Accesso all'area riservata

Dettaglio Bando
To​rna Indietro ​​​​​​​​​​​

Dettaglio bando di gara

BANDO RETTIFICATO - PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO AVENTE AD OGGETTO I SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI TECNICI A FAVORE DELLE AZIENDE SANITARIE DELLA REGIONE CAMPANIA

SoReSa SPA

Massimo Sibilio

€ 12.747.606,31 (Esente)

Offerta economicamente più vantaggiosa

Lavori pubblici

Giovedì, 7 Mag 2020, ore 18: 00

Giovedì, 21 Mag 2020, ore 11: 00

Esiti e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

Provvedimento di indizione

20/01/2020Determinazione del Direttore Generale n. 10 del 17/01/2020

Determinazione n. 10 del 17 gennaio 2020.pdf

Altro

21/02/2020Determinazione del Direttore Generale n. 25 del 21/02/2020 - integrazione atti di gara e differimento termini per la presentazione delle offerte

Determinazione n.25_ 2020 Integrazione Atti.pdf

Altro

11/03/2020Determinazione n. 42 del 11/03/2020 - Sospensione procedura di gara

Determina n. 42 del 11 marzo 2020.pdf

Altro

21/04/2020DETERMINAZIONE N. 191 DEL 21/04/2020 - RIAVVIO DELLA PROCEDURA DI GARA E FISSAZIONE TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

Determinazione n. 191 del 21 aprile 2020.pdf

Avvisi

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato

AVVISO_GARA

22/05/2020ELENCO DELLE OFFERTE RICEVUTE

elenco delle offerte ricevute.docx

AVVISO_GARA

19/05/2020LA SEDUTA PUBBLICA FISSATA PER IL GIORNO 22/05/2020, ORE 12:00, POTRÀ ESSERE SEGUITA AL SEGUENTE LINK WEBINAR: https://attendee.gotowebinar.com/register/4871435052381384718 (COPIARE E INCOLLARE NELLA BARRA DEGLI INDIRIZZI DI QUALSIASI WEB BROWSER).

AVVISO_GARA

28/04/2020Si comunica che, al fine di consentire un incremento della capacità del sistema di acquisire in upload documenti di dimensioni elevate, gli OE sono pregati di cliccare sul comando “Aggiorna Dati bando” presente nella scheda “Caricamento lotti” prima di iniziare l’inserimento dell’offerta.

AVVISO_GARA

21/04/2020SI COMUNICA CHE LA PROCEDURA DI GARA È STATA RIATTIVATA. IL NUOVO TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE È IL 21/05/2020 ORE 11:00. IL PRECEDENTE AVVISO DEL 12/03/2020 CON IL QUALE SI COMUNICAVA LA SOSPENSIONE DELLA PROCEDURA È, PERTANTO, ANNULLATO.

Determinazione n. 191 del 21 aprile 2020.pdf

AVVISO_GARA

12/03/2020Con riferimento alla procedura in oggetto si comunica che con determinazione n 42 del 11-03-2020 è stata disposta la sospensione della presente iniziativa. Pertanto, cessata l'emergenza dovuta alla diffusione del COVID-19, verrà disposto un nuovo termine per la presentazione delle offerte. Il termine indicato in piattaforma è da intendersi meramente indicativo.

Chiarimenti

Protocollo Domanda Risposta Allegato

PI018756-20

Buonasera, si richiede se, in caso di partecipazione a più lotti, sia sufficiente la presentazione di un'unica domanda di partecipazione (allegato 1) e se sia sufficiente l'assolvimento di un'unica imposta di bollo da 16 euro.Si conferma che deve essere presentata un'unica domanda di partecipazione per la quale deve essere assolta un'unica volta l'imposta di bollo.

PI018403-20

Si richiede se i servizi di punta per una singola categoria possono essere frazionabili. Esempio: per la categoria E.10 del Lotto 2, i due servizi di punta possono essere soddisfatti dalle due imprese costituenti il RTI?Si rimanda a quanto previsto al disciplinare di gara, al par. 7.2.4, laddove è previsto che il requisito dei due servizi di punta relativi alla singola categoria e ID può essere posseduto da due diversi componenti del raggruppamento.

PI018359-20

Con riferimento alla risposta da voi pubblicata al quesito n.3 nel quale si comunicava che "È possibile presentare anche un unico documento relativo alla garanzia provvisoria, valido per tutti i Lotti per i quali si concorre, a condizione che siano menzionati i CIG dei Lotti cui si riferisce e che sia di importo adeguato" si richiede cosa si intende con il termine importo adeguato ed in particolare: in considerazione del fatto che comunque si potrà essere aggiudicatari di n.1 lotto soltanto, nel caso di partecipazione a più lotti l'importo della garanzia provvisoria deve ammontare alla somma delle garanzie provvisorie di base dei lotti a cui si partecipa o è sufficiente che l'importo della garanzia provvisoria sia pari a quella prevista per il lotto di importo maggiore a cui si partecipa?La garanzia provvisoria dovrà avere importo pari al 2% dell’importo a base di gara dei lotti per i quali si partecipa, esclusi gli importi relativi alle attività di progettazione. Pertanto, in caso di partecipazione a più lotti, sarà necessario calcolare detto importo del 2% sul valore complessivo, dato dalla somma degli importi a base d’asta dei lotti per i quali si concorre.

PI018258-20

Per il Criterio B il partecipante dovrà presentare una proposta metodologica composta da un numero massimo di n. 10 cartelle in formato non superiore al tipo DIN A3 oppure un massimo di n. 20 facciate complessive su fogli di formato DIN A4? Oppure la proposta metodologica sarà composta da entrambi i format ovvero 10 cartelle DIN A3 più 20 facciate formato DIN A4?La documentazione di cui al Criterio B dovrà essere composta da un numero massimo di 10 cartelle in formato non superiore al tipo DIN A3 e un massimo di 20 facciate complessive su fogli di formato DIN A4, con numerazione univoca e progressiva delle pagine, utilizzando font Times New Roman non inferiore a 12 pt., interlinea singola. Le certificazioni di qualità sono escluse dal computo del numero massimo di facciate.

PI018005-20

Con la presente si chiede se in caso di partecipazione in RTP: 1) la Mandataria possa presentare un contratto di avvalimento di un Mandante dello stesso RTP al fine di dimostrare il possesso del requisito relativo alla “prestazione principale” di ciascun lotto da parete della stessa Mandataria; 2) se i tre servizi richiesti nell'offerta tecnica "Criterio A - Professionalità e adeguatezza dell'offerta" possano essere stati svolti da un Mandante del RTP. Cordiali saluti 1.Si rimanda quanto risposto al quesito PI009478-20. 2.Si rimanda quanto risposto al quesito PI010254-20, punto 2).

PI017037-20

"In caso di partecipazione a più lotti l'importo minimo di qualificazione per ciascuna categoria deve riferirsi a quello di importo superiore tra tutte le categorie incluse nei lotti per i quali il concorrente partecipa" come da Disciplinare di Gara pag. 20-21. In virtù di questa affermazione, nel caso in cui la scrivente Società partecipi a tutti i Lotti. Nel caso specifico del Lotto 2 (ESEMPIO) bisogna prendere in considerazione la nuova prestazione principaleE.10, in quanto di importo maggiore, e non quella inizialmente prevista dal disciplinare ossia la IA.04? Si conferma che in caso di partecipazione a più lotti l’importo minimo di qualificazione per ciascuna categoria deve riferirsi a quello di importo superiore tra tutte le categorie incluse nei lotti per i quali il concorrente partecipa. Si riporta, a titolo esemplificativo un esempio. Il Concorrente Alfa partecipa ai lotti 1 e 2. Pertanto, gli importi minimi idi qualificazione sono: 8.920.000,00 € per la categoria E.10; 1.902.000,00 € per la categoria IA.01…. 5.397.000,00 € per la categoria IA.04 e così via.

PI010254-20

Con la presente si chiede, in caso di RTP: 1)se la Mandataria possa presentare un contratto di avvalimento di un Mandante dello stesso RTP al fine di dimostrare il possesso del requisito relativo alla “prestazione principale” di ciascun lotto; 2)se i tre servizi richiesti nell'offerta tecnica, Criterio A - Professionalità e adeguatezza dell'offerta, possano essere stati svolti da un Mandante del RTP. 1)Si rimanda quanto risposto al quesito PI009478-20. 2)Si conferma. Infatti, il Disciplinare di gara non pone limitazioni con riferimento al soggetto che, all’interno di un raggruppamento, deve avere reso i servizi descritti in seno alla relazione tecnica, in quanto non viene espressamente richiesto che i servizi debbano essere stati resi solo dal mandatario di un RTP.

PI010009-20

Stante le attuali condizioni legate al COVID 19, visto il DPCM del 08.03.2020 e le forti limitazioni dovute ai contenuti dello stesso nonchè dell'ipotesi di blocco totale delle attività produttive e trasporti che agiscono sull'operatività della Società scrivente, siamo con la presente a chiedere la possibilità di posticipare la consegna della gara in una data compatibile con la fine dell'emergenza nazionale. Con Determinazione n. 42 del 11/03/2020, è stata disposta la sospensione della presente iniziativa di gara. Terminato il periodo di emergenza, verranno disposti nuovi termini per la presentazione delle offerte.

PI009990-20

Vista l'emergenza nazionale del Coronavirus, si chiede cortesemente la proroga dei termini per la presentazione dell'offerta. Con Determinazione n. 42 del 11/03/2020, è stata disposta la sospensione della presente iniziativa di gara. Terminato il periodo di emergenza, verranno disposti nuovi termini per la presentazione delle offerte.

PI009734-20

AVVALIMENTO 1) IN CASO DI RTP ORIZZONTALE A PIU' IMPRESE, LA MANDATARIA DEVE POSSEDERE IL MAGGIOR IMPORTO RISPETTO A QUELLO A BASE D'ASTA PER OGNI SINGOLA CATEGORIA, AL FINE DI STABILIRE QUAL'E' IL REQUISITO MINIMO E' SUFFICIENTE SUDDIVIDERE L'IMPORTO RICHIESTO DAL BANDO POSTO A BASE D'ASTA PER "N" IMPRESE COSTITUENTI IL RTP FATTA ECCEZIONE PER LE FIGURE PROFESSIONALI (BIM MANAGER, GEOLOGO ESPERTO ECC.)? 2) POSSONO CHIEDERE L'AVVALIMENTO PIU' IMPRESE, FACENTI PARTE DELLO STESSO RTP ALLLA MEDESIMA IMPRESA FACENTE PARTE ANCH'ESSA DELLO STESSO RTP 3) INOLTRE LA MANDATARIA PUO' CHIEDERE L'AVVALIMENTO PER UN SERVIZIO DI PUNTA ALLA IMPRESA MANDANTE FACENTE PARTE DEL RTP? 4) NEL CASO DI RTP ORIZZONTALE LA MANDATARIAE' SUFFICENTE CHE ABBIA IL SERVIZIO CON L'IMPORTO MAGGIORE UNICAMENTE NELLA PRESTAZIONE PRINCIPALE O IN TUTTE LE CATEGORIE? 1)Requisito di capacità tecnica e professionale, di cui al par. 7.2.3 del Disciplinare di gara. Il par. 7.2.4 del Disciplinare, relativamente ai RTP, stabilisce che il requisito deve essere posseduto “nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale, nel complesso dal raggruppamento, sia dalla mandataria, in misura maggioritaria, sia dalle mandanti” e che “nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo verticale, da ciascun componente in relazione alle prestazioni che intende eseguire, fermo restando che la mandataria deve possedere il requisito relativo alla prestazione principale”. Il par. 3 del Disciplinare stabilisce, inoltre, che “Ai sensi dell’articolo 48, co. 2, del Codice, la prestazione relativa ai servizi richiesti qualificata come principale è indicata per ciascun Lotto, nella precedente Tabella 4, con il simbolo “*”. Al riguardo si chiarisce che in relazione alle singole categorie di progettazione oggetto del presente appalto, si ritiene che ciascun concorrente debba possedere, anche solo in maniera parziale, il requisito di qualificazione di cui al par. 7.2.3, lett. A, relativamente alla/e specifica/che categoria/e di progettazione che si impegna ad eseguire, fermo restando il possesso da parte del raggruppamento nel suo complesso dell’intero requisito e fermo restando che la mandataria deve possedere il requisito relativo alla prestazione principale. Ove la prestazione sia eseguita in concorrenza anche con altre imprese mandanti, la mandataria deve possedere il relativo requisito in misura maggioritaria in senso relativo. Si riporta in merito a quanto sopra il chiarimento ANAC sul bando-tipo n. 3 (pubblicato in data 19 novembre 2018) ove è stato precisato che: “il possesso dei requisiti in misura maggioritaria da parte della mandataria di cui al punto 7.4 deve essere inteso come tale in relazione ai requisiti richiesti dalla lex specialis di gara, a prescindere dagli importi totali posseduti. L’operatore economico, in possesso dei requisiti per essere mandatario del RTP, che voglia partecipare al raggruppamento invece quale mandante, potrà spendere soltanto una parte dei requisiti posseduti, inferiori a quelli spesi dal concorrente che intende svolgere il ruolo di mandataria, in tal modo salvaguardando il principio del possesso dei requisiti in misura maggioritaria in capo a quest’ultima”. 2)In relazione a ciascuna gara non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, ovvero che partecipino sia l'impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti., così come statuito dal comma 7 dell’art. 89 del D. Lgs. 50/2016. 3)Si conferma. 4)Si rimanda a quanto previsto al punto 1).

PI009683-20

NELL'OFFERTA TECNICA "CRITERIO A" SI CHIEDE ALLEGATO IL CERTIFICATO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO RILASCIATO DAL COMMITTENTE. NEL CASO IN CUI IL CERTIFICATO SIA FIRMATO DIGITALMENTE: 1) POSSO ALLEGARE IL CERTIFICATO IN "PDF" (OVVIAMENTE NON FIRMATO) IN CODA ALLA RELAZIONE TECNICA "CRITERIO A" E INSERIRE IL CERTIFICATO FIRMATO DIGITALMENTE NELLA "SEZIONE DOCUMENTAZIONE TECNICA AGGIUNTIVA"? OPPURE 2) PRESENTARE LA RELAZIONE TECNICA "CRITERIO A" IN UNA CARTELLA COMPRESSA FIRMATA DIGITALMENTE DAL CONCORRENTE IN CUI SONO SALVATI DISTINTAMENTE LA RELAZIONE TECNICA CRITERIO A (FIRMATA DIGITALMENTE) E I CERTIFICATI DI ESECUZIONE DEI SERVIZI (FIRMATI DIGITALMENTE DAI COMMITTENTI)? Si suggerisce di caricare la documentazione richiesta in un’unica cartella compressa denominata CR1. I diversi file contenuti nella suddetta cartella dovranno essere firmati dal concorrente, per quanto concerne la relazione tecnica “Criterio A” e dai committenti, per quanto concerne i certificati di esecuzione dei servizi.

PI009588-20

Con riferimento al problema del Coronovirus e facendo seguito alle diverse disposizioni governative e regionali, che di fatto determinano un rallentamento delle attività aziendali, al fine di poter presentare offerte adeguate, si chiede una congrua proroga al termine di presentazione delle offerte. Con Determinazione n. 42 del 11/03/2020, è stata disposta la sospensione della presente iniziativa di gara. Terminato il periodo di emergenza, verranno disposti nuovi termini per la presentazione delle offerte.

PI009576-20

Con riferimento a quanto sta accadendo in Italia e nel mondo e specificatamente al problema Coronavirus, considerate le inevitabili ripercussioni che le indicazioni governative hanno sull’attività delle aziende con conseguente rallentamento delle stesse, si chiede di concedere una opportuna proroga di almeno 3 settimane per la presentazione delle offerte. Con Determinazione n. 42 del 11/03/2020, è stata disposta la sospensione della presente iniziativa di gara. Terminato il periodo di emergenza, verranno disposti nuovi termini per la presentazione delle offerte.

PI009544-20

Si chiede se il gruppo di lavoro minimo richiesto debba necessariamente comprendere un "Bim Leader". In tal caso bisognerà allegare copia dell'attestato di formazione di tale professionista?Conformemente a quanto previsto al par. 16 del Disciplinare, tra l’elenco delle figure professionali ritenute necessarie per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica, definitivo ed esecutivo e per il CSP nonché per la DL e il CSE, è compresa la figura del BIM leader (architettura, strutture, impianti). L’O.E. potrà allegare tutta la documentazione ritenuta opportuna ai fini della formazione del giudizio di qualità da parte della Commissione Giudicatrice.

PI009531-20

Con riferimento al problema Coronovirus e facendo seguito al Decreto Legge del 2 marzo 2020 contenente le indicazioni del Governo per fronteggiare la situazione di emergenza ed alle successive misure messe in campo dallo stesso Governo e dalle Regioni, avendo intenzione di partecipare alla gara come Costituendo Raggruppamento, tenuto conto delle necessarie attività di collaborazione da attivare con i partner (incontri, riunioni, ecc.) e delle restrizioni imposte per la gestione e contenimento del contagio (smart working, sospensione attività, permessi parentali, ecc.), in attesa di ulteriori sviluppi, considerato il conseguente rallentamento delle attività aziendali, si chiede una proroga di almeno 3 settimane al termine di presentazione delle offerte per consentire ai partecipanti di presentare una adeguata e soddisfacente offerta. Con Determinazione n. 42 del 11/03/2020, è stata disposta la sospensione della presente iniziativa di gara. Terminato il periodo di emergenza, verranno disposti nuovi termini per la presentazione delle offerte.

PI009478-20

SI PUO' PARTECIPARE AD UN LOTTO COME MANDATARIA NON AVENDO, PER UN UNICA CATEGORIA DI SERVIZIO (ES. IA.03), ALCUN IMPORTO CHIEDENDO L'AVVALIMENTO AD ALTRA IMPRESA MANDANTE DEL RTP?Si conferma quanto previsto al comma 1 dell’art. 89 del Codice ove si prevede che “l’operatore economico, singolo o in raggruppamento … può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all'articolo 83, comma 1, lettere b) e c), necessari per partecipare ad una procedura di gara … avvalendosi delle capacità di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento”. Inoltre, vedasi quanti riportato in risposta al quesito PI004577-20.

PI008770-20

In merito all'offerta tecnica, CRITERIO A - PROFESSIONALITA' E ADEGUATEZZA DELL'OFFERTA, si chiede di chiarire se dei tre servizi richiesti, al fine di attestare la capacità tecnica del concorrente ad erogare la funzione di Direzione Lavori e CSE si può presentare un servizio specifico per la Direzione Lavori e un servizio specifico per il Coordinamento della Sicurezza in Esecuzione. Grazie.Per il Criterio A, il partecipante dovrà presentare al massimo tre servizi ritenuti dallo stesso significativi della propria capacità a realizzare le prestazioni oggetto della presente iniziativa sotto il profilo tecnico. Al fine della positiva valutazione da parte della Commissione Giudicatrice, il concorrente potrà anche presentare un servizio specifico per la Direzione Lavori e un servizio specifico per il Coordinamento della Sicurezza in Esecuzione.

PI007829-20

A pagina 44 del Disciplinare di Gara vengono riportato gli allegati da presentare nell’offerta tecnica con relativo nome files, a pagina 46 sembra che i CV siano da inserire nella relazione tecnica del punto C. Si prega chiarire tale aspetto, se i CV devono essere presentati in ambedue i documenti o come vanno gestiti.I curricula vitae dovranno essere salvati in un’unica cartella compressa che dovrà essere nominata CV. I curricula vitae inseriti in detta cartella non verranno computati ai fini del calcolo del limite delle 20 previsto per la relazione di cui al punto C PROFESSIONALITÀ E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLE PRESTAZIONI. Pertanto, A pag. 44 del Disciplinare viene specificata la modalità di caricamento di tali documenti (unica cartella compressa denominata CV), tale cartella costituirà un allegato alla relazione di cui al suddetto punto C.

PI007384-20

I.In riferimento al quesito PI004526-20 e alla relativa risposta PI004572-20, si chiede di voler cortesemente confermare le modalità di sottoscrizione del seguente criterio: gli elaborati di cui al punto A - professionalità e adeguatezza dell’offerta, saranno firmati digitalmente dai soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) e inoltre dagli autori, ovvero dai soggetti firmatari dei tre servizi presentati; … omissis …; in quanto, nel caso di un servizio prestato in ATI, si ritiene non verosimile la firma di un soggetto firmatario che non faccia parte dell’operatore economico partecipante e che presenta un progetto, sia pure se lo ha svolto in quota parte; quindi si chiede conferma che i servizi di cui al punto A – professionalità e adeguatezza dell’offerta vadano firmati solo dai soggetti di cui al punto 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento). II.Inoltre, si chiede di voler valutare positivamente, come per le categorie edilizia e strutture, ai fini della qualificazione nell’ambito della stessa categoria, anche la IA.03 e IA.04, in quanto entrambe riferite a impianti elettrici, IA.03 di tipo semplice e IA.04 di tipo complesso e, pertanto, anche qui la complessità maggiore dovrebbe essere idonea a comprovare la complessità inferiore. I.Gli elaborati di cui al punto A - professionalità e adeguatezza dell’offerta, saranno firmati digitalmente dai soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) e inoltre dagli autori, ovvero dai soggetti firmatari dei tre servizi presentati; in caso di impossibilità alla firma digitale da parte, sarà considerata sufficiente la firma autografa dell’autore già riportata sul progetto. Si sottolinea inoltre che, al fine consentire una congrua valutazione da parte della Commissione giudicatrice, dovrà essere data evidenza in offerta tecnica della quota, del contenuto e della tipologia delle di prestazioni effettivamente eseguite dall’autore del progetto che partecipa alla presente iniziativa. II.Si conferma.

PI006348-20

Nella cartella "Schede Interventi" alla voce "livello di progettazione" è sempre riportato: Studio di fattibilità. Si chiede di pubblicare gli studi di fattibilità di tutti i lotti in gara.Si veda la risposta al quesito PI006312-20.

PI006312-20

Al fine di poter redigere una proposta metodologica coerente con le esigenze della committenza avanzando “azioni e soluzioni da sviluppare in relazione alle specifiche problematiche”, si chiede di rendere disponibili gli studi di fattibilità o documenti analoghi che hanno portato alla determinazione dei lotti posti a base gara.Con Determinazione del Direttore Generale n. 25 del 21/02/2020, si è provveduto, tra l’altro, a caricare l’Allegato A7bis, contenente “Ulteriore Documentazione tecnica” riferita alle Schede di Intervento oggetto dell’appalto.

PI006195-20

Con riferimento all’imposta di bollo si chiede se l’assolvimento della stessa possa essere effettuato anche in uno dei modi di seguito riportati: •mediante l’annullamento di una marca da bollo dal valore di € 16,00; •mediante Dichiarazione di assolvimento dell’imposta di bollo (ai sensi dell’art. 3 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 642 del 26.10.1972) indicando il numero identificativo e la data di emissione della marca da bollo. Si conferma.

PI006133-20

In merito alla relazione CAM dell'Offerta Tecnica, il Disciplinare a pag. 47 di 61 recita: “La relazione sui CAM dovrà essere redatta per un massimo di 10 facciate su fogli di formato DIN A4 (di cui salvo un massimo di 4 facciate formato DIN A3) …”. Si chiede di precisare se le 4 facciate DIN A3 andrebbero a sostituire 4 oppure 8 facciate DIN A4.Il numero totale di facciate è pari a 10. Possono essere composte da 10 facciate DIN A4 ovvero in una composizione variabile di A4 e A3, con un massimo di 4 facciate A3 nell’ambito delle 10 facciate complessive.

PI006118-20

In riferimento all’attribuzione del punteggio relativo al possesso delle certificazioni ISO, tale punteggio viene attribuito esclusivamente se a possedere la certificazione è la Mandataria o in mancanza il punteggio viene attribuito al raggruppamento anche se una Mandate possiede la certificazione e la mandataria ne è sprovvista?Si conferma quanto riportato nella Tabella 7 – Criteri di Valutazione del Disciplinare di gara (pag. 51). Al fine del conseguimento del punteggio attinente al possesso delle certificazioni di qualità (punti B.2.1 e B.2.2 del par. 18.1 del Disciplinare di gara), nel caso di partecipazione in forma associata, NON è richiesto il possesso di dette certificazioni da parte di tutti i componenti del raggruppamento/consorzio/gruppo ma è sufficiente che la certificazione sia posseduta dalla sola impresa qualificatasi come mandataria. Viceversa, il solo possesso della certificazione da parte di una delle mandanti e non anche della mandataria non è sufficiente per il conseguimento del relativo punteggio di qualità.

PI006111-20

In merito alla modalità di assegnazione dei punteggi relativamente al criterio A si chiede quanto segue. Alla pagina 45 del disciplinare è richiesto di produrre documentazione tecnica relativa ad un massimo di n.3 servizi per i quali sia stato redatto e approvato almeno uno dei seguenti livelli di progettazione: progettazione di fattibilità tecnica ed economica; progetto definitivo; progetto esecutivo. Alla pagina 50 del medesimo disciplinare è invece riportato, nella descrizione dei criteri motivazionali, che per i tre servizi sia stato redatto e approvato almeno uno dei seguenti livelli di progettazione: progettazione di fattibilità tecnica ed economica; progetto definitivo; progetto esecutivo nonché Coordinamento della Sicurezza in fase di Progettazione. Ciò premesso si chiede conferma che la Commissione Giudicatrice valuterà ed assegnerà punteggio non nullo ai servizi di progettazione esecutiva per il quale il concorrente non abbia espletato il Coordinamento della Sicurezza in fase di Progettazione. Diversamente si chiedono chiarimenti in merito. Si conferma quanto richiesto.

PI006073-20

Si chiede di chiarire al paragrafo 16 lett. A) Professionalità e adeguatezza dell’offerta, se la documentazione grafica, descrittiva e fotografica, debba essere composta da un numero massimo di 10 tavole A1 + 30 tavole A4 per ciascuno dei tre servizi (cioè 30 A1 + 90 A4) oppure si riferisce al numero complessivo delle tavole per tutti e tre i servizi (cioè 10 A1 + 30 A4 complessivi).La documentazione di cui alla lett. A) dovrà essere composta da un numero massimo di 10 tavole in formato non superiore al tipo DIN A1 e un massimo di 30 facciate complessive su fogli di formato DIN A4 (ovvero un massimo di 15 in formato DIN A3), con numerazione univoca e progressiva delle pagine, utilizzando font Times New Roman non inferiore a 12 pt., interlinea singola. Quanto sopra esposto si riferisce al numero complessivo delle tavole per tutti e tre i servizi.

PI006062-20

Si chiede di confermare che la cartella compressa contenente la documentazione tecnica di cui al paragrafo 16, collocata a sistema nel campo “Offerta Tecnica”, non dovrà essere necessariamente firmata digitalmente dall’operatore economico, ma dovranno essere firmati digitalmente solo i singoli documenti caricati all’interno.Si conferma. Si precisa, inoltre, che, a valle dell’inserimento dell’Offerta Tecnica nel campo all’uopo predisposto, la piattaforma SIAPS genererà un file, in formato pdf, riepilogativo di quanto inserito in offerta. Tale file dovrà essere firmato digitalmente secondo le modalità previste al par. 12 del Disciplinare di gara.

PI005842-20

Si chiede di confermare se per partecipare alla gara come Mandante di un costituendo RTP sia sufficiente l’iscrizione al vostro portale come Utente. In caso di partecipazione come componente di un RTI, consultare il manuale rubricato “Procedura partecipazione (Lato OE)” al paragrafo “Istruzioni specifiche per RTI e Consorzi” (pag. 6). Al fine della corretta partecipazione alla presente procedura, inoltre, si raccomanda di consultare anche il manuale “Partecipazione ad una Procedura Aperta” al paragrafo “Istruzioni specifiche per RTI e Consorzi” (pag. 8). Infine, coerentemente con quanto previsto al par. 12 del Disciplinare di gara, si rammenta che eventuali malfunzionamenti della piattaforma di e – procurement SIAPS, che impediscano il corretto caricamento dei dati nel termine previsto, dovranno essere tempestivamente segnalati telefonicamente al numero 081-2128174 (rif. “Assistenza SIAPS”).

PI005176-20

È possibile partecipare per un lotto o più lotti in forma associata e per un altro lotto in forma singola?Si rammenta quanto riportato al par. 3 del Disciplinare di gara, ovvero che, così come da nota illustrativa al bando tipo approvato con determinazione dal Consiglio dell’A.N.AC. con delibera n. 1228 del 22 novembre 2017 e da parere di precontenzioso (delibera n 96 del 7 febbraio 2018), il soggetto che intende partecipare a più lotti è tenuto a presentarsi, per tutti i lotti a cui partecipa, sempre nella medesima forma, individuale o associata e, in caso di RTI, rete o consorzio, sempre con la medesima composizione (RTI, rete o consorzio), pena l’esclusione dall’intera gara del soggetto stesso (presentatosi in forma singola e/o associata) e dei singoli operatori economici facenti parte del RTI, rete o Consorzio di che trattasi. Si considera partecipazione nella medesima forma il caso in cui il RTI, Consorzio o Rete sia costituito dagli stessi operatori economici a prescindere dal ruolo assunto da ciascuno di essi (mandataria e mandante) e dalle quote di partecipazione.

PI005103-20

Si chiede di chiarire se l’unica imposta di bollo pari ad € 16,00 sia valida anche se un operatore economico partecipasse a più lotti. Oppure sarà necessario pagare € 16,00 per ogni lotto al quale si partecipa, caricando comunque a portale un’unica imposta di bollo?In caso di partecipazione a più lotti, il concorrente dovrà assolvere una sola volta al pagamento dell’imposta di bollo ed allegare copia della ricevuta attestante l’avvenuto pagamento nel corrispondente campo della “Documentazione Amministrativa” previsto sulla piattaforma SIAPS.

PI005094-20

Si chiede di chiarire se un RTP sia ammesso a partecipare come raggruppamento temporaneo di tipo misto.Si conferma quanto richiesto. A tal proposito, si precisa che, con riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale in caso di partecipazione alla presente iniziativa nella forma di raggruppamento misto, si applica la regola del raggruppamento verticale e per le singole prestazioni (principale e secondaria) che sono eseguite in raggruppamento di tipo orizzontale si applica la regola prevista per quest’ultimo.

PI004749-20

In riferimento alla gara in oggetto e al fine di predisporre al meglio l’offerta tecnica, si chiede la possibilità di effettuare sopralluoghi specifici per i diversi lotti e, a tal fine, si chiede se sia possibile contattare direttamente i vari Rup dei diversi lotti.Si conferma quanto previsto al par. 13 del Disciplinare di gara. Pertanto, non è prevista una struttura a supporto delle visite presso i luoghi.

PI004615-20

E’ possibile soddisfare i requisiti di cui alle classi e categorie S.04 e S.03, aventi grado di complessità rispettivamente pari a 0,90 - 0,95, con la classe e categoria S.05, avente grado di complessità maggiore pari a 1,05?Si veda la risposta al quesito PI004608-20.

PI004610-20

1)ISO 9001:2015 / ISO 14001:2015 IL POSSESSO DI ENTRAMBI LE CERTIFICAZIONI ISO DA PARTE DELLA MANDATARIA DI UN COSTITUENDO R.T.I. E' OBBLIGATORIO AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALLA GARA, OPPURE E' ESCLUSIVAMENTE UN REQUISITO NECESSARIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL PUNTEGGIO DI QUALITA'. 2)A PAG. 18 DEL DISCIPLINARE DI GARA SULLA TABELLA 5 - FATTURATO SPECIFICO MINIMO SONO ELENCATI N. 7 LOTTI A FRONTE DEI 6 LOTTI DICHIARATI A PAG. 9 DELLO STESSO DISCIPLINARE AL CAPITOLO 3. OGGETTO DELL'APPALTO E IMPORTO A BASE D'ASTA 3CON RIFERIMENTO AL PUNTO 7.2.4 DEL DISCIPLINARE DI GARA RELATIVAMENTE AL REQUISITO DEI DUE SERVIZI DI PUNTA (PAG. 23 DEL D.G.) al punto: a) NELL'IPOTESI DI RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO ORIZZONTALE, DAL RAGGRUPPAMENTO NEL COMPLESSO, FERMO RESTANDO CHE LA MANDATARIA DEVE POSSEDERE IL REQUISITO IN MISURA MAGGIORITARIA. IL REQUISITO DEI DUE SERVIZI DI PUNTA RELATIVI ALLA SINGOLA CATEGORIA E ID PUO ESSERE POSSEDUTO DA DUE DIVERSI COMPONENTI DEL RAGGRUPPAMENTO. IL SUDDETTO PUNTO E' DA INTENDERSI CHE I I SERVIZI DI PUNTA DEVONO ESSERE SODDISFATTI PER OGNI SINGOLA CATEGORIA DI SERVIZI DA TUTTI I COMPONENTI IL RAGGRUPPAMENTO MA IN MISURA MAGGIORITARIA DALLA MANDATARIA O E' SUFFICIENTE CHE LA MANDATARIA SODDISFI LA MAGGIOR PARTE DELLE CATEGORI (ES. TRE SU QUATTRO RICHIESTE) NEL CASO IN CUI I SERVIZI DI PUNTA IN OGNI SINGOLA CATEGORIA DEBBANO ESSERE SODDISFATI IN MISURA MAGGIORITARIA DALLA MANDATARIA E QUALORA QUEST'ULTIMA NON COPRA ADEGUATAMENTE O COMPLETAMENTE L'IMPORTO RICHIESTO PER LA CATEGORIA DOVE E' CARENTE, PUO' RICORRERE ALL'AVVALIMENTO DEL SERVIZIO DI PUNTA CHIEDENDO AUSILIO AL COMPONENTE MANDANTE DEL RTI CHE PER QUELLA CATEGORIA HA UN SERVIZIO CON UN IMPORTO MAGGIORE? Si riscontra quanto segue: 1) Il possesso delle certificazioni di qualità rileva ESCLUSIVAMENTE ai fini del conseguimento dei punti di qualità; 2) Per mero errore materiale, la tabella 5 a pagina 18-19 del Disciplinare di gara riporta riga 7 uguale alla riga 1. Pertanto, devono essere prese in considerazione esclusivamente le riga della tabella 5 corrispondenti ai sei lotti in gara. La riga relativa al Lotto 7 deve essere ovviamente ignorata. 3) È ammesso l'avvalimento nei limiti e alle condizioni dell'art. 89 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. In merito al possesso del requisito in via maggioritaria, si faccia riferimento alla risposta al quesito PI004577-20, pubblicata sul portale SoReSa. Resta fermo il possesso in via maggioritaria in capo alla mandataria del requisito relativo alla prestazione principale.

PI004609-20

E’ possibile soddisfare i requisiti di cui alle classi e categorie E.08, E.17 ed E.20, aventi grado di complessità rispettivamente pari a 0,95 – 0,65 – 0,95, con la classe e categoria E.22, avente grado di complessità maggiore pari a 1,20?Si conferma quanto richiesto (rif. par. 7.2.3 del Disciplinare di gara).

PI004608-20

E’ possibile soddisfare i requisiti di cui alle classi e categorie S.04 e S.03, avente grado di complessità rispettivamente pari a 0,90 - 0,95, con la classe e categoria S.05, avente grado di complessità maggiore pari a 1,05?Si conferma quanto richiesto (rif. par. 7.2.3 del Disciplinare di gara).

PI004577-20

In caso di RTP, il requisito di capacità tecnico professionale può essere posseduto dalla sola mandataria?Il par. 7.2.4 del Disciplinare, relativamente ai RTP, stabilisce che il requisito deve essere posseduto “nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale, nel complesso dal raggruppamento, sia dalla mandataria, in misura maggioritaria, sia dalle mandanti” e che “nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo verticale, da ciascun componente in relazione alle prestazioni che intende eseguire, fermo restando che la mandataria deve possedere il requisito relativo alla prestazione principale”. Al riguardo si chiarisce che, in relazione alle singole categorie di progettazione oggetto del presente appalto, ciascun concorrente deve possedere, anche solo in maniera parziale, il requisito di qualificazione di cui al par. 7.2.3, lett. A, relativamente alla/e specifica/che categoria/e di progettazione che si impegna ad eseguire (dichiarate con modello A1), fermo restando il possesso da parte del raggruppamento nel suo complesso dell’intero requisito e fermo restando che la mandataria deve possedere il requisito relativo alla prestazione principale. Ove la prestazione principale sia eseguita in concorrenza anche con altre imprese mandanti, la mandataria deve possedere il relativo requisito in misura maggioritaria in senso relativo. Cordiali saluti

PI004526-20

Si chiede cortesemente di volerci fornire il seguente chiarimento: Art. 16 penultimo capoverso del disciplinare di gara: Viene indicato in tale punto che l’offerta tecnica, a pena di esclusione, dovrà essere firmata digitalmente, oltre che dai soggetti indicati al par. 12, anche da tutti i soggetti che redigono i vari elaborati. Si chiede a tal proposito di voler confermare le seguenti modalità rispetto a ciascuno dei criteri di valutazione indicati al par. 18 del disciplinare: A) Gli elaborati di cui al punto A - professionalità e adeguatezza dell’offerta, saranno firmati digitalmente dai soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) e inoltre dagli autori, ovvero dai soggetti firmatari, dei tre servizi presentati; in caso di impossibilità alla firma digitale da parte dell’autore perché sprovvisto di firma digitale, si potrà procedere con la firma autografa dell’autore con presentazione di idoneo documento di identità in corso di validità. B) Gli elaborati di cui al punto B - proposta metodologica dell’offerta, saranno firmati digitalmente dai SOLI soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) C) Gli elaborati di cui al punto C - professionalità e modalità di svolgimento delle prestazioni, saranno firmati digitalmente dai soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) e inoltre da tutti i soggetti facenti parte dell’organigramma, dei quali verranno presentati i curricula; in caso di impossibilità alla firma digitale da parte di alcuni dei soggetti inseriti nell’organigramma, si potrà procedere con la firma autografa del professionista con presentazione di idoneo documento di identità in corso di validità. D) Gli elaborati di cui al punto D - interazione/integrazione con la Committenza, saranno firmati digitalmente dai SOLI soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento) E) Gli elaborati di cui al punto E -criteri ambientali , saranno firmati digitalmente dai SOLI soggetti di cui al paragrafo 12 (ovvero da tutti i componenti il Raggruppamento). Si resta in attesa di un Vs. cortese riscontro. Si conferma. Si precisa inoltre che i Curricula devono prevedere anche l'espressa sottoscrizione della clausola inerente al consenso al trattamento dei dati personali. Cordiali saluti.

PI004065-20

Buongiorno, con riferimento ai requisiti di capacità tecnica ed economica di cui al punto 7.2.3 lettere A) e B) del Disciplinare di gare, si chiede di confermare che i requisiti richiesti per la Categoria E.18 (lotto 3) possono essere dimostrati con requisiti relativi a Categorie rientranti nella Categoria EDILIZIA aventi lo stesso grado di complessità (es. E.03, E.11, E.15, ecc.) o un grado di complessità maggiore (es. E.04, E.10, E.16, ecc.). Restando in attesa di un cortese riscontro in merito, si porgono cordiali saluti. Si conferma quanto previsto dal Disciplinare di gara, par. 7.2.3, ossia che "Per le categorie Edilizia e Strutture ai fini della qualificazione nell’ambito della stessa categoria, le attività svolte per opere analoghe a quelle oggetto dei servizi da affidare sono da ritenersi idonee a comprovare i requisiti quando il grado di complessità sia almeno pari a quello dei servizi da affidare". Cordiali saluti.

PI003461-20

Il disciplinare di gara a pag. 45, art. 16, in merito all’offerta tecnica “professionalità ed adeguatezza dell’offerta” fa riferimento a “...documentazione relativa un massimo di n. 3 servizi...” mentre al terzo capoverso dello stesso articolo “...la documentazione...dovrà essere riferita ai 4 servizi distinti...”. Si chiedono chiarimenti in merito e si chiede di specificare il numero di servizi complessivi richiesti fermo restante che “...uno deve essere rappresentativo della...D.L. e C.S.E...”. In caso di RTP, il mandatario non dispone delle certificazioni di cui al punto B.2 (disciplinare di gara pag. 51, tabella 7 - criteri di valutazione). Considerato che la sentenza del 20/11/2018 n. 6551 Consiglio di Stato, sez. V, ha sancito l’ammissibilità dell’avvalimento anche per tali certificazioni, si richiede, ai fini dell’acquisizione dei punteggi relativi al punto B.2, la possibilità per la mandataria di avvalersi di detto requisito posseduto da un mandante. Si conferma che il numero massimo dei servizi da presentare è 3 (tre). Nella frase "... dovrà essere riferita ai quattro servizi distinti … " riportata al par. 16, lett. A., pag. 45 del Disciplinare di gara il riferimento a "quattro" è da considerarsi un mero refuso. La frase deve intendersi come "... dovrà essere riferita ai tre servizi distinti … ". Sono confermati i limiti del numero massimo di tavole e facciate. In merito alla possibilità di utilizzare l'avvalimento quale strumento volto a conseguire una più alta valutazione dell'offerta tecnica si evidenza che la previsione del Cons. Stato Sez. V, Sent., (ud. 27-09-2018) 20-11-2018, n. 6551, secondo cui “L'avvalimento può avere a oggetto anche la certificazione di qualità di cui la concorrente sia priva” debba riferirsi, secondo consolidata giurisprudenza amministrativa, ai soli requisiti necessari per partecipare ad una procedura di gara e non anche ai criteri di cui all'art. 95 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. Cordiali saluti. IL RUP

PI003309-20

Elenco FAQ n. 1.Vedasi documento allegato.

FAQ n. 1.pdf