARA (cito: “l’offerta tecnica […] dovrà essere firmata […] anche da tutti i soggetti che redigono i vari elaborati”) si chiede di chiarire se la firma i soggetti che redigono i vari elaborati, devono firmare tutti gli elaborati che hanno personalmente redatto o solo quelli relativi ai tre progetti presentati ai fini del criterio di valutazione A “PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA”. GrazieI progetti e gli elaborati, che nel loro complesso formano il contenuto dell'offerta tecnica, devono essere firmati dai propri autori. Questa firma non deve essere confusa con la firma digitale della Documentazione Amministrativa e dell'Offerta Tecnica ed Economica (rif. par. 14 del Disciplinare di gara) che deve essere apposta dal soggetto munito di idonei poteri di rappresentare l'operatore economico concorrente. Cordiali saluti.

PI012732-18

Buongiorno, Alla pag. 51 (par. 17) del DISCIPLINARE DI GARA è indicato che il singolo servizio di progettazione di cui al “criterio A” (“PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA” desunta da tre servizi attinenti …), dovrà essere corredato da una scheda sintetica in cui dovranno essere riportati anche: 1. il nominativo del progettista firmatario 2. il certificato di esecuzione del servizio rilasciato dal committente in allegato. I quesiti che poniamo sono i seguenti: a) Relativamente al punto 1 di cui sopra, qualora per la legge dello Stato in cui l’opera è stata progettata, il progetto sia stato firmato dalla Società (ossia dal legale rappresentate o dalla persona che ne ha facoltà) e non dal singolo progettista, è sufficiente indicare il nome della Società? b) Relativamente al punto 2, qualora il certificato di esecuzione del servizio rilasciato dal committente sia in lingua inglese o francese, è sufficiente allegare una copia dell’originale e la traduzione semplice in lingua italiana? Ossia si conferma che, per il citato certificato, non è necessaria la traduzione giurata in lingua italiana? Il certificato di esecuzione rilasciato dal Committente dovrà essere incluso nel file CR1 che sarà collocato a sistema nella cartella compressa? Grazie, Cordiali salutiI progetti presentati devono essere riconducibili all'operatore economico concorrente e ne devono testimoniare la capacità a realizzare la futura prestazione sotto il profilo tecnico sulla base della valutazione di progetti affini che il concorrente ha realizzato negli ultimi 10 anni. Nel caso prospettato, ancorché non firmatari dei progetti, è richiesta la dichiarazione dei soggetti autori degli elaborati presentati. Cordiali saluti.

PI012730-18

Buongiorno, in merito alla figura del Responsabile dell’organizzazione sanitaria si chiede: a) conferma che possa essere espresso come soggetto mandante in RTP non costituito. b) conferma che il Responsabile dell’organizzazione sanitaria inserito come mandante in RTP debba essere identificato nella “Allegato- A1 - Dichiarazione di partecipazione” come professionista singolo, di cui all’art. 46, co. 1, lett. a), del Codice, pur non essendo ingegnere o architetto o prestatore di servizi di ingegneria e architettura. Grazie Cordiali saluti a) È possibile, nell’ambito di un RTI verticale, relativamente all’attività accessoria di supporto ai fornitori di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria. In tale caso, il soggetto deve presentarsi come operatore economico ai sensi dell’art. 45, co. 2, del D.Lgs. 50/2016. b) Deve essere presentata un’unica la Dichiarazione di Partecipazione, firmata secondo le modalità indicate al par. 16.1, pag. 38, del Disciplinare di gara. In caso di Raggruppamento devono essere compilate le parti dell’Allegato A1 ad esso pertinenti. Cordiali saluti.

PI012725-18

Buongiorno, si chiede il seguente chiarimento: Al punto 7.2.6 del Disciplinare di gara viene detto: “[…] i servizi possono essere stati svolti per committenti pubblici o privati. Non rileva la mancata realizzazione dell’opera oggetto di progettazione” Tale affermazione sembra andare in contrasto con quanto affermato dal Consiglio di Stato, sez. V, 25 maggio 2015 n. 2567 che recita: “[…] l’art. 263, secondo comma, del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, deve essere interpretato nel senso che […] i servizi resi in favore di committenti privati sono valutabili solo se l’opera progettata è stata in concreto realizzata”. Tale Sentenza del Consiglio di Stato viene altresì richiamata nella Delibera ANAC n. 97 del 07.02.2018, che recita: “[…] contratti pregressi affidati da committenti privati, tenuto conto che, secondo la più recente interpretazione dell’art. 263, comma 2, D.P.R. 207/2010, i servizi resi in favore di committenti privati sono valutabili solo se l’opera progettata è stata in concreto realizzata (Parere di precontenzioso n. 179 del 21 ottobre 2015; Consiglio di Stato, sez. V, 25 maggio 2015 n. 2567), la documentazione prodotta entro il termine perentorio di cui all’art. 48 avrebbe anche dovuto recare la dimostrazione dell’avvenuta esecuzione dei lavori progettati” Si chiede pertanto se ai fini della spendibilità dei servizi prestati per committenti privati, gli stessi debbano essere caratterizzati necessariamente dall’avvenuta esecuzione delle opere cui afferiscono o, viceversa se, essendo il disciplinare lex specialis di gara, si possano vantare quali requisiti per la partecipazione alla gara i servizi svolti per committenti privati sebbene le opere oggetto di realizzazione non siano state eseguite né siano state oggetto di autorizzazioni e approvazioni da parte di enti pubblici.Si precisa che l'art. 217, co. 1, lett. u), del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. ha abrogato la Parte III del DPR 207/2010 (incluso l'articolo citato). Come chiarito con la risposta al quesito PI012316-18, le "Linee Guida Anac n. 1, ai punti 2.2.2.2. e successivi, ha fornito ulteriori indicazioni in merito ai servizi utilizzabili ai fini della comprova dei requisiti di partecipazione. Cordiali saluti.

PI012667-18

Domanda n°4 – DPI Al punto 1.7 a pagina 9 del DPI si menziona che al concorrente verranno forniti tutti gli elaborati in possesso della Amministrazione. Potreste fornirci tale documentazione? Si veda quanto chiarito con le riposte ai quesiti PI012213-18 e PI012571-18 nonché con l'Avviso del 19/10/2018. Inoltre, per ulteriore semplicità di consultazione, tale documentazione è stata aggiunta agli atti di gara nella sezione "Bandi di gara" relativamente alla gara in oggetto. Cordiali saluti

PI012666-18

Domanda n°3 – Offerta Tecnica A pagina 52 il disciplinare recita "Ove ritenuto necessario dal concorrente alla relazione potrà essere allegata apposita documentazione", tale documentazione rientra negli 8 A3 previsti nelle righe successive o si possono produrre elaborati ulteriori? Si veda quanto chiarito con la risposta al quesito PI012110-18. Cordiali saluti

PI012665-18

Domanda n°2 – Offerta Tecnica Nelle varie relazioni le copertine e gli indici sono ricomprese nelle pagine assegnate? O sono escluse? Si veda la risposta al quesito PI012447-18. Cordiali saluti

PI012663-18

Domanda n°1 – Riferimento Disciplinare di gara -capitolo 5 - pagina 14/69 A - In caso di partecipazione in RTI costituendo, si conferma che è sufficiente che sia la sola Mandataria ad iscriversi al Portale e che quindi non sia richiesto alle mandanti l'iscrizione al portale? B - In caso di partecipazione in RTI costituendo, si conferma che sarà la sola Mandataria a inviare tramite portale tutta la documentazione anche per conto delle Mandanti?" A – Preferibilmente si registrano tutti gli operatori che concorrono in via aggregata, altre la mandataria. B – Si conferma. Cordiali saluti.

PI012657-18

In merito alla figura del responsabile dell'organizzazione sanitaria si chiede il seguente chiarimento: la figura del consulente sanitario, non possedendo alcun requisito economico finanziario e tecnico-professionale e non avendo nessun corrispettivo conteggiato nella parcella a base di gara, può essere indicato come consulente esterno al costituendo RTP e non rientrante tra le prestazioni previste dall'art. 31 co.8 del regolamento e quindi non soggetto alla regolamentazione del subappalto? In caso di risposta affermativa si chiede quale documentazione/dichiarazione dovrà presentare. Cordiali salutiSi rinvia a quanto chiarito con la risposta ai quesiti PI012287-18, PI012110-18 e PI011785-18. Cordiali saluti.

PI012656-18

In relazione al punto C_ Professionalità e modalità di svolgimento delle prestazioni del Disciplinare di gara, viene riportato l’elenco delle figure professionali ritenute necessarie per la redazione dello studio di fattibilità tecnico-economica, del progetto definitivo e del progetto esecutivo; si chiede pertanto se l’Incaricato della integrazione e il Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione devono far parte del Raggruppamento oppure possono essere dei consulenti.Ai sensi dell’art. 31, co. 8, del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., l’affidatario degli incarichi di progettazione e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione NON può avvalersi del subappalto salvo che per le attività accessorie indicate nella sopracitata norma. Al riguardo si rinvia a quanto già chiarito in risposta al quesito PI012110-18. Si precisa, inoltre, che ai sensi dell’art. 24, co. 5, del Codice i soggetti incaricati (compresa la persona fisica incaricata dell’integrazione tra le diverse prestazioni specialistiche) “devono dimostrare di non trovarsi nelle condizioni di cui all'articolo 80 nonché il possesso dei requisiti e delle capacità di cui all'articolo 83, comma 1”. Cordiali saluti.

PI012579-18

Buongiorno, come si legge dalla guida operativa messa a disposizione sulla piattaforma di SORESA, Procedura aperta-Manuale di Partecipazione, tutti gli OE devono essere iscritti alla piattaforma per poter partecipare alla procedura in oggetto. In riferimento a questo punto volevo sapere come fa a registrarsi un Operatore economico estero (Stati Uniti d'America) il cui paese non è inserito all’interno di quelli selezionabili dalla sezione Registrazione Operatori Economici Esteri.Il problema tecnico è stato risolto. Nel caso di soggetti U.S.A.in dato da inserire come partita IVA è l'EIN (federal employer identification number) formato dall'identificativo del Paese ("US") più nove numeri. Inoltre, ove non in possesso di codice fiscale italiano, si utilizza il SSN. In caso di difficoltà nell'utilizzo della piattaforma è possibile far riferimento, oltre che alla manualistica già presente, all'help desk So.Re.Sa. al numero 081 2128174, chiedendo del "supporto SIAPS". Cordiali saluti.

PI012571-18

I Fascicoli di indagini e la Relazione Fonometrica non sono presenti al link indicato a pag. 9 del DIP. Come possono essere consultati?Si allegano ulteriori mappe catastali, il Fascicolo di Indagini e la Relazione Fonometrica.

Documentazione.zip

PI012558-18

In riferimento alla figura del Geologo si chiede se può esserci incompatibilità se all’interno del raggruppamento compare sia come libero professionista sia come rappresentante legale della società che si occuperà delle indagini.Fermo restando quanto già chiarito con la risposta al quesito PI012110-18, non essendo chiaro in che forma partecipa alla gara il soggetto incaricato della relazione geologica, non si riescono a valutare ipotetiche condizioni di incompatibilità. Cordiali saluti.

PI012550-18

Spett.le SORESA con riferimento alla gara in oggetto si chiede se, oltre le figure minime richieste da indicare nella domanda di partecipazione che dovranno avere un rapporto stabile con il concorrente, sia possibile inserire nel gruppo di lavoro dei consulenti esterni (esplicitati nell'offerta tecnica) per lo svolgimento di studi specialistici, ulteriori ma funzionali rispetto alle attività oggetto di appalto (ad es. esperto in flussi del traffico, radioprotezione, logistica, ecc.) Distinti salutiAi sensi dell’articolo 31, co. 8, del Codice, è possibile ricorrere al subappalto per la "predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio", salvo le eccezioni contenute nella norma stessa.

PI012454-18

E' disponibile un calendario per i sopralluoghi?Il calendario per i sopralluoghi è stato pubblicato sul Portale Soresa, sezione "Avvisi" del "Dettaglio bando di gara", in data 16/10/2018.

PI012447-18

Buongiorno, si desidera chiedere i seguenti charimenti: QUESITO 1 In merito al “Quesito PI011785-18” , mentre la risposta (“Risposta PI012133-18”) chiarisce le caratteristiche professionali e i contenuti necessari da fornire nel CV, essa ingenera alcuni dubbi in merito alla comprova di questi ultimi. Si chiede di rettificare la richiesta di allegare “le relative certificazioni, lettere di incarico e/o attestazioni” in quanto – a seconda dei casi – potrebbero essere di difficile/impossibile reperimento (non sempre lo staff che ha partecipato ad un progetto in organico alla società intestataria dell’incarico compare nel cartiglio/certificazione/contratto) nonché di vaste dimensioni (immaginando carriere di oltre 30 anni). QUESITO 2 In merito al “Quesito PI011741-18” domanda nr.2, la risposta chiarisce che “i tre progetti [omissis] dovranno recare la firma digitale degli autori. In alternativa, i progetti possono recare la firma autografa dell’autore con presentazione di idoneo documento di identità”. - Si chiede di rettificare tale richiesta poiché nel caso di incarico alla società XY, è possibile che il soggetto firmatario del progetto o di parte di esso sia deceduto/non più in organico alla stessa. Ciò non può precludere la presentazione del servizio ai fini di gara. - Si chiede infine di poter applicare tale opzione di firma autografa con documento di identità (in alternativa alla digitale) nei casi in cui il soggetto estero non ne fosse munito. QUESITO 3 Si chiede cortesemente di confermare che, per l’offerta tecnica, copertina e indice sono da considerarsi non comprese nel conteggio delle facciate totali richieste dal Disciplinare di gara. In attesa di cortese risposta, si porgono distinti saluti. Studio Altieri S.p.A. Ai fini della valutazione del gruppo di lavoro offerto (par. 17, lett. C, del Disciplinare di gara), si richiede di indicare i soggetti incaricati delle prestazioni specialistiche ivi specificate. La valutazione avverrà sulla base di quanto dichiarato nei CV presentati. Ove non già presentata in gara, la Commissione giudicatrice potrà in ogni caso riservarsi di richiedere documentazione a comprava di quanto dichiarato. I progetti presentati ai fini del criterio di valutazione “PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA” devono essere riconducibili all’operatore economico concorrente e ne devono testimoniare la capacità a realizzare la futura prestazione sotto il profilo tecnico sulla base della valutazione di progetti affini che il concorrente ha realizzato negli ultimi 10 anni. In merito alla firma dell’offerta si conferma la risposta al quesito PI011741-18. Si conferma, come indicato nel Disciplinare pag. 54, che per le Relazioni non sono computati, nel numero delle cartelle, le copertine e gli eventuali sommari o indici.

PI012359-18

In riferimento alla Categoria Edilizia E.19 “Arredi, forniture, aree esterne pertinenziali allestite” – grado di complessità 1.20, si chiede se sia possibile dimostrare il possesso di tale Categoria tramite la categoria E.10 “Sanità istruzione e ricerca” avente stesso grado di complessità, ma trattandosi di destinazioni funzionali molto differenti.Per le categorie Edilizia e Strutture ai fini della qualificazione nell’ambito della stessa categoria, le attività svolte per opere analoghe a quelle oggetto dei servizi da affidare sono da ritenersi idonee a comprovare i requisiti quando il grado di complessità sia almeno pari a quello dei servizi da affidare, purché di importo adeguato a soddisfare i requisiti richiesti per entrambi gli ID. Al riguardo vedasi quanto ulteriormente chiarito al par. V della Linee Guida Anac n. 1. Cordiali saluti.

PI012348-18

In riferimento al punto 17 del disciplinare di gara, criterio A Professionalità e adeguatezza dell’offerta. Si chiede, in relazione ai 3 servizi: 1. Se i lavori relativi ad un servizio di progettazione sono iniziati nel 2001, ma è ancora in corso d’opera, può essere utilizzato ai fini della presentazione del servizio? In altri termini, come va interpretata la dicitura “eseguiti negli ultimi 10 anni”? 2. Se può essere utilizzato un servizio dove c’è stata l’aggiudicazione del solo progetto preliminare e non dei successivi gradi di progettazione. In conformità a quanto riportato al par. 17 del Disciplinare di gara, per servizi eseguiti negli ultimi 10 anni sono da intendersi quelli per i quali sia stato approvato, nel periodo di riferimento, almeno uno dei almeno uno dei seguenti livelli di progettazione: - progettazione di fattibilità tecnica ed economica/progetto preliminare; - progetto definitivo; - progetto esecutivo. Cordiali saluti.

PI012316-18

Con riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all'art. 7.2.3 del Disciplinare di gara (servizi e servizi di punta), si chiede cortesemente di cofnermare che possano essere utilizzati tutti i servizi di cui all'art. 3 co. 1 lett. vvvv) del Codice: progettazione, sicurezza, direzione lavori ecc. Ringraziando, si porgono i migliori salutiCome da Linee Guida Anac n. 1, punto 2.2.2.1, lett. b) e c), si conferma che oggetto dei due requisiti di cui al par. 7.2.3. del Disciplinare sono i servizi di ingegneria e di architettura, di cui all’art. 3, lett. vvvv) del Codice. Al riguardo si faccia anche riferimento a quanto chiarito ai punti 2.2.2.3 e 2.2.2.4 di predetta Linea Guida. Cordiali saluti, IL RUP

PI012315-18

Con riferimento al requisito di fatturato globale per servizi di ingegneria ed architettura di cui all'art. 7.2.2 Disciplinare di gara, si chiede cortesemente di confermare che i valori da utilizzare siano quelli di cui alla voce "Valore di Produzione" dei bilanci societari, da comprovare in caso di eventuale aggiudicazione mediante la produzione di copia dei predetti bilanci. Ringraziando, si porgono i migliori salutiSi conferma quanto riportato al par. 7.2.2., pag. 21, del Disciplinare di gare circa le modalità di comprova del requisito nel caso di società di capitali (bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa). Si precisa che oggetto del requisito è il fatturato specifico dei servizi di ingegneria e architettura. Pertanto, ai fini della comprova, dalla nota integrativa, ovvero da altra documentazione che accompagni il bilancio (a titolo esemplificativo dichiarazione rilasciata dal Revisore Contabile o Società di revisione o dal Collegio Sindacale della Società) deve evincersi che l’importo dichiarato sia attinente a servizi di ingegneria e architettura. Coriali saluti, IL RUP

PI012314-18

Nel Disciplinare di gara a pag. 50, ove si esplicita il contenuto della Relazione tecnica da caricare, si indicano i distinti criteri nonché i Curricula Vitae e l’Organigramma. Par i Curricula, la documentazione di gara precisa espressamente che essi non rientrano nel numero delle pagine previste per la “Relazione Criterio C” e che devono essere caricati distintamente (Nome File “CV”). Non risultando questa esplicitazione nella descrizione del Criterio C, si chiede cortesemente di confermare che anche per l’organigramma valga quanto sopra, ovverosia che esso sia un file a sé stante (non ricompreso quindi nel numero delle pagine previste per la “Relazione Criterio C”) e che conseguentemente debba essere caricato distintamente (Nome File “ORG”). Ringraziando, si porgono i migliori salutiCome previsto a pag. 50 del Disciplinare di gara, l'organigramma deve essere caricato come file separato (filename ORG). Il numero di facciate che compongono l'organigramma sono computate nel numero massimo di facciate della Relazione relativa al criterio C. Cordiali saluti. IL RUP

PI012313-18

Nel Disciplinare di gara a pagina 58 vengono esplicitati i criteri motivazionali di valutazione dei tre servizi affini presentati (Criterio A). A tal proposito, si chiede cortesemente di confermare che al fine di consentire il raggiungimento del punteggio massimo previsto sia possibile presentare distintamente un servizio che evidenzi il subcriterio A1, un servizio che evidenzi il subcriterio A2 ed un servizio che evidenzi il subcriterio A3 Ringraziando, si porgono i migliori salutiE' possibile, considerato anche che la professionalità e adeguatezza dell'offerta andranno valutate in relazione a n. 3 servizi attinenti all'architettura e ingegneria. Cordiali saluti.

PI012312-18

Nel Disciplinare di gara a pagina 51 art. 17 punto A si riporta: “Il singolo servizio di progettazione dovrà essere corredato da una scheda sintetica nella quale dovrà essere riportato: - Il committente; - Il nominativo del progettista firmatario; - L’indice degli elaborati; - L’anno di approvazione del progetto; - Certificato di Esecuzione del servizio rilasciato dal committente in allegato”. Si chiede cortesemente di precisare cosa si intende per “indice degli elaborati”; in particolare, si chiede di chiarire se si dovrà riportare l’elenco elaborati di una sola delle fasi progettuali espletate, o gli elenchi elaborati di tutte le fasi progettuali espletate, o se si dovrà riportare l’indice del contenuto degli elaborati presentati in gara per ciascun servizio. Ringraziando, si porgono i migliori salutiAl fine di semplificare la lettura della documentazione prodotta per ogni singolo servizio di progettazione che il concorrente ritiene di presentare, si richiede di allegare un indice del relativo contenuto. Codiali saluti. IL RUP

PI012287-18

Quesito n.1: In merito alla figura del responsabile dell’organizzazione sanitaria siamo a chiedere se tale professionalità possa essere indicata dal raggruppamento in qualità di consulente esterno, allegando apposita dichiarazione di disponibilità dello stesso professionista, dal momento che tale figura non possiede alcun requisito economico-finanziario e tecnico-professionale; o, in alternativa, se questi debba risultare in qualità di mandante. Quesito n. 2: Le prestazioni accessorie (quali indagini geologiche, geotecniche, sismiche, sondaggi, ecc.) sono comprese all'interno della parcella professionale? In caso affermativo, si chiede il valore di tali prestazioni. In conformità a quanto riportato al par. 17 del Disciplinare di gara, è ammessa la presenza di consulenti e collaboratori nell'ambito dell'organigramma del gruppo di lavoro adibito all'espletamento delle diverse fasi attuative della progettazione. Le prestazioni accessorie NON risultano contabilizzate nello schema di parcella professionale. Cordiali saluti.

PI012267-18

Si chiede conferma che possa essere speso, quale servizio a dimostrazione della professionalità e dell’adeguatezza dell’offerta di cui all’articolo 17, punto A (pag.50) del Disciplinare di gara, un lavoro di progettazione di cui solo l'ultima (quinta) perizia di variante rientra negli ultimi 10 anni antecedenti la data di pubblicazione del bando.In conformità a quanto riportato al par. 17 del Disciplinare di gara, per servizi eseguiti negli ultimi 10 anni sono da intendersi quelli per i quali sia stato approvato, nel periodo di riferimento, almeno uno dei almeno uno dei seguenti livelli di progettazione: - progettazione di fattibilità tecnica ed economica/progetto preliminare; - progetto definitivo; - progetto esecutivo. Cordiali saluti.

PI012226-18

Con riferimento al capitolo 4 del Documento di Indirizzo alla Progettazione riportante il dimensionamento economico del nuovo ospedale, si chiede di chiarire qualora nelle stime economiche siano stati considerati gli oneri relativi alla demolizione dei fabbricati presenti nell'area ed elencati nello stesso documento, oppure se tali oneri sono esclusi.Si conferma che gli oneri per la demolizione sono già ricompresi nell’importo dei lavori oggetto di progettazione. Cordiali saluti.

PI012213-18

Buonasera a pag. 9 dell'Allegato B4 si fa riferimento a planimetrie dwg che verranno messe a disposizione del concorente, tuttavia non abbiamo trovato tale documentazione tra quella pubblicata a a base di gara. Si chiede se sia possibile ottenere tale materiale. Ringraziando si porgono i migliori salutiPremettendo che la documentazione fotografica è già disponibile in formato cartaceo, come allegato al DIP, per facilità di consultazione si allega la versione elettronica in formato dwg. Cordiali saluti, IL RUP

stralcio aerofotogrammetria 2016 e profili.dwg

PI012167-18

Si chiede di chiarire quanto segue: un giovane professionista, abilitato da meno di cinque anni all'esercizio della professione, può partecipare in qualità di mandante nel raggruppamento temporaneo (RTP) anche se non ha alcun requisito di natura economico-finanziaria e tecnica e professionale? (Fermo restando che i requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnica e professionale per la partecipazione alla gara sono posseduti cumulativamente dalla mandataria e dagli altri mandanti)Si precisa che il Regolamento emanato con D.M. 263/2016 ai sensi dell’art. 24, commi 2 e 5, D. Lgs 50/2016 […] all’art. 4, comma 1, espressamente prevede che “…i requisiti del giovane non concorrono alla formazione dei requisiti di partecipazione richiesti dai committenti”. Cordiali saluti. IL RUP

PI012110-18

Si chiede cortesemente di volerci fornire i seguenti chiarimenti: Art. 17 lett. B del disciplinare di gara “Proposta Metodologica dell’Offerta” Si chiede se la “apposita documentazione” da allegare alla Relazione prevista all’Articolo 17 Lettera B “Proposta Metodologica dell’Offerta” del Disciplinare di Gara, possa eccedere il numero massimo previsto per la Relazione in 8 cartelle (in formato non superiore al tipo DINA A3) ed in un massimo di 24 facciate complessive (su fogli di formato DIN A4) e se tale “documentazione” debba essere priva di contenuti metodologici e progettuali ma rappresentare mere schede tecniche di materiali o componenti; Art. 17 lett. C del disciplinare di gara Con riferimento alla figure professionali richieste ed in particolare per: Archeologo e Responsabile dell’Organizzazione Sanitaria, si chiede conferma del fatto che, essendo queste figure professionali che svolgono attività abitualmente non comprese nei servizi tecnici di ingegneria e architettura, tali professionisti possano figurare quali consulenti esterni esplicitati dal concorrente In merito ai quesiti sottoposti, si precisa quanto segue: Quesito 1 Si conferma il limite dimensionale, di cui all’art. 17, punto B, del Disciplinare di gara, relativo alla sezione della relazione tecnica dedicata alla valutazione della “Proposta Metodologica dell’Offerta”. Il giudizio in merito alle caratteristiche metodologiche dell’offerta in termini di concezione progettuale sarà formulato esclusivamente sulla base della valutazione degli elementi forniti in tale sezione della relazione tecnica. L’ulteriore “apposita documentazione”, eventualmente prodotta, non sarà oggetto di valutazione con riferimento alla proposta metodologica ma potrà contenere informazioni aggiuntive di dettaglio, come appunto schede tecniche. Quesito 2 Come previsto dal par. 7.2.1 del Disciplinare di gara, ai sensi dell’articolo 31, co. 8, del Codice, “l’affidatario non può avvalersi del subappalto, fatta eccezione per indagini geologiche, geotecniche e sismiche, sondaggi, rilievi, misurazioni e picchettazioni, predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio, con esclusione delle relazioni geologiche, nonché per la sola redazione grafica degli elaborati progettuali”. Pertanto, per le attività non subappaltabili rientranti nell’appalto, ciascuno dei professionisti indicati dall’operatore economico deve avere un rapporto stabile con il concorrente quale componente di una associazione temporanea, associato di una associazione tra professionisti, quale socio/amministratore/direttore tecnico di una società di professionisti o di ingegneria che detenga con queste ultime un rapporto stabile di natura autonoma, subordinata o parasubordinata, quale dipendente oppure quale consulente con contratto di collaborazione coordinata e continuativa su base annua, iscritto all’albo professionale e munito di partiva IVA, che abbia fatturato nei confronti del soggetto offerente una quota superiore al cinquanta per cento del proprio fatturato annuo, risultante dall’ultima dichiarazione IVA, nei casi indicati dal d.m. 263/2016. Queste ultime modalità sono ammesse anche con riferimento ai professionisti e alle associazioni tra professionisti. Si precisa che, come previsto al par. 7.2.1., ai sensi dell’art. 24, co. 5, del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., tali soggetti devono essere indicati “nominativamente indicati già in sede di presentazione dell'offerta, con la specificazione delle rispettive qualificazioni professionali”, tramite la presentazione dei relativi CV. Cordiali saluti, IL RUP dott. Domenico Tomo

PI011785-18

Si chiede di chiarire che tipo di qualifica deve possedere il Responsabile dell’organizzazione sanitaria; nello specifico, se può essere inserito un Ingegnere Biomedico per tale mansioneIl Responsabile dell'organizzazione sanitaria dovrà essere in possesso di laurea magistrale o titolo equipollente ed aver ricoperto ruoli organizzativi e/o direttivi di strutture sanitarie pubbliche e/o private, ovvero ruoli di coordinamento e/o direttivi nell'ambito delle medesime strutture. Ai fini della valutazione dell'offerta tecnica, il possesso di tale requisito andrà attestato mediante una dichiarazione (ovvero CV completo della clausola relativa alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, di cui all'art. 47 del DPR 445/2000) riportante i servizi prestati e il ruolo ricoperto e comprovato mediante le relative certificazioni, lettere d'incarico e/o attestazioni. Cordiali saluti.

PI011784-18

Con riferimento alla lettera E del capitolo 17 del disciplinare di gara, si richiede di confermare che le 4 facciate A3 a disposizione per la relazione sui Criteri Ambientali siano da intendersi come facenti parte della totalità delle 12 facciate previste e che quindi, qualora si producessero 4 facciate A3, si avrebbero a disposizione solo le rimanenti 8 facciate A4.Si conferma che, come riportato al par. 17, punto E., del Disciplinare di gara, "la relazione sui CAM dovrà essere redatta per un massimo di 12 facciate su fogli di formato DIN A4 (di cui un massimo di 4 facciate formato DIN A3)". Pertanto, utilizzando 4 facciate di formato DIN A3 rimarrebbero a disposizione 8 facciate di formato DIN A4.

PI011783-18

Con riferimento al capitolo 11 del disciplinare di gara, si richiede di chiarire se, qualora successivamente all’avvenuto sopralluogo da parte di soggetto delegato dagli operatori di un RTI costituendo, si aggiunga una società al suddetto raggruppamento, sia sufficiente informare tale società dei risultati del sopralluogo e che la stessa fornisca una dichiarazione in merito alla conoscenza delle informazioni relative al sopralluogo. Qualora la dichiarazione di cui sopra non fosse sufficiente, si chiede di chiarire come comportarsi nel caso una società si aggiunga all’RTI successivamente alla data di scadenza dei termini per la richiesta di sopralluogo.In caso di adesione al costituendo RTP successivamente alla scadenza del termine per l’invio della richiesta di sopralluogo, dovrà essere presentata in gara una dichiarazione con la quale si attesti di aver ricevuto dal soggetto mandatario del RTP tutte le informazioni in merito alle circostanze e condizioni dei luoghi di intervento, comprese quelle relative alla viabilità di accesso ai luoghi oggetto dell'intervento da progettare.

PI011782-18

Per quanto riguarda la partecipazione come “Raggruppamento Temporaneo”, nel disciplinare di gara non è specificato che si possa partecipare anche come raggruppamento misto, ma si fa cenno solo a raggruppamenti di tipo orizzontale o verticali. Si chiede di chiarire se la forma di partecipazione MISTA è possibile. Si conferma. In merito al possesso dei requisiti, nel raggruppamento misto si applica la regola del raggruppamento verticale e per le singole prestazioni (principale e secondaria) che sono eseguite in raggruppamento di tipo orizzontale si applica la regola prevista per quest’ultimo.

PI011781-18

Con riferimento alla lettera B del paragrafo 7.2.3 del disciplinare di gara, si richiede di chiarire se il requisito relativo ai servizi “di punta” mediante un unico servizio sia da intendersi soddisfatto per una specifica categoria e ID qualora tale unico servizio sia di importo minimo pari a 0,40 volte il valore della medesima categoria e ID.Si conferma che, come riportato al par. 7.2.3., lett. B., del Disciplinare di gara, in luogo dei due servizi, è possibile dimostrare il possesso del requisito anche mediante un unico servizio purché di importo almeno pari al minimo richiesto, ossia il 40% del valore delle opere da progettate nella relativa categoria e ID.

PI011780-18

Con riferimento al paragrafo 7.2.3 del disciplinare di gara, si richiede di chiarire se, per la comprova del requisito, possano essere ritenute idonee le attività svolte per opere di categoria “Impianti” analoghe a quelle oggetto dei servizi da affidare e aventi grado di complessità superiore rispetto alle categorie richieste, in ottemperanza alle Linee Guida n.1 emesse dall’ANAC, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50. Nella fattispecie, si richiede di chiarire qualora si possa soddisfare il requisito relativo alla categoria IA.01 (grado di complessità=0.75) con opere ricadenti nella categoria IA.02 (grado di complessità=0.85), fermo restando che l’importo delle opere appartenenti alla categoria IA.02 sia almeno tale da soddisfare sia il requisito per la stessa categoria IA.02 che il requisito richiesto per la categoria IA.01. In aderenza alla determinazione ANAC n. 4 del 25 febbraio 2015, si ritiene che le categorie IA.01 e IA.02 non sono fungibili ai fini del possesso dei requisiti di qualificazione richiesti dal Disciplinare di gara. Pertanto il requisito relativo alla categoria IA.01 non potrà essere soddisfatto conferendo la categoria IA.02 anche se di importo adeguato a soddisfare entrambe le categorie. Cordiali saluti.

PI011741-18

Quesito n. 1 Considerato che il Disciplinare di gara prescrive che tutta la documentazione presentata sia firmata digitalmente, si chiede conferma del fatto che, in caso di operatore economico avente sede in uno Stato extra UE ed aderente all’AAP (Stati Uniti d’America) non in possesso della firma digitale (né di mezzo equipollente), tale concorrente possa sottoscrivere manualmente la documentazione gara, allegando copia del documento di identità. Quesito n. 2 Premesso che l’art. 17, penultimo capoverso, del Disciplinare di gara descrive le modalità di sottoscrizione dell’offerta tecnica ed in particolare prescrive la sottoscrizione a mezzo firma digitale da parte di tutti i soggetti che redigono i vari elaborati, si chiede conferma del fatto che tale disposizione debba essere intesa nel senso che la documentazione contenuta nell’offerta tecnica dovrà essere sottoscritta digitalmente, in caso di RTP, dal legale rappresentante di ciascuna società facente parte del RTP medesimo e non già dai professionisti facenti parte del gruppo di progettazione proposto. Quesito n. 3 Premesso che l’art. 17 lett. A) del Disciplinare di gara prescrive che ciascun servizio di progettazione debba essere corredato da una scheda sintetica, allegando, tra l’altro, il relativo certificato di esecuzione, si chiede conferma del fatto che, in caso di servizio di progettazione presentato da un operatore economico avente sede in uno Stato extra UE ed aderente all’AAP (Stati Uniti d’America) a cui, naturalmente, non si applica il DM 17.06.2016, sia sufficiente allegare un’attestazione del committente che descriva le attività eseguite unitamente all’indicazione del costo complessivo dell’opera ovvero ulteriore documentazione disponibile (ad esempio, contratti, ordini etc.) da cui si evinca la descrizione dei servizi. Quesito 1 Le regole di gara prevedono che l’offerta sia firmata digitalmente da soggetto munito del potere di rappresentare l’operatore economico concorrente (legale rappresentante o altro soggetto munito di idonea procura). Si precisa che non si ravvisano impedimenti all’ottenimento di un certificato digitale da parte di soggetti non residenti, anche di paesi extra-comunitari. Quesito 2 L’offerta tecnica deve essere firmata digitalmente dai soggetti di cui al par. 14 del Disciplinare di gara. Inoltre, i tre progetti presentati ai fini del criterio di valutazione “PROFESSIONALITÀ E ADEGUATEZZA DELL’OFFERTA” dovranno recare la firma digitale degli autori. In alternativa, i progetti possono recare la firma autografa dell’autore con presentazione di idoneo documento di identità in corso di validità. Quesito 3 I soggetti stabiliti in paesi extra UE si possono qualificare producendo documentazione conforme alle norme vigenti nei propri paesi idonea a dimostrare il possesso dei requisiti prescritti per la qualificazione alla presente gara. Nel caso specifico, il concorrente può presentare idonea documentazione con la quale il committente del servizio di progettazione ne attesti la buona esecuzione (specificandone il contenuto). Cordiali saluti, IL RUP dott. Domenico Tomo