Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

BANDO RETTIFICATO - Procedura aperta per l’affidamento del servizio di bonifica ambientale con l’attuazione d’interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell’Asl Avellino

A.S.L. AVELLINO

PASQUALINA BENEVENTO

€ 4.310.000,00 (Iva Esclusa)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Servizi

Mercoledì, 10 Giu 2020, ore 23: 59

Venerdì, 19 Giu 2020, ore 12: 30

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

Verbali

29/06/2020Procedura aperta per l’affidamento del servizio di bonifica ambientale con l’attuazione d’interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell’Asl Avellino.

VERBALE N. 1.pdf

Verbali

05/08/2020VERBALE N. 3

VERBALE N. 3.pdf

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

15/05/2020AVVISO N. 3 DI RETTIFICA DEL BANDO DI GARA E DIFFERIMENTO DEL TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE In considerazione delle richieste, pervenute a questa Stazione Appaltante, formulate da più Operatori Economici di posticipare i termini per la presentazione delle offerte per la difficoltà di preparare la documentazione a corredo delle stesse, ciò a causa delle misure restrittive sulla circolazione delle persone e la chiusura di vari uffici pubblici, si comunica che il termine per la presentazione delle offerte, fissato per il 30/04/2020 è posticipato alla data del 19 Giugno 2020 ore 12.30. Il termine per la presentazione dei Quesiti è fissato al 10/06/2020 alle ore 23.59; Il termine per la risposta ai Quesiti presentati è fissato per il 14/06/2020 alle ore 23.59; Il termine per l’apertura delle offerte è fissato per il 29/06/2020 alle ore 10.00; L'avviso è stato trasmesso per la pubblicazione sulla GUUE in data 14/05/2020.

AVVISO_GARA

23/04/2020AVVISO SOSPENSIONE TERMINI In ottemperanza alle prescrizioni normative di cui all’art. 103 c. 1 e 5 del D.L. n. 18 del 17.3.2020 , a quanto disposto nella circolare del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 23.03.2020 e all’art 37 del D.L. n. 23 dell’08 aprile 2020, il termine di scadenza per la presentazione delle offerte viene sospeso. Con successivo avviso sarà comunicato il nuovo termine di scadenza.

AVVISO_GARA

26/03/2020AVVISO N. 2 DI RETTIFICA DEL BANDO DI GARA E DIFFERIMENTO DEL TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE In considerazione delle richieste, pervenute a questa Stazione Appaltante, formulate da più Operatori Economici di posticipare i termini per la presentazione delle offerte per la difficoltà di preparare la documentazione a corredo delle stesse, ciò a causa delle misure restrittive sulla circolazione delle persone e la chiusura di vari uffici pubblici, si comunica che il termine per la presentazione delle offerte, fissato per il 06/04/2020 è posticipato alla data del 30 Aprile 2020 ore 12.30. Il termine per la presentazione dei Quesiti è fissato al 21/04/2020 alle ore 23.59; Il termine per la risposta ai Quesiti presentati è fissato per il 24/04/2020 alle ore 23.59; Il termine per l’apertura delle offerte è fissato per il 13/05/2020 alle ore 09.30;

AVVISO_GARA

24/03/2020L'avviso di rettifica del bando, inerente la procedura aperta per l'affidamento del Servizio di bonifica, è stato spedito alla GUUE il 19/03/2020 e pubblicato il 24/03/2020 n. S 59.

AVVISO_GARA

18/03/2020SI COMUNICA CHE IL DISCIPLINARE DI GARA E' STATO RETTIFICATO CON DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE 353 DEL 13/03/2020.

DELIBERA 353 - RETTIFICA BANDO.pdf

AVVISO_GARA

05/03/2020AVVISO DI RETTIFICA DEL BANDO DI GARA E DIFFERIMENTO DEL TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE Si rende noto che avendo ravvisato la necessità di rettificare il bando di gara a procedura aperta per l’affidamento del servizio di bonifica ambientale con l’attuazione d’interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell’Asl Avellino, questa Stazione appaltante sta predisponendo la rettifica degli atti di gara con relativo differimento dei termini di scadenza per la ricezione delle offerte e per la richiesta di chiarimenti. Nelle more dell’adozione del provvedimento di rettifica si sospendono i termini di scadenza della gara; verrà dato nuovo Avviso mediante pubblicazione della rettifica al bando sulla GUUE, nonché sul sito aziendale e sulla piattaforma SIAPS.

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI015632-20

Si chiede di voler concedere una breve proroga del termine di presentazione delle offerte, stante il perdurare dell'emergenza Coronavirus - Covid19 e delle limitazioni alla circolazione delle persone, nonche’ delle note difficolta’ di accesso a numerosi uffici.Grazie per l'attenzione.In ottembranza alle prescrizioni normative di cui all'art. 103 c.1 del D.L. n. 18 del 17/03/2020 , il termine di scadenza delle offerte viene sospeso. Con successivo avviso sarà comunicato il nuovo termine.

PI015631-20

BUONGIORNO, VISTE LE MISURE PREVISTE DAL DECRETO LEGGE “CURA ITALIA” E NELLO SPECIFICO DALL’ART. 103,VI CHIEDIAMO , TENUTO ANCHE CONTO DELL’ORIENTAMENTO CONCORDE DI TANTE STAZIONI APPALTANTI , DI SPOSTARE DI QUALCHE GIORNO IL TERMINE DI SCADENZA DELLA GARA.In ottembranza alle prescrizioni normative di cui all'art. 103 c.1 del D.L. n. 18 del 17/03/2020 , il termine di scadenza delle offerte viene sospeso. Con successivo avviso sarà comunicato il nuovo termine.

PI014067-20

In merito al chiarimento n°2 in cui si chiariva di dover pagare il bollo sul modello f24 Elide, si fa presente che nel compilare lo stesso modello, non vi è modo di compilare l’f24 elide in quanto nelle voci del modello: tipo, elementi identificativi e codice, non vi è nessuna possibilità di inserire alcunché che riporti al pagamento di un bollo, è possibile pagare il bollo con il modello f23 il quale risulta quale modello abilitato per questo tipo di pagamenti, oppure fornite voi un modello f24 elide precompilato per questo pagamento?Si. E' possibile pagare il bollo sul modello F23 o F24.

PI012179-20

In relazione alla gara in oggetto si chiedono chiarimenti in merito alla dimostrazione del possesso degli automezzi ed attrezzature per le attività di disinfestazione come richiesti all’art. 4 del Capitolato di gara. Nello specifico, siccome in gara non è richiesta solamente la mera disponibilità di automezzi ed attrezzature, ma è prevista la possibilità di conseguire un punteggio maggiore quanti più mezzi vengano messi a disposizione ( a partire da un minimo di 11 e fino a 20 e oltre), si chiede se, ai fini di tale valutazione tecnica, possa essere data prova anche attraverso contratti di noleggio, ciò in quanto: 1 il noleggio costituisce una validissima dimostrazione di disponibilità di automezzi ed attrezzature; 2 la vasta giurisprudenza in merito ci insegna che l’avvalimento può essere utilizzato solo per requisiti finalizzati all’ammissione a gara e non per il conseguimento di un massimo punteggio. In questo caso, perciò, siccome con precedete chiarimento questa SA ha consentito l'avvalimento di mezzi ed attrezzature, si ritiene che tale avvalimento potrebbe eventualmente essere utilizzato solo fino a dimostrare gli 11 automezzi di disinfestazione richiesti come requisito minimo. Si chiede di voler precisare la Vs. posizione sul punto. Inoltre, si espone un secondo quesito. Partecipando la scrivente in Associazione Temporanea, di tipo orizzontale, con altra Impresa , si ritiene necessario che ciascuna impresa nomini un proprio Direttore Tecnico; ciò in quanto, trattandosi di ATI orizzontale ciascuna impresa eseguirà le medesime attività ma mantenendo , per l’aspetto operativo, ciascuna la propria identità; è chiaro che, ovviamente, nei confronti della stazione appaltante sarà uno, e cioè la Capogruppo, l’unico interlocutore deputato a rappresentare tutte le imprese in via esclusiva. Si attende celere riscontro, grazie. Quesito n. 1 Si. Il noleggio è ammesso, purché si tratti di quello a freddo, con dimostrazione di Contratto. L’Avvalimento non può essere utilizzato per il conseguimento di un punteggio massimo, ma per avere i requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico professionale necessari per partecipare a una gara. Quesito n. 2 Si possono avere più Direttori Tecnici, come organizzazione interna all'ATI orizzontale. L’Asl Av, in ogni caso, deve avere come riferimento un unico interlocutore, come Direttore tecnico, deputato a rappresentare tutte le aziende.

PI011803-20

In relazione alla gara in oggetto si espone quanto segue: La ASL di Avellino bandiva l’appalto in oggetto con l’aggiudicazione a migliore offerta, prezzo e qualità, 30 punti il prezzo e 70 punti per l’offerta tecnica. La gara veniva sospesa e poi ripresa per rettificare il disciplinare con l’introduzione della possibilità di subappalto, fissando la scadenza per la presentazione delle offerte al 06 aprile 2020. È a nostro parere singolare che durante l’emergenza nazionale covid19 questa procedura di gara non sia stata fermata. Infatti la scrivente impresa che avrebbe tutto l’interesse a partecipare all’appalto in A.T.I. con impresa della Comunità Europea, non potrebbe di fatto concorrere vista la impossibilità di preparare una siffatta gara, con una documentazione amministrativa e tecnica vasta, cosa che richiede invece la possibilità di operare liberamente, di fatto preclusa dai divieti di circolazione e riunione previsti dalle vigenti norme restrittive. Quindi esponiamo all’Ente in indirizzo quanto sopra, e richiediamo alla ASL di rinviare la gara per consentire la preparazione e la partecipazione della scrivente impresa, attendendo la fine delle limitazioni nazionali e regionali ora in corso. Distinti saluti Il termine della presentazione delle offerte, viste le misure restrittive sulla circolazione delle persone e la chiusura di vari uffici, verrà differito. A breve sarà pubblicato l'Avviso, con le relative informazioni.

PI011778-20

QUESITO: rettifica al quesito n. PI011626-20 del 24/03/2020 Premesso - che il Disciplinare di Gara all’art.1.2.3) lettera e) prescrive una dichiarazione del concorrente ai sensi del DPR 445/2000 "di disporre, per tutta la durata del contratto, degli automezzi e delle attrezzature di cui all’art.4 del Capitolato tecnico"; - che il C.S.A. all’art.4 prevede che "l’aggiudicatario dovrà disporre di un numero adeguato e congruo di automezzi…”; - che il Disciplinare e il Capitolato non specificano ulteriormente il titolo di disponibilità giuridica dei beni da verificarsi in capo all’impresa concorrente; tanto premesso, si chiede alla vs spettabile Stazione Appaltante se il concorrente possa dimostrare la disponibilità giuridica di automezzi ed attrezzature per tutta la durata del servizio, in virtù di contratti di nolo, leasing, usufrutto stipulati con terzi, senza tuttavia averne la proprietà. Si, purché se viene utilizzato il noleggio si tratti di nolo a freddo.

PI011702-20

In riferimento alla gara di cui in epigrafe, viste le forti limitazioni alla circolazione e le chiusure di uffici ed aziende private imposte dalle ordinanze del governo e dal presidente della regione Campania , è divenuto estremamente difficile procedere per noi impresa nella preparazione di tutta la documentazione amministrativa nonché la predisposizione della complessa offerta tecnica di gara, documenti e progetti che vanno redatti anche con la presenza contestuale di più persone e professionalità. Sebbene ci sia L ausilio delle tecnologie è indubbio che le limitazioni imposte, gli uffici pubblici e privati per buona parte chiusi, rendono molto lunghi i tempi per la preparazione e L inoltro della procedura concorsuale in oggetto nel termine del 6 aprile 2020. In altri termini è evidente come non si possano fare incontri e riunioni tra più persone necessarie per la predisposizione delle offerte, delle relazioni, reperire le schede tecniche dei prodotti, le certificazioni , interloquire con altri partners per i casi di raggruppamento temporaneo o richieste di avvalimento per le quali i contratti ed atti vanno sottoscritti di persona; tutte cose che in questo momento di blocco totale sono impossibili e comunque di sicura pericolosità per il rischio della trasmissione del covid19 tra gli eventuali interlocutori. Considerato quanto sopra , vi chiediamo di differire la gara in oggetto di un termine congruo e tale da consentire ,in armonia con L eventuale allentamento delle restrizioni in atto, la possibilità di partecipare al concorso in oggetto. Il termine della presentazione delle offerte, viste le misure restrittive sulla circolazione delle persone e la chiusura di vari uffici, verrà differito. A breve sarà pubblicato l'Avviso, con le relative informazioni.

PI011694-20

Con riferimento all’oggetto, ci si permette di segnalare alla S.V., per quanto di rispettiva competenza, quanto segue. Come noto, il termine di scadenza per la presentazione delle offerte, dopo una breve sospensione, è stato fissato per il giorno 6 aprile 2020; al riguardo, la scrivente reitera l’istanza, già formulata in data 10/03/2020, a tutt’oggi non riscontrata da codesta Stazione Appaltante e chiede la proroga del termine di scadenza per la presentazione delle offerte di un almeno un mese. Ciò in considerazione dell’emergenza sanitaria che sta interessando tutto il territorio nazionale, dei provvedimenti adottati per l’emergenza Coronavirus Covid-19, dei vari DPCM, decreti legge ed ordinanze, che hanno disposto misure restrittive sulla circolazione delle persone, prima nel territorio della Provincia della nostra sede legale (Modena), poi in tutto il territorio Nazionale, ed infine con il divieto addirittura di recarsi in Comune diverso, se non in casi di comprovata ed impellente necessità; ed anche in considerazione dell’ Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della Campania n. 19 del 20/03/2020, che specificamente nel territorio di codesta ASL ha imposto la chiusura di numerosi uffici pubblici. Tutto ciò considerato, non possiamo che chiedere nuovamente a codesta stazione appaltante di voler adottare formalmente la proroga del termine di scadenza della gara, considerato che l’eventuale prosieguo della procedura causerebbe una restrizione della concorrenza, con indubitabile lesione dei principi di massima partecipazione. Oltretutto, il DPCM del 22/03/2020 ha ulteriormente rafforzato le misure restrittive già in essere sul territorio di codesta ASL, limitando la presenza di personale e l’utenza , anche negli uffici pubblici, ai soli casi strettamente indispensabili. E la scrivente sta avendo grosse difficoltà proprio con gli uffici pubblici; infatti pur avendo già da tempo avviato l’acquisto degli automezzi e delle attrezzature necessarie per l’ammissione all’appalto, non riesce ad ultimare l’acquisto e l’immatricolazione ed il collaudo degli stessi (secondo i canoni stabiliti dal Capitolato di gara) a causa della sospensione/chiusura di molti reparti della Motorizzazione civile, di ritardi nelle consegne dei corrieri, ecc…cose che in condizioni normali non avrebbero comportato alcuna difficoltà , ma che nelle attuali situazioni difficilmente sarà possibile ultimare entro il termine di scadenza del 6 aprile , visto che l’ultimo D.P.C.M. del 22/03/2020 sarà in vigore fino a venerdì 03/04/2020. Con riguardo alla possibilità di ricorso all’avvalimento dei requisiti di capacità tecnica di cui alle lettere e) ed h) del paragrafo 1.2.3) del disciplinare di gara, visto che l’art. 89 del Codice degli Appalti consente al concorrente di fare ricorso all’avvalimento unicamente per i requisiti “…necessari per partecipare ad un procedura di gara….” , si chiede, ai fini del conseguimento del massimo punteggio di cui all’art. 15 del Capitolato Speciale di Appalto, lettera A), 4° settore della tabella dei criteri di attribuzione punteggio: “numero complessivo degli automezzi ……per esecuzione servizi disinfezione e disinfestazione…” (punteggio variabile da 3 a 12 punti in funzione del numero di automezzi posseduti) se sia possibile fare ricorso all’avvalimento di automezzi oltre gli 11 (minimi) stabiliti nello schema. Ciò alla luce della copiosa giurisprudenza amministrativa (TAR NA N. 12 DEL 3/1/2020 - CdS n. 1422/2015 - CdS n. 5692/201 - CdS n. 755 del 30/1/2010 , solo per annoverarne alcuni… ) e provvedimenti dell’Anac (Parere ANAC N. 108 DEL 17/12/2014 - DETERMINAZIONE ANAC N. 2/2012 PAR. 5) secondo i quali l’avvalimento ha la unica funzione di consentire al concorrente l’acquisizione dei requisiti necessari alla partecipazione, ma non può tramutarsi in uno strumento volto a conseguire un punteggio più alto in sede di gara. Si attende celerissimo riscontro, grazie. Il termine della presentazione delle offerte, viste le misure restrittive sulla circolazione delle persone e la chiusura di vari uffici, verrà posticipato. A breve sarà pubblicato l'Avviso, con le relative informazioni.

PI011520-20

quesito n.01 Avvalimento- ATI- l'impresa ausuliaria iscritta CCIAA esercente attività oggetto di gara D.M 274/1997, ma senza fascia di classificazione può avvalere i propri automezzi/attrezzature alla mandante ? Quesito n. 02 Subappalto - In caso di associazione temporanea d'impresa, è possibile subappaltare una parte dei servizi ad un impresa iscritta alla CCIAA esercente l'attività di gara DM 274/1997 senza fascia di classificazione ?QUESITO N. 01 No. QUESITO N. 02 No.

PI011373-20

Con riferimento al Vs. chiarimento n. 8, chiediamo maggiori informazioni in merito alla possibilità di fare ricorso all'istituto dell'avvalimento anche per i requisiti tecnici del possesso di mezzi ed attrezzature di cui alle lettere e) ed h) del paragrafo 1.2.3) del Disciplinare di Gara . Più specificamente, onde favorire la massima partecipazione dei concorrenti, può fornire l’avvalimento dei predetti requisiti anche una ditta che non possiede iscrizione ad alcuna fascia di classificazione di cui al DM 274/97? NO.

PI011367-20

Nel caso di avvalimento dei requisiti di carattere tecnico di cui alle lettere e) ed h) del paragrafo 1.2.3) del disciplinare di gara, è comunque necessario che l' impresa ausiliaria sia in possesso di iscrizione nella fascia e) del DM274/97?SI.

PI009092-20

Con riferimento all’articolo “3-Avvalimento” del disciplinare di gara, è possibile fare ricorso all’istituto dell’avvalimento anche per i requisiti di carattere economico finanziario e tecnico-organizzativo di cui alle lettere e) ed h) del paragrafo 1.2.3) del disciplinare di gara?Si.

PI008781-20

In caso di partecipazione in Associazione Temporanea di Imprese, in cui ciascuna società svolgerà il servizio oggetto di gara per una parte ben definita di Comuni, è possibile che ogni Impresa Associata individui un proprio direttore tecnico in possesso dei requisiti tecnico-professionali richiesti? Oppure anche nel caso di A.T.I. il Direttore Tecnico deve essere obbligatoriamente unico ?Il Direttore Tecnico deve essere unico.

PI008098-20

CHIARIMENTO N. 5 RETTIFICA DEL CHIARIMENTO N. 4 PER IL QUESITO N. 1. Quesito n. 1 Al punto 1.2.3) del disciplinare gara " Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica", alla lettera a) richiede il possesso di fatturato specifico relativo al servizio di bonifica ambientale con attuazione di interventi di disinfestazione e derattizzazione presso ASL o Altri Enti pubblici e Privati, conseguito nell'ultimo triennio.... Per Altri Enti Pubblici e Privati si intendono quelli meglio individuati nel successivo punto b) elenco delle principali forniture nel settore oggetto di gara ossia effettuate presso strutture pubbliche del SSN e/o strutture private accreditate con il SSN riportante l'indicazione degli importi date e destinatari.... ? Risposte Quesito n. 1 Al punto 1.2.3) del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica, alla lettera a) viene richiesto il fatturato specifico, nel settore oggetto di gara, presso l’Asl o altri Enti pubblici e privati conseguito nell’ultimo triennio. Al punto 1.2.3.) del disciplinare gara " Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica", alla lettera b) si chiede l’elenco delle principali forniture effettuate presso Strutture pubbliche del SSN e/o strutture sanitarie private accreditate con il SSN , nel settore oggetto di gara, conseguito nell’ultimo triennio. Si chiarisce che il Servizio deve essere stato effettuato presso Strutture pubbliche del SSN e/o strutture sanitarie private accreditate con il SSN, e che l’elenco delle forniture al punto 1.2.3. del Disciplinare lettera b) deve essere inerente al fatturato specifico riportato al punto1.2.3. del Disciplinare lettera a). Per mero errore materiale è stato riportato nel chiarimento n. 4 come risposta al quesito n. 1 e nel Disciplinare al punto 1.2.3. lettera a) che per il fatturato specifico, nel settore oggetto di gara , si possono riportare quelli percepiti presso gli Enti Privati: quest’ultimi sono, infatti, esclusi.

PI007860-20

In merito al requisito richiesto a pag.10 del disciplinare di gara relativo all'iscrizione nel registro della Camera di commercio , ai sensi del D.M. 274/97 di cui al punto 1.2.2. , in caso di R.T.I, tutte le mandanti facenti parte del costituendo Raggruppamento Temporaneo di Imprese dovranno possedere , pena esclusione dalla procedura, unicamente la fascia E di classificazione?Si riportano alcuni stralci del Disciplinare di cui al punto 1.2.2 e 1.2.3 1.2.2)REQUISITI DI IDONEITA’ PROFESSIONALE (articolo 83, comma 3, del Codice) a)iscrizione nel Registro della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura oppure nel registro commissione provinciale per l’artigianato per l’attività oggetto della presente procedura di gara, almeno per la fascia f) o superiore di classificazione (art. 3 del D.M. industria 07/07/1997 n. 274) per un volume di affari di € 2.065.828,00 1.2.3)REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICO FINANZIARIA e di natura TECNICA (articolo 83, commi 4 e 5, del Codice Il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura, ai sensi del D.M. 274 /97, di cui al punto 1.2.2. (fascia) del Disciplinare deve essere posseduto da: a)ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE; b) ciascuna delle imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e dalla rete medesima nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica, garantendo che: Tutti i soggetti indicati alla lett. a) e b) devono essere iscritte alla fascia di classificazione: la mandataria alla fascia f) o superiore). Le mandanti almeno la fascia e) o superiore) oppure essere iscritte a fasce inferiori, purché la somma dei singoli importi risulti almeno pari alla fascia e); l’impresa capogruppo mandataria deve possedere detto requisito in misura maggioritaria. Si precisa che le mandanti devono avere la fascia e) o superiore oppure essere iscritte a fasce inferiori, purché la somma dei importi complessivi delle mandanti sia pari alla fascia e) e che singolarmente ciascuna impresa mandante deve possedere almeno il 10% .

PI007455-20

CHIARIMENTO N. 4 Quesito n. 1 Al punto 1.2.3) del disciplinare gara " Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica", alla lettera a) richiede il possesso di fatturato specifico relativo al servizio di bonifica ambientale con attuazione di interventi di disinfestazione e derattizzazione presso ASL o Altri Enti pubblici e Privati, conseguito nell'ultimo triennio.... Per Altri Enti Pubblici e Privati si intendono quelli meglio individuati nel successivo punto b) elenco delle principali forniture nel settore oggetto di gara ossia effettuate presso strutture pubbliche del SSN e/o strutture private accreditate con il SSN riportante l'indicazione degli importi date e destinatari.... ? Quesito n. 2 A pag. 8 del disciplinare di gara riporta che in caso di subappalto il subappaltore deve essere in possesso dei requisiti di cui all'Art. 80 del codice. Nello stesso disciplinare all'art. 17 riporta che nella procedura di gara non è previsto il subappalto. Nel caso in cui si indichi nei documenti di gara di voler subappaltare dei servizi come legge prevede, la richiesta sarà accordata o non è possibile fare il subappalto? Quesito n. 1 Al punto 1.2.3) del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica, alla lettera a) viene richiesto il fatturato specifico, nel settore oggetto di gara, presso l’Asl o altri Enti pubblici e privati conseguito nell’ultimo triennio. Al punto 1.2.3.) del disciplinare gara " Requisiti di capacità economica finanziaria e di natura tecnica", alla lettera b) si chiede l’elenco delle principali forniture effettuate presso Strutture del pubbliche del SSN e/o strutture sanitarie private accreditate con il SSN , nel settore oggetto di gara, conseguito nell’ultimo triennio. Si chiarisce che il Servizio deve essere stato effettuato presso l’ASL o altri Enti pubblici e privati, che non necessariamente devono essere accreditati con il SSN, e che l’elenco delle forniture al punto 1.2.3. del Disciplinare lettera b) deve essere inerente al fatturato specifico riportato al punto1.2.3. del Disciplinare lettera a). Quesito n. 2 Come riportato all’art 17 il subappalto non è previsto nella procedura in questione.

PI007449-20

CHIARIMENTO N. 3 Si chiede un riferimento e un numero telefonico per poter organizzare un sopralluogo presso le strutture al fine di poter formulare l’Offerta.Si comunica che il referente è il dott. Antonio Iannuzzi. I riferimento per contattarlo sono i seguenti: •Tel. 0825/292630 •E-mail: aiannuzzi@aslavellino.it Si comunica che il sopralluogo non è obbligatorio.

PI005789-20

Pagamento Imposta di BolloSi chiarisce che la marca da bollo di 16 euro da apporre sull’Istanza di partecipazione e sull’Offerta Economica non va pagate sul modello F3, ma sul modello F24 ELIDE, così come disposto dall’Agenzia delle Entrate

PI005786-20

In merito al Disciplinare di Gara all’art 8 - “CONTENUTO BUSTA B- OFFERTA TECNICA” è stato richiesto, che per mero errore materiale, di inserire nella scheda prodotti il modello dichiarazione offerta economica –All 3Si chiarisce trattandosi di mero refuso, il modello dichiarazione offerta economica –All 3 non va inserito nella Documentazione tecnica.