Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

BANDO RETTIFICATO - PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRIENNALE DI TRASPORTO SANGUE E CAMPIONI BIOLOGICI DELL’AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA “LUIGI VANVITELLI

A.O.U. "LUIGI VANVITELLI"

Maria Rinaldi

€ 1.646.691,60 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Servizi

Venerdì, 15 Mag 2020, ore 15: 00

Lunedì, 25 Mag 2020, ore 15: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Esiti non presenti...

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

20/05/2020Con il presente avviso si comunica che le misure dei contenitori indicate nei chiarimenti pubblicati sono puramente indicative e si riferiscono alle misure dei contenitori attualmente utilizzati . Esse sono state indicate perchè richieste dalle ditte concorrenti.

AVVISO_GARA

23/04/2020Si comunica che con determina n. 121 del 23/04/2020 è stato disposto il differimento del termine di scadenza per la presentazione delle offerte dal giorno 28/04/2020 ore 15:00 al giorno 25/05/2020 ore 15:00 e il differimento del termine per l’apertura delle offerte dal 29/04/2020 ore 11:00 al 26/05/2020 ore 11:00;

181 del 23 apr 2020.pdf

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI020463-20

Misure dei contenitoriLe misure dei contenitori indicate nei chiarimenti pubblicati sono puramente indicative e si riferiscono alle misure dei contenitori attualmente utilizzati . Esse sono state indicate perchè richiesto dalle ditte concorrenti.

PI019880-20

Ulteriori chiarimenti sulle caratteristiche degli automezzi.Come specificato dal Capitolato Speciale d'Appalto, gli "automezzi devono essere coibentati e refrigerati e rispettare i requisiti minimi previsti dal Decreto del MIT del 9 settembre 2008 – “Regolamentazione degli autoveicoli destinati al trasporto di plasma ed organi”, pena esclusione". Il predetto Decreto MIT prevede quanto segue: Art. 3 - Rispondenza a norme generali: "Gli autoveicoli per il trasporto di plasma e organi, in relazione alla loro massa, debbono essere conformi alle norme applicabili, alla data di presentazione delle richieste di omologazione del tipo o di accertamento dei requisiti di idoneita' alla circolazione, ai veicoli della categoria internazionale M1, di cui all'art. 47 del nuovo codice della strada". Art. 4. Caratteristiche costruttive: "Gli autoveicoli per il trasporto di plasma e organi debbono inoltre rispondere alle caratteristiche previste nell'allegato tecnico al presente decreto, di cui esso costituisce parte integrante. Allegato tecnico 1. Caratteristiche generali. 1.1. La tara degli autoveicoli, oltre quanto definito per la generalita' dei veicoli, comprende anche tutta l'attrezzatura fissa necessaria allo svolgimento delle specifiche funzioni. 1.2. Gli autoveicoli debbono essere dotati: di almeno due posti a sedere, oltre quello del conducente; di almeno una porta su una fiancata, con esclusione di quelle d'accesso alla cabina, nonche' una porta posizionata sulla parte posteriore del veicolo stesso; di un vano di carico confinato, separato dall'abitacolo e destinato esclusivamente all'alloggiamento di idonei contenitori termici per il trasporto di plasma e organi. 2. Segni distintivi. 2.1. Gli autoveicoli debbono essere dotati di un dispositivo supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu e di quello di allarme previsti dall'art. 177 del codice della strada. 2.2. Gli autoveicoli debbono avere la colorazione fondamentale bianca e portare su ogni fiancata, nonche' anteriormente (se esiste lo spazio per l'applicazione) e posteriormente il simbolo internazionale di soccorso riportato nell'allegato tecnico al decreto ministeriale 17 dicembre 1987, n. 553. 2.3. Gli autoveicoli debbono essere dotati di una fascia di pellicola retroriflettente vinilica autoadesiva di colore arancione, di altezza minima di 10 cm, applicata lungo la fiancata e la parte posteriore, nonche' nella parte interna delle ante della porta posteriore (se si tratta di porta a battente). Sono ammesse altre indicazioni (es. fascia aziendale), purche' non luminose, retroriflettenti o fosforescenti. 2.4. Sulla fiancata degli autoveicoli per il trasporto di plasma e organi deve essere riportata, in forma chiaramente individuabile, la denominazione dell'ente che ha la proprieta' o l'usufrutto del veicolo o l'abbia acquisito con patto di riservato dominio o locato con facolta' di compera. 3. Accessori. I materiali di rivestimento comunque presenti nel vano di carico debbono essere ignifughi o autoestinguenti. L'impianto elettrico, asservito alle eventuali attrezzature e/o apparecchiature presenti nel vano di carico, deve essere realizzato con adeguate protezioni e deve essere certificato dall'allestitore a norma del decreto legislativo n. 626/1994 e successive modifiche ed integrazioni. Gli autoveicoli di soccorso avanzato debbono essere muniti di estintori.

PI019485-20

1) In riferimento all’Art. 5 – Clausola sociale si chiede di conoscere, con riguardo agli addetti che attualmente operano nell’appalto alle dipendenze dell’appaltatore uscente, le seguenti informazioni: •Elenco numerico e nominativo, distinto per qualifica; •Per ogni singola unità lavorativa, indicazione del relativo CCNL applicato e del Livello di inquadramento; •Per ogni singola unità lavorativa indicazione se trattasi di contratto a tempo pieno o contratto part-time e, in tale ultimo caso, anche l’indicazione delle ore di part-time; •Per ogni singola unità lavorativa indicazione dei relativi scatti di anzianità; 2)Si chiede di confermare che il personale impiegato dalla concorrente sia adeguatamente formato sul trasporto di merce pericolosa1) vedi file allegato 2) vedi file allegato

chiarimenti personale trasporto.pdf

PI019125-20

Si completa con il file allegato la riposta ai quesiti pervenutiSi completa con il file allegato la riposta ai quesiti pervenuti

ALTRI QUESITI SORESA.pdf

PI018494-20

Alle ditte concorrenti Si informa che le risposte mancanti ad alcuni quesiti posti dalle ditte concorrenti saranno pubblicate in tempo utile entro e non oltre il 20 maggio p.v. ore 15:00 una volta acquisiti i dati dalle strutture interessate al servizio come indicato in piattaforma SORESA e secondo le linee ANAC. I nuovi termini di di differimento sono stati regolarmente pubblicati in GU e G.U.E.

PI018043-20

Spettabile Azienda, siamo con presente a chiedere che la procedura di gara di cui trattasi sia prorogata di circa 30 giorni rispetto l’attuale termine di scadenza per la consegna delle offerte. Questo al fine di consentire la più ampia partecipazione, in considerazione dei fortissimi disagi che gli operatori economici stanno affrontando a causa dell’emergenza sanitaria. Restando in attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo Cordiali Saluti. Coopservice S. Coop. p. A. La gara è stata già oggetto di proroga, non è possibile prevederne di ulteriori.

PI016942-20

Comunicazione differimento terminiSi comunica che con determina n. 121 del 23/04/2020 è stato disposto il differimento del termine di scadenza per la presentazione delle offerte dal giorno 28/04/2020 ore 15:00 al giorno 25/05/2020 ore 15:00 e il differimento del termine per l’apertura delle offerte dal 29/04/2020 ore 11:00 al 26/05/2020 ore 11:00

181 del 23 apr 2020.pdf

PI016872-20

In riferimento all’allegato A6 “Schema di offerta economica” si chiede di conoscere come sia stato calcolato il monte ore indicato nella tabella di cui al citato allegato in quanto il monte ore non corrisponde al monte ore annuo minimo da garantire indicato all’art. 2 del Capitolato Tecnico, ovvero 22.464 oreSi allega il nuovo modello allegato A6 "Schema offerta economica (file editabile). L'offerta dovrà essere formulata per un monte ore complessivo di 22.464 e dovrà contenere la stima dei costi aziendali e costi di manodopera.

A6 Schema offerta economica.docx

PI016277-20

Relativamente alla clausola sociale di cui all’art. 5 del Capitolato Tecnico, si chiede cortesemente di fornire l’elenco del personale già operante alle dipendenze dell’azienda uscente, specificando per ciascuna risorsa il numero di ore settimanali, il livello, l’anzianità lavorativa, la retribuzione annua lorda ed eventuali superminimi. Si allega elenco personale della ditta che attualmente svolge il servizio trasporto sangue e campioni biologici

20200410 elenco personale trasporto sangue.pdf

PI015620-20

1) con la presente si chiede di chiarire il monte ore annuo indicato nel modello dell’offerta economica (allegato A/6) pari 19.689 poiché nel csa è indicato che il totale monte ore annuo minimo da garantire è pari a 22464 e ad oggi manca l’elenco del personale oggetto di passaggio di cantiere; 2) risulta impossibile generare il PASS OE e pagare il contributo di gara in quanto il codice CIG risulta non validato dall’ente. Nello specifico i messaggi di errore sono i seguenti: per la creazione del PASS OE il sistema comunica che “il CIG non esiste o non è stato ancora definito” per il pagamento del contributo di gara il sistema comunica che “il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento. È opportuno contattare la stazione appaltante” 3)In riferimento all’assolvimento del pagamento dell’imposta di bollo necessaria per la presentazione della domanda di partecipazione si chiede se la stessa possa essere pagata attraverso modello f23 dell’Agenzia delle Entrate; 4)In riferimento alla Domanda di Partecipazione indicata all’art. 14 del Disciplinare di gara non è presente in atti di gara il modello da compilare; 5).In riferimento al modello di Dichiarazione A2 si chiede se le dichiarazioni possano essere presentate in atti di gara firmate olograficamente dai soggetti previsti dall’art. 80 comma 3 del D.lgs 50/2016 con l’apposizione della firma digitale sul documento da parte del Legale Rappresentante del concorrente; 6).In riferimento ai n. 3 esercizi finanziari necessari per il soddisfacimento dei requisiti economici finanziari e tecnici professionali si chiede se gli esercizi da prendere in considerazione siano il 2016-2017-2018 (ovvero esercizi finanziari disponibili con bilancio depositato) o il 2017-2018-2019 (ovvero esercizi finanziari disponibili con bilancio ancora non depositato per l’anno 2019); 7) salve, quale documentazione da presentare per la partecipazione alla gara è richiesto all'art. 14 del disciplinare la domanda di partecipazione redatta secondo Vs modello. tale documento non è presente tra i documenti di gara. sarebbe possibile averlo? 8) Sia il Disciplinare di gara sia il Capitolato tecnico NON fanno menzione al SOPRALLUOGO. A nostro avviso, in questa specifica gara è fondamentale poter verificare la logistica dei siti. Sempre a nostro avviso, queste informazioni, oggi, sono conosciute solo dall’attuale fornitore e quindi la relativa non verifica UFFICIALE rappresenta elemento discriminante verso altri competitors. SI CHIEDE DI POTER EFFETTUARE SOPRALLUOGO UFFICIALE. 9) In considerazione dell’attuale situazione per l’emergenza COVID 19, ovvero l’impossibilità ad effettuare i sopralluoghi a seguito del divieto di spostamenti, è auspicabile prorogare la data di scadenza della presentazione offerte. SI CHIEDE DI CONFERMARE LA PROROGA PER LA DATA DI TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTE, IN RELAZIONE ALLE RESTRIZIONI DA COVID-19. •QUESITO N. 10 All’Art. 9 – Fatturazione e pagamento del Capitolato tecnico, così come nell’Allegato A/6 – Offerta Economica NON viene in alcun modo indicato COSA FATTURARE. E’ possibile ipotizzare che si debba fatturare MENSILMENTE il servizio trasporto sangue e campioni biologici per un importo pari ad un trentaseiesimo del valore offerto. SI CHIEDE DI CONFERMARE LA FATTURAZIONE MENSILE PARI AD UN TRENTASEIESIMO DEL VALORE OFFERTO. 11) Relativamente alla clausola sociale di cui all’art. 5 del Capitolato Tecnico, si chiede cortesemente di fornire l’elenco del personale già operante alle dipendenze dell’azienda uscente, specificando per ciascuna risorsa il numero di ore settimanali, il livello, l’anzianità lavorativa, la retribuzione annua lorda ed eventuali superminimi. 12) L’Art. 23 del Disciplinare di gara “Clausola sociale e altre condizioni particolari di esecuzione” testualmente riporta “Al fine di promuovere la stabilità occupazionale nel rispetto dei principi dell’Unione Europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l’organizzazione dell’operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di monodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire, prioritariamente, nel proprio organico il personale già operante…”. All’Art. 5 (Clausola sociale) e 6 (Adempimenti a carico dell’appaltatore) del Capitolato tecnico, rispettivamente viene riportato “L’aggiudicatario dell’appalto è tenuto ad assorbire il personale già operante…” e “La ditta aggiudicataria si impegna all’assorbimento integrale del personale impiegato dalla ditta uscente…”. Inoltre non viene espresso il numero di Dipendenti della Ditta uscente. A nostro avviso ciò che è riportato nell’Art. 23 del Disciplinare di gara è in contrasto a ciò che è riportato negli Art. 5 e 6 del Capitolato tecnico. SI CHIEDE DI CONFERMARE QUANTO ESPRESSO ALL’ART. 23 DEL DISCIPLINARE DI GARA. !) il totale monte ore è pari a 22.464 2) il CIG è è stato perfezionato pertanto è possibile generare il PASS OE 3) si conferma; 4) la domanda di partecipazione è stata inserita come allegato in altra risposta di chiarimento pubblicata. In ogni caso si provvederà ad integrarla negli atti di gara; 5) si conferma 6) si confermano esercizi 2016-2017-2018; 7) vedi punto 4) 8) Non è previsto in ottemperanza alla linee guida Anac che , per evitare il blocco delle procedure di gara, e allo stesso tempo garantire la massima partecipazione, ha adottato una serie di linee guida per uniformare le attività delle stazioni appaltanti che, pertanto le S.A. devono valutare la possibilità di svolgere le gare con procedure telematiche, di rinunciare al sopralluogo obbligatorio se previsto dal bando, nei casi in cui lo stesso non sia strettamente necessario per la formulazione dell’offerta; 9) 10) l'importo pari al servizio effettivamente svolto 11) si rinvia all'allegato pubblicato 12) per la clausola sociale si applica la normativa vigente;

PI015542-20

In riferimento al modello di domanda di Partecipazione fornito in atti di gara alla lettera A2) punto 2 vengono citati punti A5)1 ed A5)2 si chiede di chiarire quali siano le dichiarazioni da fornire in quanto tali punti non risultano presenti all’interno della Domanda di PartecipazioneSi tratta di un errore materiale, A5)1 e A5)2 nella domanda di partecipazione corrispondono a A5 e A5bis.

PI015510-20

si pongono i seguenti quesiti: 1) con la presente si chiede di chiarire il monte ore annuo indicato nel modello dell’offerta economica (allegato A/6) pari 19.689 poiché nel csa è indicato che il totale monte ore annuo minimo da garantire è pari a 22464 e ad oggi manca l’elenco del personale oggetto di passaggio di cantiere; 2) risulta impossibile generare il PASS OE e pagare il contributo di gara in quanto il codice CIG risulta non validato dall’ente. Nello specifico i messaggi di errore sono i seguenti: per la creazione del PASS OE il sistema comunica che “il CIG non esiste o non è stato ancora definito” per il pagamento del contributo di gara il sistema comunica che “il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento. È opportuno contattare la stazione appaltante” 3) all’art. 15 del disciplinare di gara “contenuto della busta B – offerta tecnica” al secondo capoverso si enuncia che “…la relazione tecnica dovrà fare riferimento ai criteri e sub criteri indicati nella tabella di cui al successivo punto 18.1.” tale punto non è presente nel disciplinare. in attesa, cordiali saluti1) evaso con precedente rsiposta pubblicata; 2) evaso con precedente rsiposta pubblicata; 3) si tratta di un refuso

PI015414-20

“All’art. 4 del Capitolato Tecnico è disciplinato che “gli automezzi devono essere coibentati e refrigerati e rispettare i requisiti minimi previsti dal Decreto del 9 Settembre 2008 – “Regolamentazione degli autoveicoli destinati al trasporto di plasma ed organi”, pena esclusione. Poiché l’art. 3 del Decreto del 9 Settembre 2008 stabilisce che “Gli autoveicoli per il trasporto di plasma e organi, in relazione alla loro massa, debbono essere conformi alle norme applicabili, alla data di presentazione delle richieste di omologazione del tipo o di accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione, ai veicoli della categoria internazionale M1, di cui all’art. 47 del nuovo codice della strada” ossia “veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente”, avendo la Motorizzazione Civile e in misura più rilevante il Centro Superiore Ricerche e Prove Autoveicoli e Dispositivi del Ministero dei Trasporti sollevato in più di un’occasione delle obiezioni alla possibilità di prevedere dei vani refrigerati su autoveicoli destinati al trasporto di persone, si chiede cortesemente di specificare se è prevista la possibilità di prevedere degli automezzi di categoria N1 (trasporto di cose) con vano di carico coibentato e refrigerato che rispettino i requisiti minimi previsti dal Decreto del 9 Settembre 2008 e che riporti nel Libretto di Circolazione tale destinazione d’uso speciale.”Già risposto in precedenti chiarimenti.

PI014895-20

In riferimento al modello DGUE pubblicato sul Portale nella sezione C: Capacità tecniche e professionali (Articolo 83, comma 1, lettera c), del Codice) al punto 1b) Unicamente per gli appalti pubblici di forniture e di servizi: viene richiesto di dichiarare il possesso dei seguenti criteri di selezione •Durante il periodo di riferimento l'operatore economico ha prestato i seguenti servizi principali del tipo specificato (almeno 3): Indicare nell'elenco gli importi, le date e i destinatari, pubblici o privati( ):, con indicazione degli anni 2015-2016-2017 Si chiede di confermare che trattasi di refuso stante l’assenza in atti di gara del requisito sopra indicato. Si chiede altresì di chiarire il triennio di riferimento. 1) Si conferma. Si tratta di un refuso. Inoltre il DGUE è un file editabile che può essere modificato e compilato secondo le indicazioni contenute negli atti di gara. 2) Si chiarisce che il triennio a cui fare riferimento è quello relativo agli anni 2016-2017-2018 erroneamente riportato per mero refuso

PI014763-20

In riferimento al modello DGUE pubblicato sul Portale nella sezione ?: Indicazione globale per tutti i criteri di selezione, viene richiesto di dichiarare il possesso dei seguenti criteri di selezione •Possiede l’autorizzazione rilasciata dagli organi competenti ai fini dell’esercizio delle assicurazioni private (D.Lgs. n. 209/2005); •Possiede rating finanziario come previsto da art. 12 Disciplinare di gara ovvero •Possiede tutti i tre seguenti requisiti : 1)Ha effettuato, negli ultimi tre esercizi fiscalmente deducibili, una raccolta premi assicurativi nei Rami Danni, non inferiore o pari ad Euro 200.000.000,00 2) Possiede capitale sociale o Fondo di garanzia o patrimonio netto non inferiore ad Euro 30.000.000,00= 3)Fornisce idonee dichiarazioni bancarie in numero non inferiore a 2 rilasciate espressamente per la presente procedura di gara Ha, inoltre, realizzato, nel triennio 2015/2017, almeno 3 servizi ,analoghi a quello del lotto per cui si presenta offerta, in favore della Pubblica Amministrazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso stante l’assenza in atti di gara dei requisiti sopra indicati. Si chiede dunque la ripubblicazione del DGUE; Si conferma. Si tratta di un refuso. Inoltre il DGUE è un file editabile che può essere modificato e compilato secondo le indicazioni contenute negli atti di gara.

PI014484-20

Spettabile Amministrazione, a fronte del prolungarsi delle misure restrittive emanate dal Governo per contenere l’emergenza sanitaria e delle conseguenti oggettive difficoltà che si stanno affrontando in questo particolare momento, siamo a chiedere che sia concessa una proroga di 30 giorni ai termini di scadenza della procedura di gara in oggetto. In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo Cordiali Saluti.la S.A. sta valutando l'opportunità di concedere una proroga

PI014483-20

1.In riferimento all’art. 7.1 Requisiti di Idoneità lettera b) dove si richiede al concorrente ai fini della partecipazione alla gara quanto di seguito testualmente riportato “Possesso oppure impegno al conseguimento, entro la data di inizio servizio, da parte dei trasportatori, di certificato di formazione professionale A.D.R. ottenuto per esame dopo un corso specialistico su vari argomenti concernenti il trasporto di merci pericolose” stante che in base alla ADR, il trasporto di emocomponenti, cellule, tessuti ed organi, campioni di sangue per le Aziende Sanitarie regionali va considerato come trasporto di materia biologica di Categoria B le quali devono essere assegnate al N° ONU 3373 (par. 2.2.62.1.4.2). Le istruzioni per l’imballaggio delle sostanze biologiche categoria B sono le P650. Secondo la disposizione speciale 319, le materie imballate e i colli marcati conformemente all’istruzione d’imballaggio P650 non sono sottoposti a nessuna altra disposizione dell’ADR. Il par. 2.2.62.1.5. Esenzioni chiarisce che le materie in questione non sono sottoposte ad ADR. Si chiede di confermare che il personale impiegato dalla concorrente sia adeguatamente formato sul trasporto di merce pericolosa, ma che non sia necessario il possesso del certificato di formazione professionale ADR. Pertanto si richieste l’eliminazione del chiesto requisito; 2.In riferimento all’art. 7.2 Requisiti di Capacità Economica e Finanziaria lettera b) dove si richiede al concorrente ai fini della partecipazione alla gara quanto di seguito testualmente riportato “Fatturato specifico per servizi identici a quelli oggetto di gara conseguito negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore ad €1.000.000,00 presso strutture sanitarie pubbliche e/o private con almeno 300 posti letto in un unico presidio”, si chiede di confermare che per il soddisfacimento del requisito il concorrente potrà raggiungere il chiesto fatturato attraverso più servizi tra cui uno di questi prestato per strutture sanitarie pubbliche e/o private con almeno 300 posti letto; 3.In riferimento all’allegato A6 “Schema di offerta economica” si chiede di conoscere come sia stato calcolato il monte ore indicato nella tabella di cui al citato allegato in quanto il monte ore non corrisponde al monte ore annuo minimo da garantire indicato all’art. 2 del Capitolato Tecnico, ovvero 22.464 ore 4.Sempre in riferimento al Modello A6 “Schema di offerta economica” si chiede di specificare cosa il concorrente dovrà inserire al punto d) dopo la dicitura Costo Orario del Personale_____________; 5.Sempre in riferimento al Modello A6 “Schema di offerta economica” si chiede di confermare che gli importi indicati al punto d) dovranno essere la specifica dell’importo indicato al punto c); 6.In riferimento all’elenco numerico di cui all’art. 14 Contenuto della Busta “Documentazione Amministrativa” sono indicati n. 12 punti, si rileva la mancanza del punto n. 4) si chiede conferma che sia un mero errore di elencazione, nel caso in cui così non fosse si chiede di conoscere quale sia il documento richiesto da inserire all’interno della documentazione amministrativa; 7.In riferimento all’Art. 5 – Clausola sociale si chiede di conoscere, con riguardo agli addetti che attualmente operano nell’appalto alle dipendenze dell’appaltatore uscente, le seguenti informazioni: •Elenco numerico e nominativo, distinto per qualifica; •Per ogni singola unità lavorativa, indicazione del relativo CCNL applicato e del Livello di inquadramento; •Per ogni singola unità lavorativa indicazione se trattasi di contratto a tempo pieno o contratto part-time e, in tale ultimo caso, anche l’indicazione delle ore di part-time; •Per ogni singola unità lavorativa indicazione dei relativi scatti di anzianità; •E’ ancora interesse della scrivente conoscere se il predetto personale attualmente impiegato ha sempre svolto con regolarità il lavoro, senza subire rilievi/contestazione da parte della Vs. Amministrazione e se lo stesso possiede tutti i requisiti per l’espletamento del servizio oggetto della presente gara; 8.In riferimento ai contenitori da utilizzare per il servizio in oggetto si chiede di conoscere il numero attuale di contenitori utilizzati per il servizio, distinto per contenitore secondario e terziario. In assenza di tale dato si chiede di conoscere una stima giornaliera del numero di materiale trasportato distinto per tipologia: Campioni di sangue; urine, campioni microbiologici, sacche sangue ed emoderivati, campioni congelati, materiale chirurgico in sacche sottovuoto, farmaci antiblastici); 9.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CENTRO STORICO e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 14.00, per la raccolta dei prelievi dalle UU.OO. ed il loro trasporto ai Laboratori Centralizzati e per la consegna dei referti dai Laboratori centralizzati alle UU.OO. si chiede di conoscere: a.Quali siano le UU.OO. presso cui effettuare la raccolta dei prelievi b.Quali siano i Laboratori Centralizzati presso cui trasportare i prelievi; c.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; d.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 10.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CENTRO STORICO e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio dal lunedì al sabato dalle 14.00 alle 20.00 e festivi dalle 8.00 alle 8.00 allocato nei pressi del Pronto Soccorso Ostetrico, per le emergenze connesse con detto P.S. e con la TIN, si chiede di conoscere: a.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; b.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 11.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CENTRO STORICO e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio dal lunedì al sabato dalle 14.00 alle 20.00 per il trasporto sangue e prove crociate tra il centro storico, Sant’Aniello a Caponapoli e Cappella Cangiani, si chiede di conoscere: a.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; b.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 12.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CENTRO STORICO e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio in regime di pronta disponibilità dal lunedì a l sabato dalle 20.00 alle 8.00 e festivi dalle 8.00 alle 8.00 si chiede di conoscere: a.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; b.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 13.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CAPPELLA CANGIANI e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 14.00, per la raccolta dei prelievi dalle UU.OO. ed il loro trasporto ai Laboratori Centralizzati e per la consegna dei referti dai Laboratori centralizzati alle UU.OO. si chiede di conoscere: a.Quali siano le UU.OO. presso cui effettuare la raccolta dei prelievi b.Quali siano i Laboratori Centralizzati presso cui trasportare i prelievi; c.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; d.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 14.In riferimento al servizio per il POLICLINICO CAPPELLA CANGIANI e nello specifico per il servizio svolto dal n° 1 automezzo in servizio H24 tutti i giorni per il trasporto sangue e prelievi tra le UU.PP. ed il polo trasfusionale di Cappella dei Cangiani e l’Emergenza Analisi dell’AOU Federico II, e servizio di reperibilità per le fasce orarie non coperte per eventuali emergenze non altrimenti risolvibili, si chiede di conoscere: a.Una stima annuale del numero dei trasporti da effettuare; b.Una stima annuale dei chilometri percorsi. 15.In riferimento al servizio da svolgere si chiede di conoscere per ogni singolo mezzo impiegato nel servizio se esistano dei servizi programmati da svolgere o se si tratta esclusivamente di servizio a chiamata; 16. In riferimento all’assolvimento del pagamento dell’imposta di bollo necessaria per la presentazione della domanda di partecipazione si chiede se la stessa possa essere pagata attraverso modello f23 dell’Agenzia delle Entrate; 17.In riferimento alla Domanda di Partecipazione indicata all’art. 14 del Disciplinare di gara non è presente in atti di gara il modello da compilare; 18.In riferimento al modello di Dichiarazione A2 si chiede se le dichiarazioni possano essere presentate in atti di gara firmate olograficamente dai soggetti previsti dall’art. 80 comma 3 del D.lgs 50/2016 con l’apposizione della firma digitale sul documento da parte del Legale Rappresentante del concorrente; 19. In riferimento ai n. 3 esercizi finanziari necessari per il soddisfacimento dei requisiti economici finanziari e tecnici professionali si chiede se gli esercizi da prendere in considerazione siano il 2016-2017-2018 (ovvero esercizi finanziari disponibili con bilancio depositato) o il 2017-2018-2019 (ovvero esercizi finanziari disponibili con bilancio ancora non depositato per l’anno 2019); 20.In riferimento alle tipologie di materiale da trasportare si chiede di conoscere le temperature di trasporto distinto per ogni tipologia di materiale; n° 1 - parte del personale attualmente impiegato ha il certificato adr, il restante personale ha già prenotato il corso. Non si ritiene di poter eliminare tale requisito. n° 2 -si conferma che per il soddisfacimento del requisito il concorrente potrà raggiungere il richiesto fatturato attraverso più servizi tra cui uno di questi prestato per strutture sanitarie pubbliche e/o private con almeno 300 posti letto n° 20 - Il sangue intero e gli emocomponenti debbono essere trasportati in contenitori termoisolanti dotati di appositi sistemi di controllo della temperatura interna: il sangue intero deve essere trasportato ad una temperatura intorno ai 4/5°C, i concentrati piastrinici a 22°C (+o -) 2°C Per i preparati congelati il trasporto deve avvenire alla temperatura più vicina possibile a quella richiesta per la loro conservazione, cioè -30°C Per il plasma scongelato e i campioni istologici la temperatura deve essere vicina alla temperatura ambiente. Per tutti gli altri quesiti si vedano i chiarimenti già pubblicati

PI014151-20

in riferimento alla Vs risposta PI013865-20, si significa che l'allegato A/1 non compare ne tra la documentazione allegata ne tanto meno cliccando il comando "scarica allegati" ove vengono scaricati i documenti di gara in formato rar. in attesa, cordiali saluti In allegato le certificazioni comprensive dell'allegato A1 (domanda di partecipazione)

certificazioni.rar

PI014038-20

A seguito di una attenta lettura della documentazione di gara siamo a chiedere i seguenti chiarimenti: •QUESITO N. 1 A nostro avviso l’importo base asta (€ 1.625.691,60) è nettamente sottostimato. Infatti solo se si volesse prendere in considerazione quanto indicato all’Art. 3 del Disciplinare di gara (pag. 3) che testualmente riporta ”I costi della manodopera sono pari a € 1.300.553,28”, avremmo un’incidenza pari all’80% del valore di gara, a cui bisogna aggiungere, come richiesto sia dal Disciplinare di gara sia dal Capitolato Tecnico, i costi relativi alla formazione, DPI, autovetture (comprensive di carburate, manutenzione, assicurazioni, allestimento-coibentazione e refrigerazione, sistema satellitare, telefonia mobile e quant’altro necessario), materiali contenitori (contenitori secondari, terziari, accessori vari), software gestionale, assicurazioni, costi aziendali. TUTTI QUESTI COSTI RISULTANO ESSERE MAGGIORI DELL’IMPORTO BASE ASTA (€ 1.625.691,60). SI CHIEDE DI CONFERMARE IL RIESAME - LA RIMODULAZIONE DELL’IMPORTO BASE ASTA. Se NON si conferma si prega di CHIARIRE. •QUESITO N. 2 All’Art. 7 del Disciplinare di gara (REQUISITI SPECIALI E MEZZI DI PROVA), al punto 7.2. lettera b) viene testualmente richiesto "Fatturato specifico per servizi identici a quelli oggetto di gara conseguito negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore ad € 1.000.000,00 presso strutture pubbliche e/o private con almeno 300 posti letto in un unico presidio” e succesivamente al 7.3, ovvero “Esecuzione negli ultimi tre anni dei servizi analoghi svolti nell’ultimo triennio presso strutture sanitarie pubbliche o private con almeno 300 posti letto in un unico presidio con indicazione delle date e degli importi”. A nostro avviso questa richiesta è fortemente discriminante verso concorrenti che pur fornendo servizi analoghi ad ASL nelle quali non ci sono Presidi Ospedalieri con un numero di posti letto di “almeno 300”, ma hanno un numero di posti letto complessivi molto superiore ai 300. SI CHIEDE DI CONFERMARE CHE I POSTI LETTO (almeno 300) NON RAPPRESENTONO MOTIVO DI ESCLUSIONE ALLA GARA, NELL’INTERESSE DELL’ENTE APPALTANTE CHE DEVE PERSEGUIRE COME OBIETTIVO LA PIU’ AMPIA PARTECIPAZIONE DI AZIENDE. In caso di conferma si chiede di modificare anche l’ALLEGATO A/4 punto d). •QUESITO N. 3 All’Art. 7 del Disciplinare di gara (REQUISITI SPECIALI E MEZZI DI PROVA), al punto 7.1. lettera b) viene testualmente richiesto “Possesso oppure impegno al conseguimento, entro la data inizio servizio, da parte dei trasportatori, di certificato di formazione professionale A.D.R. ottenuto per esame dopo un corso specialistico su vari argomenti concernenti il trasporto di merci pericolose”. Contrariamente nell’ALLEGATO A/4 “Dichiarazione sostitutiva requisiti ai sensi del DPR 445/2000” si richiede al punto b) l’autocertificazione relativa a “Possesso da parte dei trasportatori di certificato di formazione professionale A.D.R. ottenuto per esame dopo un corso specialistico su vari argomenti concernenti il trasporto di merci pericolose”. A nostro avviso queste due affermazioni sono in contrasto. SI CHIEDE DI CONFERMARE QUANTO ESPRESSO ALL’ART. 7.1. lettera b), OVVERO “POSSESSO O IMPEGNO AL CONSEGUIMENTO…”. •QUESITO N. 4 In riferimento al certificato di formazione A.D.R. ed in relazione all’Art. 23 del Disciplinare di gara “Clausola sociale e altre condizioni particolari di esecuzione”, all’Art. 5 (Clausola sociale) e 6 (Adempimenti a carico dell’appaltatore) del Capitolato tecnico, è opportuno conoscere se il Personale della Ditta uscente è in possesso di detto certificato. SI CHIEDE DI CONFERMARE IL POSSESSO DEL CERTIFICATO A.D.R. DA PARTE DEL PERSONALE DELLA DITTA USCENTE. •QUESITO N. 5 L’Art. 23 del Disciplinare di gara “Clausola sociale e altre condizioni particolari di esecuzione” testualmente riporta “Al fine di promuovere la stabilità occupazionale nel rispetto dei principi dell’Unione Europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l’organizzazione dell’operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di monodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire, prioritariamente, nel proprio organico il personale già operante…”. All’Art. 5 (Clausola sociale) e 6 (Adempimenti a carico dell’appaltatore) del Capitolato tecnico, rispettivamente viene riportato “L’aggiudicatario dell’appalto è tenuto ad assorbire il personale già operante…” e “La ditta aggiudicataria si impegna all’assorbimento integrale del personale impiegato dalla ditta uscente…”. Inoltre non viene espresso il numero di Dipendenti della Ditta uscente. A nostro avviso ciò che è riportato nell’Art. 23 del Disciplinare di gara è in contrasto a ciò che è riportato negli Art. 5 e 6 del Capitolato tecnico. SI CHIEDE DI CONFERMARE QUANTO ESPRESSO ALL’ART. 23 DEL DISCIPLINARE DI GARA. •QUESITO N. 6 L’Art. 2 del Capitolato tecnico, nella fattispecie del “Il servizio dovrà essere svolto secondo le seguenti modalità” riporta tutte le esigenze suddivise per POLICLINICO CENTRO STORICO e POLICLINICO CAPPELLA CANGIANI. Al fine di poter formulare la più adeguata proposta progettuale e considerando che l’azienda uscente è a conoscenza delle informazioni che di seguito si chiedono, è auspicabile comunicare quanto segue: 1.QUALI e QUANTE sono le U.U.O.O., ovvero ELENCO delle U.U.O.O. coinvolte dove andare a ritirare i campioni biologici; 2.DOVE sono ubicate; 3.QUALI sono i Laboratori Centralizzati a cui consegnare i campioni raccolti; 4.DOVE sono ubicati; 5.GLI orari massimi di ritiro dei campioni presso le U.U.O.O.; 6.GLI orari massimi di consegna presso i Laboratori Centralizzati; 7.COSA si intende per Emergenza Analisi dell’A.O.U. Federico II; 8.Dove è ubicata. SI CHIEDE DI CONFERMARE E PROVVEDERE A QUANTO RICHIESTO. •QUESITO N. 7 La tabella riportata all’Art. 2 del Capitolato tecnico riporta le ore annue per le differenti esigenze pari a 22.464. A nostro avviso sono mancanti delle ore relative agli 11 (undici) giorni festivi che sono contemplati nel nostro paese e che come tali rientrano nelle due categorie “h24 festivi”. SI CHIEDE DI CONFERMARE LA VERIFICA E POSSIBILMENTE LA RIFORMULAZIONE DELLA TABELLA. •QUESITO N. 8 Sia il Disciplinare di gara sia il Capitolato tecnico NON fanno menzione al SOPRALLUOGO. A nostro avviso, in questa specifica gara è fondamentale poter verificare la logistica dei siti. Sempre a nostro avviso, queste informazioni, oggi, sono conosciute solo dall’attuale fornitore e quindi la relativa non verifica UFFICIALE rappresenta elemento discriminante verso altri competitors. SI CHIEDE DI POTER EFFETTUARE SOPRALLUOGO UFFICIALE. •QUESITO N. 9 In considerazione dell’attuale situazione per l’emergenza COVID 19, ovvero l’impossibilità ad effettuare i sopralluoghi a seguito del divieto di spostamenti, è auspicabile prorogare la data di scadenza della presentazione offerte. SI CHIEDE DI CONFERMARE LA PROROGA PER LA DATA DI TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTE, IN RELAZIONE ALLE RESTRIZIONI DA COVID-19. •QUESITO N. 10 All’Art. 9 – Fatturazione e pagamento del Capitolato tecnico, così come nell’Allegato A/6 – Offerta Economica NON viene in alcun modo indicato COSA FATTURARE. E’ possibile ipotizzare che si debba fatturare MENSILMENTE il servizio trasporto sangue e campioni biologici per un importo pari ad un trentaseiesimo del valore offerto. SI CHIEDE DI CONFERMARE LA FATTURAZIONE MENSILE PARI AD UN TRENTASEIESIMO DEL VALORE OFFERTO. Quesito n° 1 - L'importo a base d'asta è stato stimato, oltre che tenendo conto del costo della manodopera e delle spese ed utili di impresa, anche sulla base di precedenti affidamenti e di opportune verifiche e indagini di mercato. Pertanto, si ribadisce la congruità dello stesso. quesito n° 2 - si conferma la richiesta del requisito in argomento. La motivazione sottesa alla richiesta del predetto requisito è correlata allo specifico interesse perseguito da questa stazione appaltante nella selezione del miglior contraente in considerazione della peculiarità del servizio rimesso all’appaltatore teleologicamente orientato a garantire livelli qualitativamente elevati nella gestione e innalzamento della sicurezza all’interno di strutture sanitarie pubbliche. quesito n° 3 - l'allegato A4 è stato inserito soltanto per facilitare i concorrenti nella formulazione delle dichiarazioni. In questo caso riporta un semplice errore materiale. Fa fede il disciplinare di gara che contiene la dicitura esatta quesito n° 5 - fa fede quanto indicato nel Disciplinare di gara che, peraltro, richiama integralmente quanto previsto dalla normativa vigente quesito n° 7 - si confermano le ore annue pari a 22.464 quesito n° 8 - evasa con precedente risposta pubblicata quesito n° 9 - la S.A. sta valutando di concedere una proroga quesito n° 10 - evasa con precedente risposta pubblicata

PI013825-20

salve, quale documentazione da presentare per la partecipazione alla gara è richiesto all'art. 14 del disciplinare la domanda di partecipazione redatta secondo Vs modello. tale documento non è presente tra i documenti di gara. sarebbe possibile averlo? in attesa, cordiali salutiLa domanda di partecipazione è contenuta nel file autocertificazioni.rar si tratta delll'allegato A1)

PI013642-20

Buongiorno, con riferimento al seguente requisito: Fatturato Specifico per servizi identici a quelli oggetto di gara conseguito negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore ad € 1.000.000,00 euro presso strutture sanitarie pubbliche e/o private con almeno 300 posti letto in un unico presidio Riportato a pagina 5 punto b) del Disciplinare di Gara, si chiede se un servizio di: FACCHINAGGIO PER ATTIVITA’ DI SUPPORTO LOGISTICO ALLE ATTIVITA’ DEL R.U.O. DI FARMACIA Svolto presso una struttura ospedaliera pubblica con più di 300 posti letto in un unico presidio e con fatturato maggiore di € 1.000.000,00 euro, possa adempiere al requisito sopra riportato. In attesa di cortese riscontro, l’occasione è gradita per ringraziare e porgere distinti saluti.Il servizio oggetto della presente gara non si ritiene possa essere considerato identico al facchinaggio per le attività di supporto logistico alle attivita del RUO di Farmacia in quanto, in primo luogo, attiene, a differenza di quest'ultimo, al trasporto di merce pericolosa e inoltre perché soggiace ad appositi regolamenti e raccomandazioni che stabiliscono, nello svolgimento di tali attività, appropriate procedure per garantire la sicurezza del personale coinvolto nelle operazioni di spedizione e di trasporto, Impedire la dispersione di agenti infettanti o potenzialmente infettanti nell’ambiente, far sì che il materiale giunga a destinazione nei tempi e nelle condizioni ottimali al fine di poter essere analizzato, garantendo la sicurezza del personale di laboratorio e l’attendibilità dell’esito.

PI013476-20

BUONASERA, AL FINE DELL'EMISSIONE DELLA GARANZIA PROVVISORIA RELATIVA ALLA PROCEDURA IN OGGETTO SI RICHIEDE SE I TERMINI INDICATI A PORTALE SIANO CONFERMATI O POSTICIPATI A CAUSA DELL'EMERGENZA COVID. CORDIALI SALUTISi conferma tenuto conto che sia le banche che le Compagnie assicurative non rientrano tra le attività destinatarie delle misure restrittive per il contenimento del contagio da Covid-19

PI013265-20

Richiesta N. 1 In relazione alle modalità di svolgimento del servizio di cui all’art. 2 del Capitolato Tecnico, si chiede cortesemente di confermare che: a.L’automezzo per la raccolta dei prelievi dalle UU.OO. del Policlinico Centro Storico ed il loro trasporto ai Laboratori Centralizzati e per la consegna dei referti dai Laboratori Centralizzati alle UU.OO. sia da mettere a disposizione dal Lunedì al Sabato dalle 08:00 alle 14:00 festivi esclusi. b.L’automezzo per il trasporto sangue e prove crociare tra il centro storico, Sant’Aniello e Cappella Cangiani sia da mettere a disposizione dal Lunedì al Sabato dalle 14:00 alle 20:00 festivi esclusi. c.L’automezzo per la raccolta dei prelievi dalle UU.OO. del Policlinico Cappella Cangiani ed il loro trasporto ai Laboratori Centralizzati e per la consegna dei referti dai Laboratori Centralizzati alle UU.OO. sia da mettere a disposizione dal Lunedì al Sabato dalle 08:00 alle 14:00 festivi esclusi. Richiesta N. 2 Al fine di dimensionare correttamente la propria offerta, si chiede cortesemente di esplicitare se possibile la quantità massima di materiale da trasportare per singolo viaggio. Richiesta N. 3 Relativamente alla clausola sociale di cui all’art. 5 del Capitolato Tecnico, si chiede cortesemente di fornire l’elenco del personale già operante alle dipendenze dell’azienda uscente, specificando per ciascuna risorsa il numero di ore settimanali, il livello, l’anzianità lavorativa, la retribuzione annua lorda ed eventuali superminimi. Richiesta N. 4 Relativamente ai contenitori terziari, si chiede cortese conferma che non debbano essere provvisti di sistemi di rilevazione GPS, di cui invece dovranno essere dotati gli automezzi. Richiesta n. 1 Le modalità di esecuzione del servizio sono quelle chiaramente esplicitate nel capitolato all'art. 2 a cui si rimanda. Richiesta n. 2 Non è possibile prevedere la quantità massima di materiale da trasportare per singolo viaggio. Richiesta n. 3 l'elenco del personale sarà fornito a breve. SI è in attesa della comunicazione da parte della ditta uscente. Richiesta n. 4 si conferma.